Il loculo di jpr

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26870
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da jpr williams » 20 set 2021, 14:55

Ecco, il buon quaros ne sa più di me. :P
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati
Non me ne frega niente se anch'io sono sbagliato
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco

Avatar utente
Consulente Atto 2
Messaggi: 193
Iscritto il: 28 mag 2021, 14:56

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da Consulente Atto 2 » 20 set 2021, 15:03

jpr williams ha scritto:
20 set 2021, 12:21
E mi dovresti anche dire quale sarebbe l'interpretazione corretta
Che la nazionale e' il mezzo e non il fine... almeno per ora.

jpr williams ha scritto:
20 set 2021, 12:21
Vincente (se riferito al rugby italiano) è un termine che non mi rappresenta. Diciamo che vorrei che il rugby italiano (che è più della sola nazionale) fosse competitivo con quelli migliori.
Se nello sport non si vuole vincere, di sicuro non ci si riesce. Ed in ogni caso essere competitivi significa vincere in una ragionevole quantita' di occasioni. Mi sembra una sottigliezza troppo politicamente corretta, ma comunque vedi tu.

jpr williams ha scritto:
20 set 2021, 12:21
Come sai io penso l'esatto contrario.
O meglio: penso che non avremo mai una nazionale vincente senza un movimento ampio e qualitativo in grado di produrre i giocatori che rendano vincente la nazionale. Diciamo che tu vuoi tutto e subito anche a costo di scorciatoie, mentre io sono disposto ad aspettare di avere qualcosa di vero e consistente senza scorciatoie. Perchè senza scorciatoie non saremo mai vincenti. Ed essere vincenti mediante scorciatoie personalmente non mi interessa.
Quello che vorrei io non e' tutto e subito (me ne sarei gia' andato...) e nemmeno una scorciatoia. E' solo la parabola sportiva di tutti gli sport che diventano popolari da un secolo a questa parte.
A un certo punto occorre vincere qualcosa in modo da generare una base. L'opposto non si verifica, non nello sport professionistico, non negli sport importati. Se parti dalla base e lentamente costruisci, ti areni e non cresci mentre gli altri di distanziano.
L'idea non ti piace, e' chiaro, ma questo non cambia le cose.

Guarda, anche io sarei contentissimo se ci fosse un movimento come quello Inglese, Francese o come vuoi tu, questo e' il fine ultimo, che condividiamo, di un movimento che auto-sostenga.
Ma siccome non c'e' bisogna crearlo.
La tua storica soluzione che riassumo in "soldi ai formatori", parte dall'idea che il problema e' la formazione. No, il problema sono le risorse. Con le risorse acquisici know how, senza te lo devi costruire.

Certo che se il CONI quadruplicasse i finanziamenti e qualche danaroso sponsor ci mettesse gli stessi soldi che vengono spesi in Francia o in Inghilterra, si potrebbe fare quello che dici tu. Ma dubito che possa accadere, se non si comincia a vincere qualcosa seriamente, e il cerchio si chiude.

Avatar utente
Consulente Atto 2
Messaggi: 193
Iscritto il: 28 mag 2021, 14:56

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da Consulente Atto 2 » 20 set 2021, 15:18

jpr williams ha scritto:
20 set 2021, 12:29
speartakle ha scritto:
17 set 2021, 17:36
Un rugby PRO che ha costretto nel tempo Federazioni come Irlanda, Galles, Scozia, anche Nuova Zelanda, Argentina e Australia a mettere la Nazionale come ragione e fine dei propri movimenti per poter combattere con le cifre di Francia e Inghilterra.

Perchè il rugby nel mondo non è distribuito e non ha la storia del Calcio, del Basket o del Volley ed è basato (per ora ma non per molto) principalmente dai soldi che spostano le Federazioni nazionali e non dai singoli club.
Questo è un argomento molto serio e che mi mette dei dubbi altrettanto seri.
La mia onestà intellettuale mi impone di riconoscere che non ho elementi in grado di confutare questa tesi.
Mi hai dato da pensare. E' utile.
Una cosa però è indubbia per me: se le cose stanno così possiamo tranquillamente lasciar perdere perchè non saremo mai in grado di allestire squadre come quelle che citi. Mai. Loro hanno movimenti floridi e produttivi. Noi, sia per ragioni storiche, sia per la scelta sciagurata che io stesso approvai allora, no.
A me la spiegazione sembra semplice: nessuna organizzazione si spoglia del proprio potere volontariamente.
Immagina che un presidente di federazione cominci a dire che, nell'interesse dello sport e dei valori del rugby, non importa generare soldi (cioe' avere una nazionale competitiva) per cui si torna tutti al dilettantismo e saremo piu' felici.
Verrebbe sostituito nel giro di mezza giornata e rinchiuso in una clinica psichiatrica.

Puo' non piacere, e io men che meno ne sono entusiasta, ma questo e' quello che accade quando una qualunque attivita' da ricreativa diventa professionale.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26870
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da jpr williams » 20 set 2021, 15:21

Rimane il fatto, caro @Cons, che stiamo facendo quello che dici tu.
Non mi sembra stia funzionando per niente.
E se fosse semplicemente una cosa al momento (e non so per quanto tempo) fuori dalla nostra portata?
O inadatta a noi?
Perchè non è detto che se tu fai una cosa e funziona per me accada lo stesso.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati
Non me ne frega niente se anch'io sono sbagliato
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26870
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da jpr williams » 20 set 2021, 15:44

Luqa-bis ha scritto:
18 set 2021, 12:03
@ jpr williams

Siamo nel loculo.
Qui bisogna tener presente che per qualcuno non siam degni di calpestare l'erba di Twickenham e Cardiff e nemmeno ci dobbiamo organizzare per farlo. Destino di casta.
Non che sia chiarissimo come fra le franchigie milionarie a piè di lista e i club alla canna del gas (per fortuna non esce perchè hanno staccato la fornitura per morosità) i benestanti :shock: baciapile (perchè :?: :?: :?: ) sarebbero i secondi.
Comunque
Io penso che al momento non siamo PIU' degni di calpestare quei terreni da un punto di vista tecnico.
Penso che dovremmo provare ad organizzarci per tornare ad esserlo di nuovo.
Penso che non lo stiamo facendo in modo efficace avendo scelto una metodologia che si è dimostrata drammaticamente inefficace.
Non ho idea di quale sia quella efficace, ne se esista.
Sono certo che quella attuale non lo è.
Ergo insistere nell'utilizzarla è un enorme spreco di risorse umane, tecniche ed economiche e di tempo.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati
Non me ne frega niente se anch'io sono sbagliato
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26870
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da jpr williams » 20 set 2021, 15:53

loverthetop_86 ha scritto:
19 set 2021, 19:55
Ciao a tutti,

ho abbandonato per qualche mese il forum perché alcuni thread si erano trasformati in un censurabile tiro al piccione in primis contro alcuni elementi dello staff azzurro, in secundis contro alcuni utenti. A me piace parlare e confrontarmi con tutti e con tutte le opinioni, ma quando mi sono accorto che almeno la metà degli interventi partiti da colossali teorie del complotto o da informazioni quantomeno poco digerite (vedi in altro thread il "caso" Fuser) finiva in offese o frecciate a livello personale (le ho segnate tutte, sono buono ma geneticamente rancoroso :rotfl: ), ho deciso di alzare il piede dall'acceleratore e a staccarmi un po'.
Siamo in due. E abbiamo in parte gli stessi "fastidi" dagli stessi utenti. Io sono tornato a mezzo servizio per evitare per quanto possibile quei fastidi e quei fastidiosi.
loverthetop_86 ha scritto:
19 set 2021, 19:55
sarei molto contento se arrivassero una vittoria netta contro l'Uruguay, una incaxzatura da partita tirata contro i Pumas e una sconfitta sotto i 40 di scarto dagli All Blacks. Ma è più facile che questi pronostici vengano rivisti al ribasso.
Visto che siamo in tema: -60 coi neri, -25 coi Pumas, +20 coi teros.
Non vedo possibilità di far meglio
loverthetop_86 ha scritto:
19 set 2021, 19:55
Nel breve (pre-Coppa del Mondo), soprattutto se il plotone di tanos dovesse scegliere i colori azzurri,
Non ti voglio più bene :x

Ma grazie del tuo intervento. Il loculo ti accoglie sempre volentieri :P
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati
Non me ne frega niente se anch'io sono sbagliato
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco

Avatar utente
Consulente Atto 2
Messaggi: 193
Iscritto il: 28 mag 2021, 14:56

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da Consulente Atto 2 » 20 set 2021, 17:32

jpr williams ha scritto:
20 set 2021, 15:21
Rimane il fatto, caro @Cons, che stiamo facendo quello che dici tu.
Non mi sembra stia funzionando per niente.
E se fosse semplicemente una cosa al momento (e non so per quanto tempo) fuori dalla nostra portata?
O inadatta a noi?
Perchè non è detto che se tu fai una cosa e funziona per me accada lo stesso.
Bisogna trovare il modo di farla funzionare, pena l'estinzione... e non saremo entrambi contenit in quel caso.

porcorosso
Messaggi: 1482
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da porcorosso » 20 set 2021, 18:48

Io aggiungerei una cosetta sola.
In 10anni di CELTIC/PRO14/URC la FIR ha speso 80mln solo in sostegno delle due squadre [faccio un forfait senza contare il sovraccosto Zebre e la famosa tassa].

Se la stessa avesse investito la stessa cifra nel campionato, destinandone una quota alla promozione, immagine e diffusione, mentre un'altra quota fosse stata destinata a sostenere i club che avessero rispettato alcuni parametri, forse adesso avremmo dei club migliori.

Vi butto in modo molto neurologico i primi parametri che mi vengono in mente e che non sono mai stati richiesti né a Benettòn né alle Zebre ... così, se JPR fa da da autista, io faccio il programma e voi mettere le palanche [ara che bravo, no go scritto schei], facciamo una cordata che ingruma Innocenti, Gavassi e compagnia cantando.

Becchi i bonus se:
1.Le non neopromosse hanno nel rooster tot giocatori formati nella provincia di rappresentanza - o regione se zona rugbysticamente depressa.
2.Se la media di spettatori supera le XXXX presenze.
3.Se ha un reparto che si occupa di comunicazione e che rispetta alcuni parametri standard
4.Se il club ha una accademia di formazione che rispetta certo standard
5.Se il budget annuo supera Xmln
6.Se il budget annuo aumenta rispetto a quello della stagione precedente
7.Se il budget annuo è almeno per la somma XXXmila destinato a salari di giocatori e staff - in modo da incentivare l'ingaggio di professionisti
8.In base alla posizione raggiunta durante la precedente stagione.

Qua all'ospedale neurologico la faccio facile, lo so, ma non mi sembrano idee campate per aria, né prive di efficacia.

Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

Garry
Messaggi: 18613
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da Garry » 20 set 2021, 19:01

Forfait un po' abbondante. Nei primi due anni la FIR alle franchigie dava solo 1,5 milioni. A Treviso forse anche per qualche anno successivo, non ricordo

Solo per precisare, so che sono quisquilie, per noi miliardari...
"Quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già"
G. Rodari

SilverShadow
Messaggi: 1801
Iscritto il: 1 nov 2020, 10:41

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da SilverShadow » 20 set 2021, 19:32

Non so se il loculo è il posto adatto, ma questo articoletto (che ammetto di non comprendere pienamente, proprio a livello di scrittura) mi sembra coerente con la direzione della discussione: https://ilneroilrugby.it/2021/09/20/att ... valorugby/
In particolare:
"dice il Presidente (Grassi, ndr):” Chi fa il Top10 deve fare la formazione, , la FIR deve lasciare alle Società questo compito e non gestire altre situazioni staccate. Sono tutte le squadre di primo livello che devono formare i giocatori per la Nazionale“. Insomma chi vuole l’esclusiva di budget economico e di attenzioni è servito. A Treviso comincia a rabbuiare.
Perchè il budget del Valorugby non sono noccioline, vale circa “un milione e trecentomila anche quest’anno, un po’ più della metà con il supporto delle mie aziende, l’altra parte grazie agli sponsor“. Parola di Grassi, titolare di una azienda (E80 Group) con la quale ha appena chiuso una operazione di aumento di capitale azionario e di costituzione in holding multinazionale. Insomma uno che ama investire, non sperperare. Ce ne fossero….
[...]
Il carico lo butta giù Manghi, senza mezzi termini, prima tocca al Campionato:” Siete sicuri che con un ottimo campionato italiano ci sia ancora bisogno di un Pro16…domando a voi”. A Treviso adesso piove, a Parma è già nebbia da un po’.
Continua Manghi:” In due franchigie non fanno quaranta giocatori italiani di livello…“. perchè è il tema della formazione dell’Alto Livello quello che gli sta più a cuore e la chiosa finale è un programma chiaro e preciso:” Per far parte del Top10 devi avere una tua buona accademia”. Eccoci, siamo arrivati. A Treviso diluvia, a Parma tuona."

My two cents. Sarebbero anche osservazioni condivisibili, ma ci sono delle grosse incognite alla base.
- Posizione ortodossa sulla formazione nei club vs numero di giocatori di livello formati dal Valorugby negli ultimi anni?
- Bel budget per il Top10 vs un quarto di quello che mette ogni anno Benetton+sponsor a Treviso da decenni, che a sua volta è un quarto del budget di squadre di bassa classifica Top14
- Ottimo campionato italiano e Pro16 vs Il primo non esiste e non si crea da un momento all'altro, il Pro16 non esiste più, l'URC è tutt'altra cosa, una svolta epocale. Figura apicale molto aggiornata...
- Top10 e accademia vs con che soldi? Se sono tuoi, perché non l'hai fatta prima? Nessuno lo impediva, come Payanini dimostra... Se non sono tuoi e batti cassa in Federazione facciamo due conti: l'Accademia costava più o meno un milione, mettiamo che la facciano una seconda a Treviso e fanno due milioni (anche se ora a Parma non stanno più al Maria Luigia ma all'Ostello Studenti, sicuro che costa meno). Facciamo che puf non esistono più e i due milioni vengono distribuiti a 8 elette. Fanno 250'000 €. Non ci costruisci una struttura di alta formazione con quella cifra. Sei diposto a mettercene almeno altri 750'000 di tasca propria?

Ps I parametri del mio corregionale mi piacciono. Ma d'altronde mi basterebbe che dei parametri qualunque esistessero. All'epoca dell'entrata in Celtic comunque bisognava produrre un progetto con delle richieste base, anche se nella scelta la politica aveva una parte importante. Quindi Benettòn almeno una volta il progetto l'ha portato.
IRPA

porcorosso
Messaggi: 1482
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da porcorosso » 20 set 2021, 19:44

Garry ha scritto:
20 set 2021, 19:01
Forfait un po' abbondante. Nei primi due anni la FIR alle franchigie dava solo 1,5 milioni. A Treviso forse anche per qualche anno successivo, non ricordo

Solo per precisare, so che sono quisquilie, per noi miliardari...
Ehilà Funari.
Hai ragione, svista di stima mia.
La forbice sarà tra i 60 e i 50, a occhio, sempre senza contare tasse di partecipazione [5, 6 anni?] e aiuti alle Zebre.

Non cambia il succo del discorso.
In qualsiasi termine l'investimento ho ha generato utile, contribuendo a diminuire il valore del reato del movimento.

Non fare l'antico, miliardario si usava ai tempi delle lire.

Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

Garry
Messaggi: 18613
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da Garry » 20 set 2021, 19:46

Però suona meglio.

Poi spiegherai perché Funari, che era romano de Roma
"Quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già"
G. Rodari

loverthetop_86
Messaggi: 1178
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da loverthetop_86 » 20 set 2021, 22:34

jpr williams ha scritto:
20 set 2021, 15:53

loverthetop_86 ha scritto:
19 set 2021, 19:55
Nel breve (pre-Coppa del Mondo), soprattutto se il plotone di tanos dovesse scegliere i colori azzurri,
Non ti voglio più bene :x
Ah è un'ipotesi, mica è detto che succeda ;)
Può succedere questo, può succedere che in Argentina succeda un miracolo economico che risolva tutti i loro problemi nel giro di qualche mese (cosa comunque più probabile di una nostra vittoria contro gli AB), può succedere pure che un imprenditore argentino di seconda generazione cresciuto in Francia e a cui manca l'asado acquisisca una formazione di Fed 1 e peschi a strascico i migliori prospetti argentini in Europa.
Ho semplicemente preso in considerazione le ipotesi più verosimili nel breve (miracolo economico argentino a parte) nel modo più oggettivo possibile.
anonimapiloni.wordpress.com

"Co te mori, no te se de essar morto, no te soffri, ma par chealtri a xe dura.
Co te si mona xe a stessa roba."
(Antico detto veneto)

tonione
Messaggi: 4884
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da tonione » 20 set 2021, 22:42

è probabile che non succeda. sono presi con le bombe. l'imprenditore argentino aspetterà. lo dico per logica deduttiva.

speartakle
Messaggi: 5990
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Il loculo di jpr

Messaggio da speartakle » 21 set 2021, 1:47

50 milioni distribuiti ai club, sai quanto contenti i Manghi e gli Zambelli di tutte le squadre di "alto livello"?
Si la Celtic è stata gestita da Gavazzi alla Azzo di cane, così tanto male che oggi un Manghi può parlare di alto livello facendo il tuttofare al Valorugby.
Ah che bello poi sentire che le società di top 10 devono fare loro la formazione, così per grazia ricevuta...
Oh io capisco che speriamo sempre nel meglio, ma le società italiane sono questo e peggio, a me non piace che i soldi del movimento vengano buttati alla c4$$o nelle celtiche senza un parametro uno, ma sono terrorizzato da cosa potrebbero fare le altre 10 società top...
Forse è un problema mio devo accettare la realtà e fare come ilnero abbracciare il nuovo vento di positività, dove anche Grassi da lui disprezzato in passato ora pare un nuovo messia.

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”