Le origini

La Storia del Rugby, le sue Tradizioni, le Leggende, attraverso documenti, detti, racconti, aforismi.

Moderatore: billingham

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30269
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Le origini

Messaggio da jpr williams » 22 lug 2016, 10:06

Dio te l'ha dato e nessuno te lo tolga!Immagine
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 30 ott 2017, 18:39

La RFU ha menzionato questo articolo su uno dei propri social network https://worldrugbymuseumblog.wordpress. ... 28591345=1

E' abbastanza interessante, apre una via di mezzo tra la posizione "è stato WW Ellis a inventare il rugby" e quella "no, è un mito senza fondatezza"

Butter
Messaggi: 3
Iscritto il: 15 dic 2017, 17:06

Re: Le origini

Messaggio da Butter » 16 dic 2017, 6:50

jpr williams ha scritto:La pronuncia inglese oxfordiana di "shire" dovrebbe essere qualcosa tipo sciiier.
Sciair in genere è la dizione americaneggiante.

Bellissimo il catoon, caro gorgo.
Ma come le trovi ste cose fantastiche? :shock:
Mi intrufolo nel discorso e riesumo le mie conoscenze di inglese delle medie

da sola è sciaiar
nome+shire è sciire

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30269
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Le origini

Messaggio da jpr williams » 16 dic 2017, 21:02

Gli inglesi di solito pronunciano, ad esempio, Yorksciier, ma non escludo che, specie nella zona sud, possa andare come dici tu.
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 28 set 2021, 8:55

Il rugby spiegato sulla quarta di copertina un quaderno di uno scolaro italiano nel 1937. Era una serie di quaderni con copertina e quarta di copertina a tema sportivo, uno scolaro poteva comprare il quaderno con lo sport che preferiva (non sapevo esistesse questo tipo di marketing legato alla scuola già negli anni '30, in Italia).
Non è forse un caso, visto il periodo storico, se il rugby viene legato all'harpastum e se la sua diffusione in Gran Bretagna è assegnata nientepopodimeno che a Giulio Cesare

Immagine

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 12 ott 2021, 16:25

Un articolo su una partita giocata tra soldati nel 1879, durante la pausa della seconda guerra anglo-afgana; l'ho trovato su un interessante sito che onestamente non conoscevo

https://blog.rugby.it/?p=12427

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 10 feb 2022, 14:02

Due articoli in parte correlati

Oggi, un po' a sorpresa, la pagina twitter della Rugby School ha pubblicato quella che definiscono la più antica illustrazione conosciuta di una partita di rugby football. Risale al 1839 e la partita vi fa solo da sfondo appena schizzato: in primo piano la regina Vittoria (allora 22enne), il poeta Matthew Arnold e suo fratello, il rettore della Rugby School e illustre pedagogo Thomas Arnold
https://twitter.com/RugSch_Heritage/sta ... 90/photo/1

E sempre oggi Repubblica ha pubblicato la notizia del 190° compleanno della tartaruga Jonathan. Vuol dire che lei (beh, lui) era già viva ed aveva sette anni quando si giocò la partita ritratta sopra
https://www.repubblica.it/green-and-blu ... 337010476/

Fabio5874
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 gen 2022, 16:16

Re: Le origini

Messaggio da Fabio5874 » 16 mar 2022, 8:45

Imparare la storia dello sport è sempre interessante. Le origini sono spesso molto importanti per conoscere meglio lo sport.

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 20 mag 2022, 12:35

Una partita sul grande prato della Rugby School, nel 1900 circa (1890-1910, dice la didascalia del post della Rugby School stessa)

Immagine

Si notano 15 giocatori per parte, le traverse che esondano un poco dai pali e i guardalinee con lunghe bandierine in mano, del tutto simili a quelle piantate per terra a indicare i punti di riferimento del campo. Par di notare anche l'assenza di donne tra il pubblico, e questo mi ha spinto a chiedermi per la prima volta: ma la Rugby School è aperta anche alle ragazze? Sì, dice una veloce ricerca su google, ma solo dal 1975 e in modo completo solo dal 1992. Anche questo contribuisce a spiegare il ritardo del rugby femminile su quello maschile, quantificabile in circa un secolo

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 8 lug 2022, 15:52

Il sanatorio della Rugby School (o forse della cittadina di Rugby in generale?), dall'account twitter della Rugby School. Qui presumibilmente sono state curate le prime clavicole rotte, polsi gonfi, occhi pesti, gambe zoppicanti della storia del rugby
.
Immagine

Garry
Messaggi: 24108
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Le origini

Messaggio da Garry » 8 lug 2022, 16:48

Veramente nel sanatorio si cura la TBC... :roll:
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

Ilgorgo
Messaggi: 15251
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Le origini

Messaggio da Ilgorgo » 1 ott 2022, 15:07

Due fotografie di una partita di rugby football a Rugby nel 1851, pubblicate da https://twitter.com/RugSch_Heritage
Non le avevo mai viste. Avevo visto illustrazioni molto simili ma mai vere fotografie con squadre schierate come queste
Fa pensare a una certa derivazione, conscia o inconscia, dagli schieramenti militari, che allora credo fossero ancora, di base, semplici linee di soldati che avanzavano l'una contro l'altra

https://pbs.twimg.com/media/Fd1cqYNXwAM ... =4096x4096

Alla sera poi i giocatori andavano al pub a vantarsi con le ragazze: "sono stato scelto dall'allenatore come uno dei 467 giocatori per la trasferta; ancora non so se sarò tra i 225 che scenderanno in campo, ma già far parte di questo gruppo ristretto è un grande traguardo"

Rispondi

Torna a “Storia, Tradizione, Leggenda”