La Coppa in Italia, un giorno?

Moderatore: jpr williams

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3346
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Big Lebowski » 19 ott 2019, 14:43

Ilgorgo ha scritto:
19 ott 2019, 8:28
Tentativo di logo per Italia 2031. Non un granché, lo so. Visto che la Coppa in Italia si svolgerà negli anni '30 (2031, 2035 o 2039) si potrebbe riutilizzare la grafica degli anni '30 del Novecento; erano anni di fascismo ma la grafica di quel periodo, con i poster all'aerografo, aveva uno stile particolare e fascinoso.

Immagine
Niente male il logo

Ilgorgo
Messaggi: 11032
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Ilgorgo » 19 ott 2019, 18:39

Grazie ma così mi sembra ancora bruttina (per l'amatorialità della composizione, non certo per il disegno di Botticelli). Però magari stilizzata meglio potrebbe anche esser presa in considerazione.
Sfruttare le opere d'arte però forse è un po' troppo facile, ci vorrebbe qualcos'altro

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3346
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Big Lebowski » 19 ott 2019, 21:13

Ilgorgo ha scritto:
19 ott 2019, 18:39
Grazie ma così mi sembra ancora bruttina (per l'amatorialità della composizione, non certo per il disegno di Botticelli). Però magari stilizzata meglio potrebbe anche esser presa in considerazione.
Sfruttare le opere d'arte però forse è un po' troppo facile, ci vorrebbe qualcos'altro
Prova con una foto di un piatto di spaghetti al pomodoro.

Ilgorgo
Messaggi: 11032
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Ilgorgo » 20 ott 2019, 15:52

Altro tentativo poi basta. Sullo sfondo c'è una illustrazione di Ottorino Mancioli, degli anni '20 o '30 del novecento. Non è un granché neanche questo, lo so; mi sa che il grafico non è il mio mestiere. Mi piaceva l'idea di uno sfondo dai colori caldi per discostarsi dal blu, per quanto bello, dei loghi delle ultime edizioni dei vari Mondiali; e anche per richiamare le cose che attraggono di più dell'Italia che sono appunto il sole e cose "calde" in senso lato come la cultura e la (supposta?) ospitalità della gente

Immagine

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22491
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da jpr williams » 20 ott 2019, 15:57

Beh, meglio Botticelli...
Quella roba lì sembrava un peperone... :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

RigolettoMSC
Messaggi: 1392
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da RigolettoMSC » 20 ott 2019, 16:09

Italos ha scritto:
23 set 2019, 14:48
Il problema serebbe che ina partita tipo Italia Namibia (l'equivalente, ovviamente) se la vedrebbero solo i parenti dei giocatori. In Giappone il pubblico ha risposto alla grande, in Italia non sono sicuro che avverrebbe
Mi risulta che il pubblico giapponese sia stato in qualche modo ordinato allo stadio. Nelle gare pomeridiane la quantità di studenti (facilmente riconoscibili per le divise scolastiche) è stata predominante. In Uruguay Fiji, ad esempio, penso non fossero meno dell'80% del pubblico presente (ma non credo proprio pagante) e anche in Italia Namibia gli spalti erano pieni di ragazzi e ragazzini delle scuole con le bandierine opportunamente divise tra l'una e l'altra squadra. Diciamo che le scuole, nelle gare di minor richiamo (la stragrande maggioranza delle partite, peraltro), sono state chiamate a supportare l'onor patrio e a non far fare una brutta figura all'Imperatore. I Giappi sono fatti così...
Riccardo

pilonepoltrone
Messaggi: 435
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da pilonepoltrone » 20 ott 2019, 16:12

RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 16:09
Italos ha scritto:
23 set 2019, 14:48
Il problema serebbe che ina partita tipo Italia Namibia (l'equivalente, ovviamente) se la vedrebbero solo i parenti dei giocatori. In Giappone il pubblico ha risposto alla grande, in Italia non sono sicuro che avverrebbe
Mi risulta che il pubblico giapponese sia stato in qualche modo ordinato allo stadio. Nelle gare pomeridiane la quantità di studenti (facilmente riconoscibili per le divise scolastiche) è stata predominante. In Uruguay Fiji, ad esempio, penso non fossero meno dell'80% del pubblico presente (ma non credo proprio pagante) e anche in Italia Namibia gli spalti erano pieni di ragazzi e ragazzini delle scuole con le bandierine opportunamente divise tra l'una e l'altra squadra. Diciamo che le scuole, nelle gare di minor richiamo (la stragrande maggioranza delle partite, peraltro), sono state chiamate a supportare l'onor patrio e a non far fare una brutta figura all'Imperatore. I Giappi sono fatti così...
questa è molto interessante. hai anche una fonte? (non è polemica, sono solo un curiosone)

RigolettoMSC
Messaggi: 1392
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da RigolettoMSC » 20 ott 2019, 16:27

pilonepoltrone ha scritto:
20 ott 2019, 16:12
RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 16:09
Italos ha scritto:
23 set 2019, 14:48
Il problema serebbe che ina partita tipo Italia Namibia (l'equivalente, ovviamente) se la vedrebbero solo i parenti dei giocatori. In Giappone il pubblico ha risposto alla grande, in Italia non sono sicuro che avverrebbe
Mi risulta che il pubblico giapponese sia stato in qualche modo ordinato allo stadio. Nelle gare pomeridiane la quantità di studenti (facilmente riconoscibili per le divise scolastiche) è stata predominante. In Uruguay Fiji, ad esempio, penso non fossero meno dell'80% del pubblico presente (ma non credo proprio pagante) e anche in Italia Namibia gli spalti erano pieni di ragazzi e ragazzini delle scuole con le bandierine opportunamente divise tra l'una e l'altra squadra. Diciamo che le scuole, nelle gare di minor richiamo (la stragrande maggioranza delle partite, peraltro), sono state chiamate a supportare l'onor patrio e a non far fare una brutta figura all'Imperatore. I Giappi sono fatti così...
questa è molto interessante. hai anche una fonte? (non è polemica, sono solo un curiosone)
La fonte sono le mie figlie, molto appassionate di Giappone e che un occhio a quello che succede da quelle parti lo danno sempre, inondandomi di notizie che spesso non mi importano una cippa, ma sono le mie figlie... :P
Una fonte diretta non la troverai mai (sempre per come sono fatti i Giappi, loro sono un po' diversi da noi, non si sputtanano mai coram populi di fronte agli estranei) e quindi devi andare per induzione: quanti studenti (giovani e giovanissimi raggruppati a decine in vari settori degli stadi con le divise delle proprie scuole) hai visto negli stadi delle gare minori? Io le partite le ho visto quasi tutte e ti assicuro che erano migliaia, in alcune gare la stragrande maggioranza dei presenti. Si tratta di trarre delle conclusioni basate su come funziona la società giapponese che ha il suo pilastro nell'obbedienza all'autorità.
Riccardo

Ilgorgo
Messaggi: 11032
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Ilgorgo » 20 ott 2019, 17:19

Secondo i dati ufficiali il numero complessivo di spettatori in questa RWC è vicino al milione e mezzo. Le semifinali dovrebbero permettere di raggiungere questa quota e di superare il numero finale di spettatori di Nuova Zelanda 2011, mentre le edizioni Galles '99 e Australia '03 rimarranno lontane a causa anche dell'annullamento di tre partite. Nettamente ancor più lontane le edizioni record del 2007 e 2015

anno sede totale-spettatori partite media-spettatori-per-partita
1987 Aus/Nze 604.500 32 20,156
1991 Five nations 1.007.760 32 31,493
1995  South Africa 1.100.000 32 34,375
1999  Wales 1.750.000 41 42,683
2003  Australia 1.837.547 48 38,282
2007  France 2.263.223 48 47,150
2011  New Zealand 1.477.294 48 30,777
2015  England 2.477.805 48 51,621
2019  Japan 1.446.990 (41/45) 35,292
2023  France
2027 ?
2031 Italia !

pilonepoltrone
Messaggi: 435
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da pilonepoltrone » 20 ott 2019, 17:59

RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 16:27

La fonte sono le mie figlie, molto appassionate di Giappone e che un occhio a quello che succede da quelle parti lo danno sempre, inondandomi di notizie che spesso non mi importano una cippa, ma sono le mie figlie... :P
Una fonte diretta non la troverai mai (sempre per come sono fatti i Giappi, loro sono un po' diversi da noi, non si sputtanano mai coram populi di fronte agli estranei) e quindi devi andare per induzione: quanti studenti (giovani e giovanissimi raggruppati a decine in vari settori degli stadi con le divise delle proprie scuole) hai visto negli stadi delle gare minori? Io le partite le ho visto quasi tutte e ti assicuro che erano migliaia, in alcune gare la stragrande maggioranza dei presenti. Si tratta di trarre delle conclusioni basate su come funziona la società giapponese che ha il suo pilastro nell'obbedienza all'autorità.
grazie, non ci avevo proprio fatto caso: mi riguarderò qualche ripresa delle partite "minori". tocca rivedere un po' il giudizio sulla robustezza della crescita del movimento giapponese...

Italos
Messaggi: 732
Iscritto il: 27 set 2015, 18:23

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Italos » 21 ott 2019, 7:38

RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 16:27
la società giapponese che ha il suo pilastro nell'obbedienza all'autorità.

Tu dici che potrebbe funzionare anche in Italia?

"Vi ordino di andare allo stadio e di far finta di tifare per un'altra nazione, altrimenti il presidente del consiglio fa una brutta figura".

RigolettoMSC
Messaggi: 1392
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da RigolettoMSC » 21 ott 2019, 22:36

Italos ha scritto:
21 ott 2019, 7:38
RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 16:27
la società giapponese che ha il suo pilastro nell'obbedienza all'autorità.

Tu dici che potrebbe funzionare anche in Italia?

"Vi ordino di andare allo stadio e di far finta di tifare per un'altra nazione, altrimenti il presidente del consiglio fa una brutta figura".
Eh sì, lo vedo con il terzo occhio... :-] Quello che ci frega è che noi non abbiamo l'Imperatore, c'è poco da fare...
Riccardo

RigolettoMSC
Messaggi: 1392
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da RigolettoMSC » 21 ott 2019, 22:56

pilonepoltrone ha scritto:
20 ott 2019, 17:59
..... tocca rivedere un po' il giudizio sulla robustezza della crescita del movimento giapponese...
Ma il movimento giapponese è cresciuto assai, la simpatica presenza degli studenti "di scuole di ogni ordine e grado" ha riempito gli stadi, opportunamente non troppo capienti, nelle partite che francamente avevano poco richiamo. Insomma, diciamocelo, partite che suscitano poco interesse anche per un appassionato "normale", a torto o ragione non importa, ce ne sono nella fase a gironi; queste gare hanno appeal, a parte le nazionalità direttamente coinvolte, solo per una minoranza di guardoni (tra i quali mi iscrivo con gioia, peraltro :P ). Nelle gare più importanti il pubblico c'era eccome (e moltissimi giapponesi) e non credo che ci fosse per fare bella figura, ma proprio per godersi una bella partita.
Nella zona di Sugadaira, dove l'Italia era in ritiro, che è una località turistica invernale, ci sono qualcosa come cento e più campi di rugby; da quella parti, oltre ai campi essendoci anche le strutture alberghiere, si radunano l'estate le squadre di rugby delle scuole di tutto il Giappone per giocare partite su partite. Il tutto propedeutico ad un torneo scolastico nazionale (non so a che livello tecnico, ma di altissimo livello partecipativo) che si conclude proprio all'Hanazono, lo stadio dove hanno esordito gli Azzurri. Il Rugby giapponese è vivo e vegeto, tranquillo... :-]
Riccardo

RigolettoMSC
Messaggi: 1392
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da RigolettoMSC » 21 ott 2019, 23:42

La curiosità sul Rugby giapponese mi è stata stimolata da questo anime: (https://www.youtube.com/watch?v=8fQIAcX4A5s), se vi interessa credo si trovi ancora l'intera serie (al momento due stagioni) sottotitolata in italiano. Almeno le mie figlie me l'hanno fatto vedere un annetto fa.

Gjion, un mezzasega un po' attaccabrighe che lavorando lavorando lavorando diventa una terza ala non disgustosa, è il personaggio che fa da guida a tutta la storia e non potrà che diventare anche il vostro eroe... :D

L'ho trovato molto divertente e piuttosto ben fatto.
Riccardo

Italos
Messaggi: 732
Iscritto il: 27 set 2015, 18:23

Re: La Coppa in Italia, un giorno?

Messaggio da Italos » 22 ott 2019, 0:16

RigolettoMSC ha scritto:
21 ott 2019, 22:56
si radunano l'estate le squadre di rugby delle scuole di tutto il Giappone per giocare partite su partite
Anche a Treviso c'è un gran torneo giovanile, a maggio, con squadre che vengono anche da altre nazioni (sto provando a portare il club di mio figlio per il torneo 2021).

Peccato che poi però 1.5 milioni di calabresi hanno a disposizione 3 campi di rugby (dalle statistiche postate in passato) e zero esposizione mediatica

Rispondi

Torna a “RWC JAPAN 2019”