Tutto secondo i piani...

madflyhalf
Messaggi: 5586
Iscritto il: 24 apr 2009, 16:21
Località: Casalecchio di Reno (Bo)

Re: Tutto secondo i piani...

Messaggio da madflyhalf » 16 nov 2011, 17:32

metabolik ha scritto:
madflyhalf ha scritto:Infatti, sono il primo a dirlo, però casualmente o no, è andato tutto secondo "i piani", nel senso che sia per come si erano messi gli ultimi eventi "internazionali" (biennio 2010-2011), sia per come si sono comportate le squadre al mondiale, alla fine non sono state fatte ingiustizie, almeno per come la penso io.

Io ritenevo la Francia molto più solida di Irlanda e Inghilterra già dal 2010, anche se la sconfitta contro l'Australia a Parigi mi aveva un attimo incasinato, pensavo che il Galles avrebbe fatto un po' di fatica vista la lunga sfilza di infortuni in prima linea (dove oggettivamente ha sofferto anche contro l'Australia) e ho sempre detto che non sarebbe stato il 2011 l'anno degli Oz.
Dicevo che l'Inghilterra era un mezzo fuoco di paglia gestito da un mero manager e poco tecnico e che il Sudafrica non era più in grado di gestire le partite con continuità a causa di una scarsa preparazione fisica (ok in parte recuperata, ma l'anzianità del gruppo ha inciso tantissimo nel quarto di finale), e di un management orribile che non ha mai imposto o trasmesso nulla di utile a dei giocatori ormai senza motivazione e abituati a giocare in un determinato modo estremamente dispendioso dal pdv fisico.
Oltre ad essere d'accordo (ma l'ho già detto), ammiro la sintesi con cui fotografi le varie squadre.
Ti invito a fornire anche un elemento di analisi 'in positivo' , cioè non di quello che manca, ma delle qualità; in particolare : qual'è secondo te l'elemento di 'solidità' della Francia ? Perchè , nonostante tutto (..dissidi interni, casini con l'allenatore, batoste estemporanee.. arb.. ) , la Francia è quasi sempre la migliore Nord ?

Scusa, m'ero perso la discussione!

Ora è facile perché altri hanno già risposto secondo me...

Vedevo la Francia più solida, semplicemente perché aveva un gruppo omogeneo e ben testato di professionisti, gente che si è rivelata pure in grado di autogestirsi (quello che ha fatto dopo la semifinale col Galles e probabilmente anche qualche volta prima, quando Lievremont sbottò per l'ultima volta).

Non che l'Inghilterra non avesse giocatori di questo genere, ma non aveva gruppo, ha ricostruito in parte, ma Johnson s'è affidato a tante persone... strane. In situazioni strane!
Moody capitano, infortunato. Seriamente e in dubbio fino all'ultimo. Tindall capitano sostituto... e sanno tutti che tipo è Tindall, lo sanno le autorità del Gloucestershire che gli hanno ritirato definitivamente la patente. Convocazioni e bocciature sospette, da Waldrom (??), a Sheridan (lo ricordate contro l'Australia nel 2010?? ricordate che nonostante i 30 punti, l'Australia non cedette 1cm in mischia e rubò anche dei palloni??!), Simpson-Daniel, o Hendre Fourie!! Shontayne Hape e Riki Flutey... Se devi usare un 12 che muova la palla, perché Flood e Wilkinson, dopo aver lasciato Flutey a casa che era molto più 12 di Flood?!

Lievremont, a parte lo strippo del novembre 2010, dove provò comunque una serie di giovani secondo me validi per il futuro (Porical ad esempio), ha ruotato e innovato un po' la squadra, facendo fuori nomi importanti, ma dei quali, secondo me, non s'è sentita la mancanza.
Il primo di tutti è Jauzion. Gran giocatore, ma non più internazionale... avessero tutti la testa e le mani che ha lui, però non ha più le gambe che hanno Mermoz, persino Rougerie che non mi piace 13! Michalak, il più grande interrogativo della Francia, non credo sarebbe stato il salvatore della patria nel 2011. C'era bisogno di Poitrenaud dopo il mondiale che hanno fatto Heymans, Medard e Traille a 15?
Ne è venuto fuori un gruppo collaudato, affamato di vittorie, tecnicamente e tatticamente preparatissimo, ben bilanciato tra giovani e veterani, in uno stato di forma a regola d'arte.

Ma secondo me, ML, queste cose le aveva già in mente nel 2010, se non nel tardo 2009! E la costruzione cominciò allora.

Johnson per me non ha fatto una squadra, ha raggruppato una serie di giocatori ottimi. Con troppi se e ma... Moody mezzo rotto, nessun centro decente a parte Manusamoa Tuilangi, forse (e dico forse) un rapporto ancora troppo di amicizia con vecchi compagni del 2003 e la voglia di dargli un'altra occasione, sebbene non ne fossero più all'altezza.



La lezione di Francia, Inghilterra e Sudafrica, secondo me è questa: il giusto gruppo, può superare anche le condizioni peggiori (esterne o interne).
Il gruppo sbagliato, per di più senza corretti input, alla prova del 9 crolla miseramente.
The Honey Badger...
Immagine
Goes vertical!

Coming soon to your screens! ;)

metabolik
Messaggi: 5803
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Tutto secondo i piani...

Messaggio da metabolik » 16 nov 2011, 22:49

Ho fatto un pò di fatica a risintonizzarmi sul 3d ( mo bèin ! il Mondiale sembra già lontano).
La tua risposta mi soddisfa, è un gruppo di professionisti nel vero senso della parola, atleti preparati fisicamente e mentalmente, prova ne sia la correttezza quasi assoluta che dimostrano da circa due anni, la capacità di gestire lo stress e di sostenersi reciprocamente.
Quello che però è più difficile da analizzare è che cosa ha prodotto questo gradino di maturità e di compattezza, ma qui andiamo troppo nel difficile, o meglio , nel complesso.

Comunque, Mad, tu nel rugby ci becchi, quando riesci a controllare la tua vena di madness, dimostri capacità di analisi (anche in quest'ultima) e sintesi.

Hai mai pensato di provare ad allenare ?

madflyhalf
Messaggi: 5586
Iscritto il: 24 apr 2009, 16:21
Località: Casalecchio di Reno (Bo)

Re: Tutto secondo i piani...

Messaggio da madflyhalf » 17 nov 2011, 0:37

ho allenato, a 20 anni una U.15.
Splendida esperienza, se non avessi cazzeggiato troppo in università, avrei continuato.
Saltuariamente continuai a seguirli ogni tanto, quando la mia carriera da giocatore si fermò per un po'.

Ora ne ho 26, 3 di quei ragazzi giocano nella serie B della mia squadra, 4 sono in serie C con me... quasi tutti cominciarono a giocare proprio quell'anno.

Una punta di orgoglio per uno che sul piano del rugby giocato si ferma ai limiti imposti di un fisico di 70kg :rotfl:


Tornerò ad allenare, spero presto... ma non troppo! :lol:
The Honey Badger...
Immagine
Goes vertical!

Coming soon to your screens! ;)

salfaby
Messaggi: 313
Iscritto il: 10 mar 2008, 11:32

Re: Tutto secondo i piani...

Messaggio da salfaby » 21 nov 2011, 12:29

"forse (e dico forse) un rapporto ancora troppo di amicizia con vecchi compagni del 2003 e la voglia di dargli un'altra occasione, sebbene non ne fossero più all'altezza."

per una volta ti quoto, ho avuto la stessa impressione

Bloccato

Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”