Serie A 2018/19

Moderatore: ale.com

sandrobandito

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da sandrobandito » 27 giu 2018, 18:27

Luqa-bis ha scritto:mandiamo l'Accademia a giocare in penisola e a Catania?
Se una tappabuchi deve esserci, credo sarebbe giusto fosse l'accademia.
Per ovvi motivi di di disponibilità e risorse e, perché no, per verificare e abituare i ragazzi (tutti potenzialmente azzurrabili) alle trasferte di pro-n e selezioni.

geovale
Messaggi: 645
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da geovale » 27 giu 2018, 22:43

ma che vi aspettavate a Genova e dintorni?

La critica più sensata è "perché l'Accademia non finisce mai a giocare nel Nordest ?"
[/quote]


Direi che ti sei fatto la domanda e ti sei dato la risposta che ti avrei voluto dare.
(Fermo restando che questi gironi non sono ufficiali e che il giudizio che diamo ora è sulla base degli scorsi campionati e a rose ancora non completate, quindi con beneficio di inventario)

Luqa-bis
Messaggi: 6043
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da Luqa-bis » 28 giu 2018, 8:48

@ sandrobandito

A me sta bene: l'Accademia viene considerata "il club con minore distanza geografica" in ogni caso.
Attenzione, questo significa che le altre de lgirone potrebbero veder aumentare la distanza media.


@geovale

E in effetti l'Accademia ha giocato con il Centro sud e con il Nordovest ma mai con il Nord Est (e se ben ricordo nemmeno con il Nord-centro quando erano quattro).
Ma ti sarebbe toccato Noceto o Colorno, non Brescia .



L'alternativa era dividere le squadre secondo ranking (visti i gironi 2017-2018 ) in due fasce di merito e suddividere geograficamente le due fasce:

Piacenza, Genova, Accademia, Prato, L'Aquila, Benevento, Colorno, Noceto, Valpolicella, Petrarca cadetti

Torino, Settimo, Recco, Primavera RM, Perugia, gran Sasso, Tarvisium, Brescia, Vicenza, ASR Milano, Parabiago, Cus MI, Biella, Firenze Cadetti, pesaroCapitolina RM, Catania, Paese, badia
Quindi

1. Piacenza, Genova, Noceto + Torino, Settimo, Recco , ASR Milano, Parabiago + Cus MI, Biella
2. Colorno, Accademia, Valpolicella, Petrarca cadetti + Tarvisium, Brescia, Vicenza + Paese, Badia P.
3. Prato, L'Aquila, Benevento + Primavera RM, Perugia, gran Sasso +Firenze Cadetti, Pesaro, Capitolina RM, Catania

Come si vede.. anche in questo caso, si gira sempre attorno a Colorno, Noceto, Accademia e Catania

zappatalpa
Messaggi: 7423
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da zappatalpa » 28 giu 2018, 9:46

anche Delnevo da Viadana a Colorno.. dopo J. Sarto, Afamasaga...
Sarto proprio non capisco, hai fiutato l'aria della nazionale, come si fa a scendere in Serie A per dover andare a colpo sicuro in Eccellenza?
E che non mi si venga con la scuola di cucina dai...
Per me Cantoni &Co sanno che le Zebre stanno per levare le tende e puntano a raccogliere a ribasso tutti i giocatori che si sono trasferiti a Parma e vogliono rimanerci perché ormai si trovano bene. Come avrebbero voluto giá l'anno scorso. Altrimenti non me l spiego.

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da Emy77 » 28 giu 2018, 9:50

Una formula solo territoriale, in ogni caso, impoverisce ulteriormente la serie A e non poco, secondo me. La formula precedente, con un colpo al cerchio ed uno alla botte, perlomeno in seconda fase mescolava in parte le squadre, anche se, per fare le cose meglio, si sarebbero dovuti cambiare gli incroci ad anni alterni e non, come si è fatto, mantenere sempre gli stessi (1-4 e 2-3).

Trovo che la miglior formula in assoluto per quanto riguarda la qualità e la crescita fosse quella di A1 e A2, con anche i play off e play out incrociati tra le due. E' stata sacrificata agli elevati costi delle trasferte e al fatto che la FIR non abbia un euro da investire su questo per aiutare le società e, francamente, pensare che le società in Eccellenza prendono dalla FIR dei bei centoni (di migliaia) per il solo fatto di esserci e che per la A invece non ci esca mai un centesimo neanche come supporto alle trasferte per renderlo un campionato migliore, mi fa incazzare parecchio.

La A è un bellissimo campionato di formazione e, se fosse supportato, sarebbe una scuola mille volte migliore di qualsiasi accademia, costerebbe meno e starebbero meglio anche le società, oltre a crescere di più qualitativamente tutti quanti: campionato, società e ragazzi.

Peccato, come sempre.
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

wr1960
Messaggi: 213
Iscritto il: 15 ott 2013, 8:34

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da wr1960 » 28 giu 2018, 10:47

Pessimi voci nel bresciano sul futuro del Rugby Brescia, fuoriuscita di numerosi giocatori verso club limitrofi del territorio....

Luqa-bis
Messaggi: 6043
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da Luqa-bis » 28 giu 2018, 12:31

@ Emy77

sui costi può essere, sui risultati nella formazione di atleti è da vedere.

Se le società non schierano giovani... e nel passato la è stata spesso nel formato due livelli nazionali.


Nei formati proposti per la A a 30 squadre, c'era anche l'ipotesi 1+2
un girone nazionale tra le 10 squadre più forti , e 2 geografici tra le meno forti.

La questione è che il modello in vigore sino a questo anno, ad alcuni non è piaciuto perché limitava i costi solo per metà stagione e per l'altra metà li allargava (per qualcuno più che per altri) con gironi che dopo metà girone di ritorno per 2-3 squadre perdevano di significato.
Quindi qualcuno ha chiesto di giocare sempre vicino casa e quindi in gironi A/R in fase unica .
E per aver un numero di partite degno si parte da 10 squadre in su ( 8 sono un po' pochine).

Si poteva anche portare la A a 32:

A1 : 2 gironi territoriali da 8
A2: 2 gironi territoriali da 8
Lasciano come nel vecchio modello dei gironi "sfalsati" che i play off per l'Eccellenza coinvolgessero le prime dei gironi A2.

Ma il motivo vero dei 3 gironi è che né le società del nordest , né quelle del nordovest amano l'idea di dover sopportare gli oneri delle trasferte al sud.

E a questo punto, allora,

perché non regionalizzare (o provincializzare secondo lo schema anglosassone) tutto il movimento.

Mutuando lo schema del Super15 o quello del Pro14:

Ipotesi 1 alla Pro12 - Eccellenza con X società del nordest, Y società del Nordovest, Z società del centro sud SEMPRE
Ogni anno la società della macro regione che arriva in fondo retrocede nel girone A della propria regione

Ipotesi 2 alla Super 15 - Eccellenza con 3 gironi territoriali da 6 + turni incrociati di sola andata con fase nazionale con play off per lo scudetto, e retrocessione dell'ultima di ogni girone.

Esempio ipotesi 2

Ecce girone Serenissima - Petrarca, Rovigo, S.Donà, Mogliano, Valsugana, Verona
Ecce girone Alpi - Calvisano, Viadana, Reggio Emilia, Lyons Piacenza, Cus Genova, Colorno
Ecce girone Appennini/Tre Mari - FF.OO. , Firenze, Lazio, Accademia, L'Aquila, Prato o Benevento

Avatar utente
esseapostrofo
Messaggi: 2554
Iscritto il: 28 lug 2004, 0:00
Località: Bo

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da esseapostrofo » 3 lug 2018, 11:13

Mi sono arrivate "indiscrezioni" in base alle quali parrebbe che il campionato di serie A termini le attività agonistiche entro Aprile 2019 (pertanto nessuna partita a Maggio-Giugno) è verosimile ?
Mi lascia qualche dubbio, a meno che si elimino le pause di Gennaio-Febbraio.
Qualcuno ha notizie in merito ?
...non riuscirete mai a farmi dire cose serie.....neppure sotto tortura... http://www.bolognarugby1928.it

geovale
Messaggi: 645
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da geovale » 3 lug 2018, 18:00

esseapostrofo ha scritto:Mi sono arrivate "indiscrezioni" in base alle quali parrebbe che il campionato di serie A termini le attività agonistiche entro Aprile 2019 (pertanto nessuna partita a Maggio-Giugno) è verosimile ?
Mi lascia qualche dubbio, a meno che si elimino le pause di Gennaio-Febbraio.
Qualcuno ha notizie in merito ?
non mi sembra che ci sarebbe nulla di nuovo sotto il sole...perchè anche quest'anno il campionato regolare si è concluso l'ultima domenica di aprile, il 6 e il 13 maggio si sono disputate le due semifinali e il 27 la finalissima.

Avatar utente
esseapostrofo
Messaggi: 2554
Iscritto il: 28 lug 2004, 0:00
Località: Bo

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da esseapostrofo » 3 lug 2018, 19:30

geovale ha scritto:
esseapostrofo ha scritto:Mi sono arrivate "indiscrezioni" in base alle quali parrebbe che il campionato di serie A termini le attività agonistiche entro Aprile 2019 (pertanto nessuna partita a Maggio-Giugno) è verosimile ?
Mi lascia qualche dubbio, a meno che si elimino le pause di Gennaio-Febbraio.
Qualcuno ha notizie in merito ?
non mi sembra che ci sarebbe nulla di nuovo sotto il sole...perchè anche quest'anno il campionato regolare si è concluso l'ultima domenica di aprile, il 6 e il 13 maggio si sono disputate le due semifinali e il 27 la finalissima.
Hai ragione, ero concentrato sulla B dello scorso anno che è terminato il 13-05, mentre la A si è conclusa il 29-04
...non riuscirete mai a farmi dire cose serie.....neppure sotto tortura... http://www.bolognarugby1928.it

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da Emy77 » 4 lug 2018, 9:26

esseapostrofo ha scritto:Mi sono arrivate "indiscrezioni" in base alle quali parrebbe che il campionato di serie A termini le attività agonistiche entro Aprile 2019 (pertanto nessuna partita a Maggio-Giugno) è verosimile ?
Mi lascia qualche dubbio, a meno che si elimino le pause di Gennaio-Febbraio.
Qualcuno ha notizie in merito ?
Se la formula sarà quella che si ventila, le partite quest'anno saranno anche meno di prima, quindi con i tempi ci siamo: 18 di regular season (invece delle 20 della fomula a due fasi e delle 22 della vecchia A) + 2 giornate di semifinale + la finale.
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

LEONE1949
Messaggi: 97
Iscritto il: 17 apr 2016, 18:33

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da LEONE1949 » 6 lug 2018, 14:02

Tra pochi giorni scadrà il termine per l’iscrizione ai campionati (11 Luglio), e attualmente l’unica squadra che ha dei problemi finanziari è l’Aquila, e nel caso non si iscrivesse il suo posto verrebbe preso dal Villorba che ha perso lo spareggio con l’Amatori Badia.
La composizione dei 3 gironi di Serie A varierebbero a seconda se ci sarà l’Aquila oppure il ripescato Villorba.

IPOTESI 1 CON L’ISCRIZIONE DELL’AQUILA:
Questa potrebbe essere la composizione dei 3 Gironi, e così facendo non si avrebbero 2 squadre perdenti i Playoff Eccellenza nello stesso Girone.

GIRONE 1
Cus Genova (perdente Playoff Eccellenza)
Pro Recco
Cus Torino
VII° Torino
Biella (neopromossa)
Parabiago
Asr Milano
Cus Milano (neopromossa)
Brescia
Accademia (che risiede a Remedello (BS) e gioca a Calvisano)

GIRONE 2
Lyons Piacenza (perdente Playoff Eccellenza)
Colorno
Noceto
Valpolicella
Vicenza
Petrarca Cadetta
Tarvisium
Udine
Paese (neopromossa)
Amatori Badia (neopromossa)

GIRONE 3
Prato Sesto
I Medicei Firenze Cadetta
Cus Perugia
Primavera Roma
Gran Sasso
Aquila
Benevento
Pesaro (neopromossa)
Capitolina Roma (neopromossa)
Amatori Catania (neopromossa)

IPOTESI 2: CON LA NON ISCRIZIONE DELL’AQUILA E IL RIPESCAGGIO DEL VILLORBA:
Il GIRONE 1 rimarrebbe invariato.
Mentre verrebbe modificato il GIRONE 2 con l’inserimento del Villorba, e lo spostamento nel GIRONE 3 del Lyons Piacenza.
Questa mia ipotesi l’ho presa perché ritengo i Lyons Piacenza squadra con maggior risorse economiche, considerato anche che nel campionato 2016/17 giocavano in Eccellenza!

Pertanto questa potrebbe essere la composizione dei 3 Gironi:

GIRONE 1 (rimarrebbe invariato)
Cus Genova (perdente Playoff Eccellenza)
Pro Recco
Cus Torino
VII° Torino
Biella (neopromossa)
Parabiago
Asr Milano
Cus Milano (neopromossa)
Brescia
Accademia ( che risiede a Remedello (BS) e gioca a Calvisano)

GIRONE 2
Colorno
Noceto
Valpolicella
Vicenza
Petrarca Cadetta
Tarvisium
Udine
Paese (neopromossa)
Amatori Badia (neopromossa)
Iniziative Villorba (ripescato)

GIRONE 3
Lyons Piacenza (perdente Playoff Eccellenza)
Prato Sesto
I Medicei Firenze Cadetta
Cus Perugia
Primavera Roma
Gran Sasso
Benevento
Pesaro (neopromossa)
Capitolina Roma (neopromossa)
Amatori Catania (neopromossa)

Luqa-bis
Messaggi: 6043
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da Luqa-bis » 6 lug 2018, 18:34

Geograficamente discutibile.

Opinabile anche il ranking economico assegnato ai Lyons.

Ma buona esercitazione intellettuale.

maurociara79
Messaggi: 216
Iscritto il: 3 nov 2017, 14:47

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da maurociara79 » 9 lug 2018, 20:32

tutto sto casino per qualche trasferta!
l'anno scorso in serie B girone 2 Civitavecchia è andata 2 volte a Parma, 1 volta a Modena, 1 volta a Bologna, 1 a Cesena e 1 a Pesaro.
Le altre trasferte erano tutte più abbordabili......
se un club non ha soldi per stare in serie A può sempre rinunciarci e giocare in B, tanto le trasferte sono più corte.

Luqa-bis
Messaggi: 6043
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Serie A 2018/19

Messaggio da Luqa-bis » 10 lug 2018, 11:51

Maurino,

la questione è se prevale il criterio georgafico o di ranking.

La questione A vs B è che alle società del centro sud (per capirci quelle dove si gioca a calcio storico soprattutto) la media trasferte aumenta passando dalla B alla A.

Occasionalmente , per le Nord ovest decresce.

Rispondi

Torna a “Stagione 2018/2019”