Galles-Francia

Moderatore: jpr williams

pilonepoltrone
Messaggi: 338
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: Galles-Francia

Messaggio da pilonepoltrone » 20 ott 2019, 19:56

bobrock ha scritto:
20 ott 2019, 19:41
RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 19:26
bobrock ha scritto:
20 ott 2019, 19:13
Il Galles una squadra anglosassone ? Da quando ? I Gallesi non sono Angli nè tantomeno Sassoni. Sono Celti.
Vabbe', vabbe', appartengono comunque all'UK e il Galles, politicamente, è una succursale dell'Inghilterra. Altra cosa è la Scozia, ma neanche troppo. Vedremo dopo la Brexit (se ci sarà) quello che succede.
Politicamente succursale ? E cosa c'entra, non stiamo parlando di rugby ? Quando vedo un Galles-Inghilterra tutto sembrano meno che una succursale.
io a un gallese che il Galles è una succursale dell'Inghilterra (politicamente o in qualsiasi altro modo) avrei paura a dirglielo... :lol:
non è solo questione di rivalità sportiva: anche se non quanto l'Irlanda, anche il Galles è sempre stato trattato come una colonia dagli inglesi; una delle tante cose che hanno lasciato cicatrici è stato lo sciopero dei minatori contro la Thatcher negli anni '80, ad esempio. credimi, non è come la rivalità fra bauscia e cacciaviti

felino15
Messaggi: 67
Iscritto il: 4 nov 2015, 22:17

Re: Galles-Francia

Messaggio da felino15 » 20 ott 2019, 21:10

Ma qui' si spacca il capello in 4 dicendo che il Galles non e' anglosassone...dai...questo non e' un forum di storia politica o antropologia delle nazioni...dai qua quando si scrivono le cose si fa anche della sintesi altrimenti tutto diventerebbe piu' palloso di un pallone aereostatico...
sicuramente saranno molto piu' anglosassoni dei portoghesi...questo si puo' dire o neanche va bene? :-]

m.map
Messaggi: 1140
Iscritto il: 22 ago 2006, 13:09

Re: Galles-Francia

Messaggio da m.map » 20 ott 2019, 21:15

Guardate cosa hanno fatto al Galles questi inglesi bastardi. Hanno preso il nostro acciaio, la nostra acqua, il nostro ferro. Comprano i nostri cavalli per divertirsi quattro giorni ogni 12 mesi. Che cosa ci hanno dato in cambio? Assolutamente nulla. Siamo stati espropriati, derubati, controllati e puniti dagli inglesi. E noi oggi giochiamo contro di loro.
(Phil Bennett, prima di un Galles-Inghilterra al Cinque Nazioni)

la dice lunga sui rapporti tra galles e inghilterra SUL CAMPO DA RUGBY :wink:
--------------------------------
e poi sapete cosa si dice da quelle parti:
«due scozzesi fanno una banca, due inglesi un club, due gallesi un coro e due irlandesi una rissa»
come si fa a non amare i gallesi? 8-)

Nandino
Messaggi: 549
Iscritto il: 14 ago 2019, 13:43

Re: Galles-Francia

Messaggio da Nandino » 20 ott 2019, 21:16

pilonepoltrone ha scritto:
20 ott 2019, 19:56
bobrock ha scritto:
20 ott 2019, 19:41
RigolettoMSC ha scritto:
20 ott 2019, 19:26
bobrock ha scritto:
20 ott 2019, 19:13
Il Galles una squadra anglosassone ? Da quando ? I Gallesi non sono Angli nè tantomeno Sassoni. Sono Celti.
Vabbe', vabbe', appartengono comunque all'UK e il Galles, politicamente, è una succursale dell'Inghilterra. Altra cosa è la Scozia, ma neanche troppo. Vedremo dopo la Brexit (se ci sarà) quello che succede.
Politicamente succursale ? E cosa c'entra, non stiamo parlando di rugby ? Quando vedo un Galles-Inghilterra tutto sembrano meno che una succursale.
io a un gallese che il Galles è una succursale dell'Inghilterra (politicamente o in qualsiasi altro modo) avrei paura a dirglielo... :lol:
non è solo questione di rivalità sportiva: anche se non quanto l'Irlanda, anche il Galles è sempre stato trattato come una colonia dagli inglesi; una delle tante cose che hanno lasciato cicatrici è stato lo sciopero dei minatori contro la Thatcher negli anni '80, ad esempio. credimi, non è come la rivalità fra bauscia e cacciaviti
<nota politica>
Il fatto sta che la cultura celtica e stata eliminata da i romani, prima, poi quel che ne e rimasto e stata colonizzato da tribù nordiche, i sassoni e gli angli, e per finire imbastardita dalle grandi famiglie nobile della Bretagna francese (echo da dove venne la Grande Bretagna) che hanno importato meta del vocabolario del'inglese venuto dritto dritto dal françois, francese anziano, parlato da i nobili francesi, lingua di corte. Quindi sono adesso dei anglosassoni, come lo sono pure l'irlandesi et tutti i discendenti (nuova Zelanda, Canada, Australia...) .
Poi, sul fatto che non gli piace essere une Inghilterra B, beh, tocca a loro dissociarsi, o pure no. Peggio, o meglio per loro se preferiscono essere degli inglesi di seconda categoria, amministrati da Londra, perché e quel che sono. Solo nel rugby, e nel calcio, si ritrovano con una squadra, ma di nazione non sono niente, cosi come i scozzesi e i nord irlandesi. Al massimo il Galles e una regione più o meno autonoma, ma non troppo. Questa e la cruda realtà loro e se gli piace, bene, se no, e comunque un problema loro.
Cosa dovremo dire de l'Italia sotto l'impero Austriaco? L'italiani esistevano, ma l'italia no. Lo stesso per i gallesi, esistono, sono fieri, ma non c'e Galles, e solo un sogno nazionalista.
Adesso tutti noi in europa, non lo sappiamo, ma stiamo per perdere la nostra nazionalità proprio che si diffonde in quella europea. Sempre meno decisione sono prese in Italia o in altri paesi, sempre più ad altri livelli europei, decisione che son influenzate dai paesi ricchi, Germania e Francia in primis, o da multinazionale stra-potenti, mentre noi stiamo li a guardare e racimolare le briciole per fare abbassare lo spread... Mamma quanto siamo messi male, meglio i gallesi, e non solo nel rugby...
</nota politica>

bobrock
Messaggi: 523
Iscritto il: 19 ago 2008, 20:13

Re: Galles-Francia

Messaggio da bobrock » 20 ott 2019, 21:32

Non intendevo certo suscitare un vespaio, solo mi sembrava come minimo stravagante, per motivi rugbystici e non solo, mettere Galles e Inghilterra nello stesso mazzo quando si sceglie di "tifare contro"-

RigolettoMSC
Messaggi: 1212
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Galles-Francia

Messaggio da RigolettoMSC » 20 ott 2019, 22:01

bobrock ha scritto:
20 ott 2019, 21:32
Non intendevo certo suscitare un vespaio, solo mi sembrava come minimo stravagante, per motivi rugbystici e non solo, mettere Galles e Inghilterra nello stesso mazzo quando si sceglie di "tifare contro"-
Dipende dall'avversario, se c'è l'Inghilterra sempre a favore degli avversari. Meno stavolta, ma per "i superiori interessi del Rugby"... :rotfl:
Riccardo

Luqa-bis
Messaggi: 5355
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Galles-Francia

Messaggio da Luqa-bis » 21 ott 2019, 9:38

A braccio non chiuso (a gamba tesa scatenerebbe i calciofobi).

Wales deriva dalla stessa radice di Welsch , termine con il quale i popoli germanici, inclusi Angli e Sassoni, indicavano le popolazioni che parlavano latino oltre il limes.
Quindi avrebbe lo stesso significato che il polacco Wlochy e l'ungherese Olasz riservato a noi italiani.
Quindi i gallesi non sarebbero , storicamente, Anglosassoni ma celtoromanizzati.

Però:
sono in simbiosi con i bianchi da prima che Pisa lo prendesse in Meloria;
sono una delle unions dei britihs &Irish Lions
sono pappa e ciccia con gli Sbiffe nell'opinion sulla brexit (a differenza di trifogli e gonnellini

ergo se qualcuno li vede come "piantine affini alle rose" è anche colpa loro.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21231
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Galles-Francia

Messaggio da jpr williams » 21 ott 2019, 9:51

Nandino ha scritto:
20 ott 2019, 16:49
Triste, perché dopo l'italia, sopporto la francia. Non capisco come ci sono cosi tanti italiani che preferiscono il Galles alla Francia. I gallesi non sono nient'altro che dei British, con gioco stereotipato, ma intelligente. I francesi sono i nostri cugini, a volte spocchiosi si, ma sempre latini come noi.
Speravo che la francia ritornasse la francia, e lo rivista a tratti, pero quella cazzata di vahamanhinhhiaiiana...., mah. Poi, dopo la cazzata, la beffa, come al solito, con la meta in avanti al 73', aiutino del'arbitro di espressione inglese, fine della storia.

Se permetti ognuno ha le simpatie e le antipatie che preferisce. O dobbiamo chiederti il permesso forse?
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21231
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Galles-Francia

Messaggio da jpr williams » 21 ott 2019, 9:53

Nandino ha scritto:
20 ott 2019, 18:02
si, siamo d'accordi : se una squadra gioca meglio e dovrebbe chiudere la partita e stravincere contro una squadra non in palla, ma invece ad un certo punto fa una cazzata monumentale, poi si espone alle decisioni "discutibile" degli arbitri nemici.
Arbitri nemici?
Guarda che qua si parla di rugby non di calcio. Poichè mi sembra di aver letto che anche tu hai giocato mi domando che cosa tu abbia imparato della cultura del rugby. L'arbitro nemico è un'espressione che nel rugby non esiste.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21231
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Galles-Francia

Messaggio da jpr williams » 21 ott 2019, 10:24

Luqa-bis ha scritto:
21 ott 2019, 9:38
sono pappa e ciccia con gli Sbiffe nell'opinion sulla brexit (a differenza di trifogli e gonnellini
ergo se qualcuno li vede come "piantine affini alle rose" è anche colpa loro.
I gallesi sono affini agli inglesi quanto potevano esserlo gli ucraini ai russi dopo la russificazione forzata di Stalin.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Mr Ian
Messaggi: 4405
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Galles-Francia

Messaggio da Mr Ian » 21 ott 2019, 10:26

c'è più affinità tra gallesi e siciliani, una volta una mia amica gallese mi mandò un articolo a riguardo, che tra gallesi ed inglesi.
Con questo penso il discorso sia più che chiuso!

italicbold
Messaggi: 717
Iscritto il: 15 dic 2008, 17:10

Re: Galles-Francia

Messaggio da italicbold » 21 ott 2019, 10:30

Per ovvie ragioni ieri tifavo Francia, ma rugbisticamente non si puo' non amare il Galles.
Puzzano di rugby. Puzzano dannatamente di rugby. Ed é magnifico.
Della loro storia, di quello che hanno fatto nel 14° secolo, o anche nel 16°, me ne strabatto le scatole.
Quando mi metto davanti al televisore per vederli giocare so che non rimarrò deluso.
Sono l'espressione più concreta del detto che "un rugbista non muore mai, semmai passa il pallone a un compagno".

La Francia ha probabilmente giocato la sua miglior partita degli ultimi 6,7 anni.
Ma la fragilità mentale e, appunto il fatto che davanti avessero il Galles e non una qualsiasi altra squadra, li hanno portati a buttare al vento la partita.
Il rosso é da mani nei capelli, se per Lovotti e Quaglio si é potuto parlare di provocazione, tensione, falli ripetuti, la gomitata di Vahamina é incomprensibile. Anche le difese d'ufficio dei suoi compagni, di Laporte (quello vero), di Brunel, sentono la polvere e la condiscendenza pelosa.
Tutti, ma proprio tutti sanno che é quell'azione inconsulta che cambia la partita.
E, per ora, da quello che vedo e sento, non passa.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21231
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Galles-Francia

Messaggio da jpr williams » 21 ott 2019, 10:34

Sono totalmente d'accordo con te.
A parte il definire "ovvie" le ragioni per tifare Francia.
Se c'è qualcosa di non ovvio sono le ragioni per cui si parteggia.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 9442
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Galles-Francia

Messaggio da Garry » 21 ott 2019, 10:36

Non ho letto i commenti.

Veramente lo hanno difeso? Fossi stato un suo compagno, lo avrei preso a calci dove non batte il sole (dopo essermi munito di un predellino)
A cosa serviamo, esattamente?
Il mare di Napoli pulito, quasi pulito il cielo sopra la Cina, i pesci nei canali di Venezia, Venere e Sirio che rilucono, enormi, nel cielo trasparente. La ritirata dell'uomo, con il suo strascico sontuoso di deiezioni, rinvigorisce la natura, bastano poche settimane (in termini cosmici, meno di un istante) perché Gea festeggi la nostra stasi, la nostra malattia. Impressionanti l'immediatezza e la sincerità con le quali il mondo ci sta dimostrando che può fare a meno di noi.
Michele Serra

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: Galles-Francia

Messaggio da VANZANDT » 21 ott 2019, 10:43

al di là del rosso da fucilazione la Francia è entrata in campo nella ripresa con l'idea di controllo del match, di giocare un match "strutturato". è stata la loro fine. il primo tempo ha fatto vedere che se ci fosse una mente rivoluzionaria il giusto a guidare i blues e spingere per un ritorno in pompa magna di un anarco- rugby champagne (che spettacolo) l unico controaltare dell anglosassone iper strutturazione del gioco si divertirebbero loro e noi a guardarli (e prenderemo un cinquantello fisso a partita). bisogno ridare spazio alle peculiarità di ogni scuola altrimenti questo sport muore si appiattirà sugli altri gestione economica di un azienda. terribile. i francesi possono essere l'avanposto di un inversione.

Rispondi

Torna a “RWC JAPAN 2019”