Rugby Championship 2018

da wikipedia: SANZAR is an abbrevation of the South African Rugby Union, the New Zealand Rugby Football Union and the Australian Rugby Union. The three unions own joint rights to the Super 14 and Tri Nations

Moderatore: Ref

metabolik
Messaggi: 6239
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da metabolik » 27 set 2018, 14:12

Spurcaciun :shock: :oops: !

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21765
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da jpr williams » 27 set 2018, 14:16

metabolik ha scritto:Spurcaciun :shock: :oops: !
E senza nemmeno la pillolina blù! Mi basta la birra! :lol:
Comunque stavolta la trasferta a San Donà ha per me un sapore speciale: porto con me il mio amico Ugo Pierato che a San Donà ha lasciato il cuore. :P
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da Yohai » 30 set 2018, 1:02

Pumas - Abs stanno giocando col super tele
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21765
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da jpr williams » 30 set 2018, 14:15

Che sorpresa! Gli AB's vincono il Championship.
Sempre più agli inferi i Wallabies...

http://www.rugby.it/news/2018/09/30/abs ... no-cheika/
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da Yohai » 4 ott 2018, 11:45

ABs per sabato:

1. Karl Tu’inukuafe (8)
2. Codie Taylor (37)
3. Owen Franks (102)
4. Samuel Whitelock (104)
5. Scott Barrett (24)
6. Shannon Frizell (4)
7. Sam Cane (59)
8. Kieran Read (113) - captain
9. Aaron Smith (78)
10. Beauden Barrett (68)
11. Rieko Ioane (19)
12. Sonny Bill Williams (48)
13. Jack Goodhue (5)
14. Waisake Naholo (23)
15. Ben Smith (73)
16. Nathan Harris (17)
17. Tim Perry (4)
18. Ofa Tuungafasi (21)
19. Patrick Tuipulotu (18)
20. Ardie Savea (30)
21. TJ Perenara (50)
22. Richie Mo’unga (3)
23. Ryan Crotty (40)

è a tutti gli effetti la migliore formazione possibile, Goodhue ha la chance di giocarsi la maglia di Conrad Smith alla prossima RWC, interessante veder vedere Frizell sottopressione e Mounga preferito a Smiley.
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21765
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da jpr williams » 4 ott 2018, 13:32

La migliore formazione per l'unica vera partita. Direi una scelta obbligata.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

hardhu
Messaggi: 1177
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da hardhu » 4 ott 2018, 17:25

Yohai ha scritto:ABs per sabato:

1. Karl Tu’inukuafe (8)
2. Codie Taylor (37)
3. Owen Franks (102)
4. Samuel Whitelock (104)
5. Scott Barrett (24)
6. Shannon Frizell (4)
7. Sam Cane (59)
8. Kieran Read (113) - captain
9. Aaron Smith (78)
10. Beauden Barrett (68)
11. Rieko Ioane (19)
12. Sonny Bill Williams (48)
13. Jack Goodhue (5)
14. Waisake Naholo (23)
15. Ben Smith (73)
16. Nathan Harris (17)
17. Tim Perry (4)
18. Ofa Tuungafasi (21)
19. Patrick Tuipulotu (18)
20. Ardie Savea (30)
21. TJ Perenara (50)
22. Richie Mo’unga (3)
23. Ryan Crotty (40)

è a tutti gli effetti la migliore formazione possibile, Goodhue ha la chance di giocarsi la maglia di Conrad Smith alla prossima RWC, interessante veder vedere Frizell sottopressione e Mounga preferito a Smiley.
Io ho due obiezioni: Franks per me è bollito e avrei schierato Tuungafasi, e continuo a preferire (soprattutto contro i Bokke) Perenara ad A. Smith.
Ricordiamoci che comunque sarebbe la miglior formazione possibile schierabile, visti gli infortuni di Retallick e Squire.

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da Yohai » 6 ott 2018, 17:44

Barrett non ha idee a parte fare calcetti sperando che vada
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da Yohai » 6 ott 2018, 18:15

Boks meglio in tutti i set pieces, non sono davanti solo perché non hanno in realtà una gran trasmissione. De Klerk enorme anche se Gardner lo ha un po' registrato sugli attacchi a Smith in mischia. per ora gli abs placcano bene ma mediana terribile.
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da Yohai » 6 ott 2018, 19:15

Beh credo che Perenara, Mo'unga e Savea stiano cercando di dire qualcosa a Hansen.
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

hardhu
Messaggi: 1177
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da hardhu » 7 ott 2018, 10:17

Yohai ha scritto:Beh credo che Perenara, Mo'unga e Savea stiano cercando di dire qualcosa a Hansen.
Creo che sia anche fallito l'"esperimento" di giocare con due 12 di ruolo, a parte che vorrei vedere le statistiche perché mi sa che saranno diametralmente opposte a quelle della partita di Wellington, con pochissimo possesso per gli AB fino a 15 minuti dalla fine, non mi ricordo una sola azione in cui SBW sia stato messo in condizione di rompere placcaggi o fare offload. Barrett si conferma piuttosto debole quando deve gestire la partita sotto pressione, e lo stesso si può dire di A. Smith, la scossa all'incontro infatti è arrivata con l'ingresso di Perenara e Mo'unga.
E' vero che agli AB mancavano Retallick, Squire e all'ultimo momento anche Goodhue, è vero che giocare in altitudine con il clima primaverile sudafricano (c'erano 27 gradi di massima ieri a Pretoria, temperatura che immagino sia stata raggiunta poco prima dell'inizio del match) può essere un ostacolo, ma ho visto gli AB in affanno anche dal punto di vista fisico. Insomma, forse siamo all'inizio di una fase calante dei tutti neri, dopo anni di dominio incontrastato, i test match di novembre con Inghilterra e Irlanda saranno la cartina di tornasole.

Yohai
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 set 2007, 15:36
Località: Bassa Padana nel mondo.

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da Yohai » 7 ott 2018, 11:28

hardhu ha scritto:
Yohai ha scritto:Beh credo che Perenara, Mo'unga e Savea stiano cercando di dire qualcosa a Hansen.
Creo che sia anche fallito l'"esperimento" di giocare con due 12 di ruolo, a parte che vorrei vedere le statistiche perché mi sa che saranno diametralmente opposte a quelle della partita di Wellington, con pochissimo possesso per gli AB fino a 15 minuti dalla fine, non mi ricordo una sola azione in cui SBW sia stato messo in condizione di rompere placcaggi o fare offload. Barrett si conferma piuttosto debole quando deve gestire la partita sotto pressione, e lo stesso si può dire di A. Smith, la scossa all'incontro infatti è arrivata con l'ingresso di Perenara e Mo'unga.
E' vero che agli AB mancavano Retallick, Squire e all'ultimo momento anche Goodhue, è vero che giocare in altitudine con il clima primaverile sudafricano (c'erano 27 gradi di massima ieri a Pretoria, temperatura che immagino sia stata raggiunta poco prima dell'inizio del match) può essere un ostacolo, ma ho visto gli AB in affanno anche dal punto di vista fisico. Insomma, forse siamo all'inizio di una fase calante dei tutti neri, dopo anni di dominio incontrastato, i test match di novembre con Inghilterra e Irlanda saranno la cartina di tornasole.
Può essere anche se lo si è detto varie volte negli ultimi dieci anni a ogni sbavatura. Vero su SBW, servito solo una volta. In generale, ho come l'impressione che vari eroi dell'ultimo decennio siano in difficoltà fisica, per non parlare di BB che non regge la pressione e in generale non è un playmaker, pur con tutto il suo immenso talento: è chiaro però che pensare ad altro a 12 mesi dalla coppa del mondo può essere un po' tardi. Rimane che hanno trovato una compostezza notevole negli ultimi dieci minuti e che mentalmente questo aiuta.
"Welche Stelle, Italiener?" "...Wing??" "Mmmh. Heute spielst du als Centre" "Wirklich habe ich niemals als Centre gespielt..." "Gut. Also, du spielst als Flanker."

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21765
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da jpr williams » 7 ott 2018, 11:40

Due partite emotivamente incredibili: le ho viste di ritorno dallo stadio in cui la mia squadra di TOP12 è crollata miseramente e le ho guradate in sequenza per quasi 5 ore.
Il risultato è questo resoconto notturno un pò allucinato: se lo leggete abbiatene pietà, considerando in che condizioni ho scritto

http://www.rugby.it/news/2018/10/07/abs ... ati-30-32/
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

metabolik
Messaggi: 6239
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da metabolik » 7 ott 2018, 22:11

La crescita dell'Argentina è , per me, la novità più 'bella' di questo Championship, perchè l'Argentina costruisce il gioco come nessun'altra. La crescita dei Pumas non riesce però ad affermarsi completamente, perchè il SA è risorto e il livello complessivo del 4N si è alzato.
Sono le prime 4 al mondo o c'è posto per 1 o 2 NH ?
Insomma, come semplice esercizio mentale, come credete si sarebbe piazzata l'Irlanda in un ipotetico Championship di 4N + IRL ?

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21765
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugby Championship 2018

Messaggio da jpr williams » 8 ott 2018, 12:54

Parto dalla fine perchè la risposta al giochino mi appare abastanza semplice: si sarebbe piazzata al terzo posto. Superiore sia agli argentini che agli irrisolti Wallabies, l'Eire secondo me avrebbe perso contro gli attuali Bokke.
I Bokke sono al momento l'unica squadra che può affrontare da pari a pari gli AB's; vero che l'Eire una volta li ha battuti ed un'altra c'è andata vicino, ma si è trattato più di episodi che di sgtrutturale competitività paritaria. Il Sudafrica ha un potenziale bacino giocatori inarrivabile per l'Eire.
L'Argentina è cresciuta molto nel gioco. La cosa migliore che ho visto è la capacità di avere angoli di corsa efficaci sia con i 3/4 che con seconde e terze. Inoltre è molto migliorata sul piano della disciplina. Sul piano fisico non è al livello delle prime due, ma quello credo valga un pò per tutti. Alcuni giocatori Pumas, come Creevy, Matera, Moyano, Moroni, Lavanini e, ovviamente, Sanchez sono davvero di livello assoluto. Manca un pò di qualità in prima linea con dei piloni non all'altezza del glorioso passato della bajadita, il che considerando chi allena i Pumas lascia perplessi, ma sono sicuro ci lavorerà.
I Wallabies mi sconcertano: hanno giocatori di altissima qualità tecnica e fisica: vederli così mi stupisce.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rispondi

Torna a “SANZAR”