Israel Folau

da wikipedia: SANZAR is an abbrevation of the South African Rugby Union, the New Zealand Rugby Football Union and the Australian Rugby Union. The three unions own joint rights to the Super 14 and Tri Nations

Moderatore: Ref

bobrock
Messaggi: 523
Iscritto il: 19 ago 2008, 20:13

Re: Israel Folau

Messaggio da bobrock » 4 feb 2020, 19:53

Non vorrei autocitarmi ma i guai da me previsti (non ci voleva molto), stanno arrivando. I proprietari di alcuni club della Superleague stanno minacciando azioni legali contro i Dragons per i danni finanziari che l'ingaggio di Folau potrebbe provocare al campionato in quanto tale, con sponsor che potrebbero ritirarsi e una diminuzione reale del valore del brand stesso della lega. Il tutto minaccia di diventare particolarmente sgradevole. C'è troppa isteria attorno a questi temi, la moderazione è finita chissà dove e tutti fanno a gara a chi usa i termini più forti.

Petolo
Messaggi: 2538
Iscritto il: 27 ott 2003, 0:00
Località: Palmerston North, Manawatu, Nuova Zelanda

Re: Israel Folau

Messaggio da Petolo » 7 feb 2020, 0:43

bobrock ha scritto:
4 feb 2020, 19:53
Non vorrei autocitarmi ma i guai da me previsti (non ci voleva molto), stanno arrivando. I proprietari di alcuni club della Superleague stanno minacciando azioni legali contro i Dragons per i danni finanziari che l'ingaggio di Folau potrebbe provocare al campionato in quanto tale, con sponsor che potrebbero ritirarsi e una diminuzione reale del valore del brand stesso della lega. Il tutto minaccia di diventare particolarmente sgradevole. C'è troppa isteria attorno a questi temi, la moderazione è finita chissà dove e tutti fanno a gara a chi usa i termini più forti.
guai che non vengono dalla saga Folau, ma dallo sconfinamento del dio $ nel rugby. Ancora un po' e si va a finire come nel calcio, in cui chi vende piu' magliette viene pagato molto di piu' di un giocatore pari valore che non polarizza I tifosi, o come nel pugilato, in cui gli incontri si determinano a partire dai contratti televisivi. Altro esempio e' la follia di Toronto con lo stracotto Nonnobill nel rugby league.
metabolik ha scritto:
2 feb 2020, 23:04
Dopo anni di quasi totale silenzio Petolo interviene lucidamente.
La cadenza dei miei momenti di lucidita' quella e'...
...non potendo avere la botte piena e la moglie ubriaca, si ubriaco' e riempi' la moglie di botte.
...il paese e' piccolo e la gente morde.
...noi perso la partita? mettiamola cosi': noi siamo arrivati secondi, loro solo penultimi.

Garry
Messaggi: 8489
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Israel Folau

Messaggio da Garry » 9 feb 2020, 23:23

Per me il problema etico rimane. Gli uomini non vanno classificati secondo il colore della pelle, gusti sessuali, credenze religiose.
Andrebbe scolpito nel marmo.
Mi dici che andrò all'inferno perché sono gay e dovrei accettarlo perché non credo nell'inferno?
Non lo accetto, perché mi stai dicendo che in qualche modo ho una colpa da espiare, devo essere additato a chi crede, come se fossi un appestato.

Poi c'è l'aspetto economico. Perché ne parlate come se fosse disprezzabile?
Se a un giocatore del Parma Calcio facesse schifo la pasta Barilla per voi dovrebbe essere libero di dirlo? L'azienda che gli paga lo stipendio?
Stiamo scherzando.
E' talmente ovvio che redo sia inutile discuterne
L'identità del "paziente zero" per il contagio del corona virus in Italia è talmente ignota che stanno pensando di incolpare un arbitro di rugby

metabolik
Messaggi: 5982
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Israel Folau

Messaggio da metabolik » 10 feb 2020, 0:29

Garry ha scritto:
9 feb 2020, 23:23
Per me il problema etico rimane. Gli uomini non vanno classificati secondo il colore della pelle, gusti sessuali, credenze religiose.
Andrebbe scolpito nel marmo.
Mi dici che andrò all'inferno perché sono gay e dovrei accettarlo perché non credo nell'inferno?
Non lo accetto, perché mi stai dicendo che in qualche modo ho una colpa da espiare, devo essere additato a chi crede, come se fossi un appestato.


Poi c'è l'aspetto economico. Perché ne parlate come se fosse disprezzabile?
Se a un giocatore del Parma Calcio facesse schifo la pasta Barilla per voi dovrebbe essere libero di dirlo? L'azienda che gli paga lo stipendio?
Stiamo scherzando.
E' talmente ovvio che redo sia inutile discuterne
Stavo per chiudere, ma qui bisogna tamponare il Garry, che stavolta mi sembra superficiale. punto BLU : tu non lo accetti, ma è quello che fanno le religioni ! Le religioni individuano dei comandamenti e condannano chi li trasgredisce. L'enorme differenza sul piano politico è che, oggi, la religione cristiana si limita ad una condanna orale e morale, quella islamica no, p.e. chi bestemmia in Pakistan viene condannato a morte. Lasciamo però perdere questa differenza atroce, se no perdiamo il punto : una religione può condannare moralmente un atto, un comportamento?
Se potesse condannare solo atti e comportamenti già condannati dalla legge laica perderebbe la sua principale connotazione, cioè definire il comportamento che ti fa guadagnare un premio dopo la morte. Le risposte sono solo 2 : o quella di Petolo, che non ripeto, o quella di Dirac, abolire tutte le religioni in quanto ideologie irrazionali, foriere di odio e ingiustificabili alla luce del progresso scientifico. Se tu non accetti di essere giudicato da una religione , tu sei per la soluzione Dirac. (Forse, allora, sarebbe più giusto cominciare da quelle che impongono una legge non laica).
Bon , poi c'è il punto ROSSO, quello più pertinente , secondo me, al caso in oggetto, cioè quello di una persona famosa, ma non solo, e qui è mica facile perchè se lavoro da Barilla è ovvio non poter dichiarare 'la pasta Barilla fa schifo', c'è un legame diretto, evidente.
Ma posso dichiarare che la musica rap mi fa schifo ? Qui ti voglio, perchè se non posso, in quanto rendo antipatica la Barilla alla comunità rap, nessun impiegato di qualsiasi azienda potrà più dichiarare alcuna opinione. La ragione aziendale prevale su qualsiasi libertà di espressione.

Garry
Messaggi: 8489
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Israel Folau

Messaggio da Garry » 10 feb 2020, 8:41

metabolik ha scritto:
10 feb 2020, 0:29
Garry ha scritto:
9 feb 2020, 23:23
Per me il problema etico rimane. Gli uomini non vanno classificati secondo il colore della pelle, gusti sessuali, credenze religiose.
Andrebbe scolpito nel marmo.


Poi c'è l'aspetto economico. Perché ne parlate come se fosse disprezzabile?
Stavo per chiudere, ma qui bisogna tamponare il Garry, che stavolta mi sembra superficiale...
Sono superficiale perché tutta la discussione è superficiale.
La parte BLU rispondeva a un post precedente. E' chiaro che le religioni fanno il loro mestiere, ma il problema nasce quando un personaggio pubblico, un beniamino del pubblico che oltretutto nella sua attività rappresenta tutta la nazione, dichiara quelle cose apertamente. Molti degli azzurri probabilmente saranno cattolici e qualcuno di loro forse sarà d'accordo con Folau, però -giustamente- si guardano bene dal fare certi ragionamenti davanti a un giornalista.
Ripeto a scanso di equivoci: sono d'accordo sulla condanna da parte della federazione australiana, NON sono d'accordo sulla pena, per me esagerata.

La parte ROSSA non voleva essere una metafora del caso Folau. Voleva solo sottolineare quella che per me è un po' un'assurdità: scandalizzarsi perché lo "sponsorizzato" si preoccupa di tutelare gli interessi dei suoi sponsor. A me sembra cosa buona e giusta, entro certi limiti, vale a dire finché non intacca gli aspetti dell'attività sportiva ("Fai giocare quello, lascia in panchina quell'altro" ecc...)
Tornando a Folau, mi sembra evidente che uno sponsor generalmente, dovendo vendere, più che ad escludere determinate categorie tende ad includere tutto l'universo, e chi va a batter cassa cerca di tutelarlo.
L'identità del "paziente zero" per il contagio del corona virus in Italia è talmente ignota che stanno pensando di incolpare un arbitro di rugby

bobrock
Messaggi: 523
Iscritto il: 19 ago 2008, 20:13

Re: Israel Folau

Messaggio da bobrock » 11 feb 2020, 20:00

Garry ha scritto:
9 feb 2020, 23:23

Mi dici che andrò all'inferno perché sono gay e dovrei accettarlo perché non credo nell'inferno?
Non lo accetto, perché mi stai dicendo che in qualche modo ho una colpa da espiare, devo essere additato a chi crede, come se fossi un appestato.

scusa ma il problema è questo: cosa significa che non lo accetti ? Come pensi di impedirglielo ? Vuoi che una legge glielo impedisca ? Allora bisogna togliere alle religioni il privilegio di cui godono, non c'è altra via

Garry
Messaggi: 8489
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Israel Folau

Messaggio da Garry » 11 feb 2020, 20:28

bobrock ha scritto:
11 feb 2020, 20:00
Garry ha scritto:
9 feb 2020, 23:23

Mi dici che andrò all'inferno perché sono gay e dovrei accettarlo perché non credo nell'inferno?
Non lo accetto, perché mi stai dicendo che in qualche modo ho una colpa da espiare, devo essere additato a chi crede, come se fossi un appestato.

scusa ma il problema è questo: cosa significa che non lo accetti ? Come pensi di impedirglielo ? Vuoi che una legge glielo impedisca ? Allora bisogna togliere alle religioni il privilegio di cui godono, non c'è altra via
Non lo accetto io, come individuo. Non lo ritengo eticamente accettabile.
L'ho scritto per dire che il provvedimento della federazione australiana (per me esagerato, ma un provvedimento ci voleva) per me non è una cosa assurda fatta solo per evitare incidenti con gli sponsor o per ossequiare la "lobby LGBT", ma è cosa buona e giusta
L'identità del "paziente zero" per il contagio del corona virus in Italia è talmente ignota che stanno pensando di incolpare un arbitro di rugby

Rispondi

Torna a “SANZAR”