Israel Folau

da wikipedia: SANZAR is an abbrevation of the South African Rugby Union, the New Zealand Rugby Football Union and the Australian Rugby Union. The three unions own joint rights to the Super 14 and Tri Nations

Moderatore: Ref

zappatalpa
Messaggi: 7342
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Israel Folau

Messaggio da zappatalpa » 9 gen 2020, 17:51

fatto

Garry
Messaggi: 10468
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Israel Folau

Messaggio da Garry » 9 gen 2020, 20:04

Tutte le azioni che dimostrano un'attenzione verso le cosiddette "diversità" rischiano di subire l'accusa di essere guidate da oscure lobby di riferimento.

La questione interessante è: che effetto hanno fatto su di voi le parole di Folau? Cosa avete pensato quando le avete lette?
Non credo che nessuno di noi, qui al bar, possa subire pressioni da parte di chicchessia (al massimo da Laporte ma solo se si parla della Georgia).

Boh? Per me certe reazioni sono automatiche, anche se ancora ogni tanto dal profondo delle viscere qualche parola, qualche giudizio, qualche distinzione istintiva emergono, subito ricacciate indietro. Perché è nella natura umana-animale difendere la propria cuccia, homo homini lupus...

Qualcuno si ricorda di Geo Cronje?
Il gigantone degli Springboks che nel 2003 rifiutò di dividere la stanza con un compagno di squadra di colore e fu cacciato dalla nazionale credo poco prima del mondiale.

Per me è talmente automatica la condanna di questa cosa che non mi è passato nemmeno per l'anticamera del cervello la possibilità di un condizionamento da parte di una fantomatica lobby delle persone di colore
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

zappatalpa
Messaggi: 7342
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Israel Folau

Messaggio da zappatalpa » 9 gen 2020, 22:39

altri tempi

guardate il suo profilo twitter, non sembra una persona cattiva ne intollerante, anzi

qui chi ci mette i soldi, vuole essere sicuro che non facciano cavolate i giocatori... forse incominci ad avere diversi in squadra non facili da controllare, forse pure musulmani, e quelli non li puoi toccare (sic!). l'avranno avvertito 1 volta, 2.. . o forse la macchina è partita da sola...
fatto sta che il messaggio di "tolleranza" e "solidarietà" verso chi ha un inclinazione sessule diversa è sicuramente l'ultima cosa che conta. ovvio sui media te la spiegano così

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Israel Folau

Messaggio da jpr williams » 10 gen 2020, 10:07

Garry ha scritto:
9 gen 2020, 20:04
La questione interessante è: che effetto hanno fatto su di voi le parole di Folau? Cosa avete pensato quando le avete lette?
Che avesse bisogno di un TSO.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

zappatalpa
Messaggi: 7342
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Israel Folau

Messaggio da zappatalpa » 10 gen 2020, 10:26

jpr williams ha scritto:
10 gen 2020, 10:07
Garry ha scritto:
9 gen 2020, 20:04
La questione interessante è: che effetto hanno fatto su di voi le parole di Folau? Cosa avete pensato quando le avete lette?
Che avesse bisogno di un TSO.
hehe, ma se non sai neanche cosa ha detto esattamente, solo articoli di riporto. Intanto peró giú con il linguaggio violento da attivista-LGBT. Il papa parla uguale, problemi? :D

Garry
Messaggi: 10468
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Israel Folau

Messaggio da Garry » 10 gen 2020, 10:45

Quale dei due papi, Bergoglio o Salvini?
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Israel Folau

Messaggio da jpr williams » 10 gen 2020, 10:55

Non è solo Folau che ha bisogno di un TSO.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 10468
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Israel Folau

Messaggio da Garry » 11 gen 2020, 20:31

Parziale OT:
Secondo Israel Folau un come Nigel Owens dovrebbe bruciare nelle fiamme dell'inferno.
Qui potete avere un esempio di che razza di persona sia:

Immagine

Naturalmente oltre ad altre decine di iniziative benefiche in cui rilascia sempre coinvolgere (anche da Rugbirra...)
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Luqa-bis
Messaggi: 5481
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Israel Folau

Messaggio da Luqa-bis » 14 gen 2020, 18:23

Ci sono vari laicissimi benfattori che per alcuni fedelissimi son degni delle fiamme eterne...

Mr Ian
Messaggi: 4478
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Israel Folau

Messaggio da Mr Ian » 29 gen 2020, 8:46

si chiude la saga, firma con i Catalans Dragons nel league europeo e Wigan gli da il benvenuto...
https://www.wiganwarriors.com/news/2020 ... -pride-day

bobrock
Messaggi: 523
Iscritto il: 19 ago 2008, 20:13

Re: Israel Folau

Messaggio da bobrock » 29 gen 2020, 19:30

Tutta questa storia di Folau è emblematica dei problemi del tempo che viviamo. Da un lato ci sono le persone religiose che rivendicano per loro stesse il riconoscimento di uno status speciale, proprio a causa del loro sentimento religioso. Una volta questo status avrebbe dovuto esentarli da ogni riprovazione quando commettevano orribili stragi e crudeli massacri in nome della loro fede. Ora si accontentano di una specie di “licenza di offendere” che dovrebbe essere loro garantita sempre in virtù del loro sentimento religioso. Se un qualunque spettatore si permettesse di gridare a un atleta in campo le stesse cose che Folau ha scritto, verrebbe senza dubbio espulso dallo stadio e gli verrebbe impedito di tornarci per lungo tempo, se non a vita. Sempre se, ovviamente, il tizio in questione non avesse specificato bene di essere un devoto cristiano che stava semplicemente spiegando nel dettaglio cosa gli indica la sua fede…
A questo estremismo se ne contrappone un altro, che vede l’appartenenza a un gruppo l’unico canale identitario possibile, e ogni attentato alla reputazione o dignità di quel gruppo viene percepita come un attentato alla vita stessa degli appartenenti a quel gruppo. Più o meno quello che si chiama la “lobby gay”. Ai molti che alzano il sopracciglio quando leggono questa espressione suggerisco una riflessione. Nel famigerato tweet Folau mette i guardia non solo gli omosessuali, ma anche atei, fornicatori e bevitori, eppure da mesi negli articoli che lo riguardano di questo non c’è traccia. Si parla sempre e solo delle “offese agli omosessuali”, e nessuna organizzazione si è sognata di spendere una parola a difesa degli altri. Atei, fornicatori e bevitori si possono dunque offendere a piacere ? Nessuno si schiera in loro difesa ?
Come appartenente a tutte e tre le suddette categorie non mi sento minimamente toccato da quello che Folau pensa e scrive. In primo luogo perché essendo ateo non credo all’esistenza dell’inferno, e poi perché nel caso mi sbagliassi e esistesse davvero, in quanto fornicatore e bevitore mi ci troverei in numerosa e simpatica compagnia.
Mi sentirei quindi di suggerire sommessamente agli omosessuali di lasciare a Folau le sue stravaganti opinioni senza dare loro eccessiva importanza, e di prendersela più con chi pratica la violenza nei loro confronti in questo mondo, che con chi prevede per loro una punizione in quell’altro. Non è proprio detto che una cosa derivi dall’altra.
I Catalan Dragons si sono cacciati in un guaio più grande di quanto credono, ne vedremo delle belle.

Petolo
Messaggi: 2538
Iscritto il: 27 ott 2003, 0:00
Località: Palmerston North, Manawatu, Nuova Zelanda

Re: Israel Folau

Messaggio da Petolo » 2 feb 2020, 2:47

Mentre la mia opinione personale di Folau e' che sia un minus habens che, un po' per nascita e un po' per malposto senso di ruolo trovato, si ritrova a fare il bible bashing bigotto, la federagbi australe non avrebbe mai dovuto mettere il dito nella vicenda, semplicemente per una ragione. Israel Folau NON ha invitato alcuna violenza, o neanche discriminazione, contro alcuna categoria, ha solo parlato di "peccatori", concetto puramente religioso, e ha detto che il loro posto e' all'inferno se non si ravvedono. Ora, ho cercato l'indirizzo postale dell'inferno, e non lo trovo. E, l'ultima volta che ho controllato, il concetto di peccato e' reale solo per i credenti. Alla fin fine, delle due l'una: o hai gli stessi convincimenti religiosi di Folau (e in quel caso sarai d'accordo con lui), o non li hai, e in tal caso va da se' che dal tuo punto di vista ha parlato di un posto immaginario (con l'eccezione dei tifosi dell'Italia di rugby, per i quali l'inferno in Terra e' un concetto molto reale).
...non potendo avere la botte piena e la moglie ubriaca, si ubriaco' e riempi' la moglie di botte.
...il paese e' piccolo e la gente morde.
...noi perso la partita? mettiamola cosi': noi siamo arrivati secondi, loro solo penultimi.

ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Israel Folau

Messaggio da ruttobandito » 2 feb 2020, 10:14

Petolo ha scritto:
2 feb 2020, 2:47
Mentre la mia opinione personale di Folau e' che sia un minus habens che, un po' per nascita e un po' per malposto senso di ruolo trovato, si ritrova a fare il bible bashing bigotto, la federagbi australe non avrebbe mai dovuto mettere il dito nella vicenda, semplicemente per una ragione. Israel Folau NON ha invitato alcuna violenza, o neanche discriminazione, contro alcuna categoria, ha solo parlato di "peccatori", concetto puramente religioso, e ha detto che il loro posto e' all'inferno se non si ravvedono. Ora, ho cercato l'indirizzo postale dell'inferno, e non lo trovo. E, l'ultima volta che ho controllato, il concetto di peccato e' reale solo per i credenti. Alla fin fine, delle due l'una: o hai gli stessi convincimenti religiosi di Folau (e in quel caso sarai d'accordo con lui), o non li hai, e in tal caso va da se' che dal tuo punto di vista ha parlato di un posto immaginario (con l'eccezione dei tifosi dell'Italia di rugby, per i quali l'inferno in Terra e' un concetto molto reale).
Mi piace come pensi, sottoscrivo tutto.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

metabolik
Messaggi: 6249
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Israel Folau

Messaggio da metabolik » 2 feb 2020, 23:04

Dopo anni di quasi totale silenzio Petolo interviene lucidamente, sottolineando l'aspetto principale della vicenda, sintetizzando anche il precedente commento di bobrock.
Anche per me Folau può esprimere le sue idee religiose se queste rimangono nell'ambito del giudizio religioso e non istigano violenza.
Rimane il problema di giudicare la decisione della Fed. AUS, cioè se questa ha legittimamente operato censurando il giocatore IN QUANTO professionista legato ad un insieme di comportamenti aziendali.
Il punto è questo : può un contratto fra dipendente e azienda richiamare un codice deontologico che limita la libertà di espressione nel periodo contrattuale ?
Ai costituzionalisti l'ardua sentenza .
Attenzione però, la situazione potrebbe generalizzarsi, finchè sei mio dipendente non puoi dichiarare il tuo appoggio ai movimenti lgbt, la tua preferenza alimentare (la cucina cinese è abominevole) o musicale ( il rap mi fa schifo ), il tuo schieramento ecologico, ecc.. perchè tali dichiarazioni sono direttamente/indirettamente in contrasto con gli interessi dell'azienda che ti da lo stipendio.

ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Israel Folau

Messaggio da ruttobandito » 3 feb 2020, 7:57

metabolik ha scritto: Attenzione però, la situazione potrebbe generalizzarsi, finchè sei mio dipendente non puoi dichiarare il tuo appoggio ai movimenti lgbt, la tua preferenza alimentare (la cucina cinese è abominevole) o musicale ( il rap mi fa schifo ), il tuo schieramento ecologico, ecc.. perchè tali dichiarazioni sono direttamente/indirettamente in contrasto con gli interessi dell'azienda che ti da lo stipendio.
È già così, più per la reputazione che per l'etica.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Rispondi

Torna a “SANZAR”