6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

speartakle
Messaggi: 4001
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da speartakle » 23 feb 2020, 10:51

Riassumo u po di cose dette:
1 la situazione di Smith non è delle migliori. Gli è stato accollato un compito gravoso e senza i mezzi necessari ("tira avanti fino a giugno")
2 ha fatto scelte di discontinuità a livello tattico, ci possono stare, ci sta che si cerchi di cambiare impostazioni di gioco, e ci sta che queste soluzioni vengano testate per almeno un ciclo di partite.
3 il problema al BD è un problema tecnico in primo luogo (capacità dei singoli), ma anche tattico, credo che il sistema di gioco che ci allarga molto tra giocatori necessita di essere assolutamente preparati sui sostegni che devono intervenire in modo ancora più efficacie proprio perchè si gioca belli larghi e il primo che interviene è fondamentale (quindi si ritorna sulle capacità dei singoli).
4 la strategia dei finisher (quindi tutti i discorsi su chi parte e chi no) credo che non possiamo concedercela se il punto sopra non è risolto.
5 Stey Polledri e Negri, nessuno di loro ha spiccate doti da fetcher, sono tutti dei carrier. Con i problemi al BD che abbiamo (compreso il piano di gioco) non creo possimo permetterci 3 carrier e nessun fetcher, vedasi Licata che invece un po' di quelle doti le ha.
6 Anch'io stravedo per Licata in questo momento però però se ci ragiono non credo riuscirebbe a fare ciò che sta facendo (così esageratamente onnipresente) se partisse dall'inizio.
7 Non so se Smith debba rivedere da capo il suo piano di gioco. Sarebbe facile dire che basta tornare all'unica apertura e stare conservativi per risolvere le cose. La partita da portare a casa era quella di ieri.
8 La Federazione è ridicola a non sostenere la squadra e a prendersi le responsabilità delle proprie decisioni pubblicamente.

Garry
Messaggi: 11433
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Garry » 23 feb 2020, 11:09

La questione per me non è rivedere il piano di gioco, ma applicarlo e vedere se va bene. Ancora non ci siamo riusciti e finché perderemo sempre lo scontro fisico non ci riusciremo.
Ultimamente Smith sta evidenziando proprio questo.
Forse è per questo che gioca Negri e non Licata (presumo che una pulizia di Negri sia più efficace di una di Licata, ma se non è in forma Negri non può far valere il suo fisico) oppure gioca Zanni-Budd e non Ruzza.
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

speartakle
Messaggi: 4001
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da speartakle » 23 feb 2020, 11:15

comunque Scozia che ci fa due mete da tourn over ball. La prima partiamo da metà campo rubando touch, sugli sviluppi Polledri fa un buco fantastico ma ricicla un pallone con troppi scozzesi attorno, contrattacco calcio dietro, Canna ricalcia in mezzo al campo, dove poi Hogg attacca il turbo.
La seconda da buon buco trovato da Canna con Licata e Minozzi, Palazzani si isola perchè non sa che fare, pallone rubato, contrattacco meta.

Avatar utente
PiVi1962
Messaggi: 2795
Iscritto il: 11 mar 2004, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da PiVi1962 » 23 feb 2020, 11:27

metabolik ha scritto:
22 feb 2020, 22:38
Insomma non vedo pertinente questo giudizio di bruttezza in questa specifica partita, ma è chiaro che siamo nel de gustibus.
Non vedo che cosa c'entra il contendere o il non contendere con il calciare direttamente fuori campo, senza pressione, almeno quattro calci con tre uomini diversi (mediano di mischia, apertura e estremo). Segno di una pochezza tecnica generalizzata.
Errori eclatanti, da Sei Nazioni B. Dove peraltro starebbe bene anche l'Italia, purtroppo.

speartakle
Messaggi: 4001
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da speartakle » 23 feb 2020, 11:29

Garry ha scritto:
23 feb 2020, 11:09
La questione per me non è rivedere il piano di gioco, ma applicarlo e vedere se va bene. Ancora non ci siamo riusciti e finché perderemo sempre lo scontro fisico non ci riusciremo.
Ultimamente Smith sta evidenziando proprio questo.
Forse è per questo che gioca Negri e non Licata (presumo che una pulizia di Negri sia più efficace di una di Licata, ma se non è in forma Negri non può far valere il suo fisico) oppure gioca Zanni-Budd e non Ruzza.
Negri, senza volergli mettere la croce addosso, c'è un'azione emblematica del primo tempo al 20' dopo varie vasi, al largo on Morisi che penetra, lui è il primo sostegno, sarà stato finito per la corsa lunga fatta, ma proprio si appoggia sullo scozzese che caccia il pallone da terra,calcio contro (da li la touche poi rubata da cui poi scaturisce la meta. Quello è proprio un intervento fatto con pilota automatico senza efficacia.

Comunque quello che più infastidisce è che il primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni, ma mai abbiamo trasformato una touche in una piattaforma di attacco. Ci siamo rivelati inconcludenti nei momenti chiave.

speartakle
Messaggi: 4001
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da speartakle » 23 feb 2020, 11:37

Cannone nel primo tempo non ha fatto una buona prestazione, soprattutto per imporsi fisicamente, e ci sta, è alla terza consecutiva al 6N d'esordio internazionale, fosse sempre costante sarebbe un fenomeno. Nel secondo tempo ha alzato il livello.
Braley è affidabile ma nulla più. Palazzani è quello che è.

Garry
Messaggi: 11433
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Garry » 23 feb 2020, 11:37

Però quello che colpisce è un allenatore che vede i giocatori tutta la settimana e che alla vigilia dice "Contro la Scozia saremo fisici ed aggressivi" e poi vedi che in campo non siamo né fisici né aggressivi
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

TEONE
Messaggi: 1118
Iscritto il: 28 feb 2005, 0:00

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da TEONE » 23 feb 2020, 11:40

Garry ha scritto:
23 feb 2020, 11:09
La questione per me non è rivedere il piano di gioco, ma applicarlo e vedere se va bene. Ancora non ci siamo riusciti e finché perderemo sempre lo scontro fisico non ci riusciremo.
Ultimamente Smith sta evidenziando proprio questo.
Forse è per questo che gioca Negri e non Licata (presumo che una pulizia di Negri sia più efficace di una di Licata, ma se non è in forma Negri non può far valere il suo fisico) oppure gioca Zanni-Budd e non Ruzza.

jentu
Messaggi: 4158
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da jentu » 23 feb 2020, 11:59

Piuttosto che prendere gialli o rossi alla Zani, Lovotti, Quaglio, sarebbe preferibile rischiare qualcosa in più nella protezione del compagno.
Ma questa oltre che scelta è tecnica individuale. Su quello siamo in parte deficitari. La linea di corsa dentro la difesa, poi, fornisce un sostegno troppo distante da chi ha bucato, con gli avversari che si interpongono. Ma questa si chiama reattività.
Cose che si introiettano in giovanile.
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

Man of the moment
Messaggi: 1478
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Man of the moment » 23 feb 2020, 12:09

Aironifan ha scritto:
23 feb 2020, 10:49
Per esempio la non convocazione di un mediano di mischia alternativo a Braley. Ruzza poi? è infortunato?... Pettinelli? Fa tanto schifo? La prima linea... Boh. la scelta degli uomini più performanti e in palla sul momento non è una cosa secondaria.
La scelta tattica sbagliata sulla disposizione dei tre-quarti poi è la più importante.
Intendi Tebaldi? No perché io non ne vedo altri

loverthetop_86
Messaggi: 641
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da loverthetop_86 » 23 feb 2020, 12:44

Ieri ero allo stadio e mi sono reso conto a fine primo tempo che non avremmo mai potuto vincerla.
Ho un messaggio scritto ad un mio amico intorno al quarantesimo: "Vedrai, arriviamo all'ora di gioco poco sopra il break e poi dilagano".
C'ho quasi azzeccato.
Io ieri non sono nemmeno riuscito ad arrabbiarmi. Piansi dal nervoso dopo Italia-Francia dell'anno scorso, perché quella la buttammo via veramente in malo modo. Quella di ieri no, perché, forse come direbbe Baglioni, non la partita non è mai stata nostra.
E sinceramente io non ne faccio una colpa a Smith, e neppure a chi è sceso in campo. I ragazzi hanno dato tutto.
Tornando in treno, tra una cosa e l'altra, mi è capitato di ripensare a varie cose. Ad altre partite della Nazionale degli scorsi anni. Cominciai a seguirla per sbaglio a fine anni '90, credo che il primo ricordo nitido sia quello di Italia-Scozia a Monigo.
E ho pensato che questa Nazionale, a livello fisico e tecnico, non abbia niente da invidiare alle Nazionali viste negli scorsi anni. Anzi.
Qui secondo me manca proprio il manico, cioè gente che ad un certo punto della partita prende e si mette i compagni sulle spalle.
Perché ieri, con uno o due giocatori del genere in campo, la partita si vinceva. Perché la Scozia di ieri, fino alla meta di Hastings, nonostante il dominio nel breakdown, aveva una scimmia sulle spalle che manco immaginate. Hogg non ha fatto cappelle, è vero, ma se escludiamo la meta non ha nemmeno fatto il fenomeno. Hastings ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare.
A noi mancano i giocatori che ad un certo punto prendevano i compagni e dicevano "Adesso".
E non sto parlando necessariamente di un Giovanelli, basta pensare ad un Ghiraldini. Ad un Mauro Bergamasco, toh, ad un Geldenhuys.
Gente che nei momenti bui aumentava la cilindrata dei propri maroni e tutti gli altri seguivano.
Io non vedo in questa Nazionale un giocatore così.
Mi spiace, escludo pure Zanni, che è encomiabile, ma che non è uno in grado di urlare in faccia ai suoi.
E ti ritrovi con giocatori in campo che, ad un certo punto, non sanno cosa fare.
Bloccati dalla paura di sbagliare o dal braccino.
Ma li vedevi anche durante l'inno, attanagliati dal panico.

Forse aveva ragione Munari quando, parlando della stitichezza delle Accademie nel produrre giocatori dell'alto livello, diceva più o meno: "Quando passi intere stagioni a sentirti dire che sei bravo, che sei bello, che sei forte e poi ti ritrovi all'improvviso a che fare con gente della tua età già più forte di te, è una bella bastonata sui denti".
Forse le Accademie hanno prodotto fior di profili atletici e poco più.
Ragazzi forti, belli, ma incapaci di prendere in mano le cose quando il vento cambia perché nessuno gliel'ha insegnato.
O perché non ne hanno veramente mai avuto bisogno.

C'è un video che riassume tutto. Europei di Basket, credo 2011. Siamo sotto di 20 contro Israele nonostante in campo ci siano fior di giocatori (Belinelli, Bargnani, Gallinari, etc).
Simone Pianigiani, il ct, chiama il timeout e sfoga tutta la sua inca.zzatura gridando "Ma almeno facciamo a ca.zzotti!"
Ecco, quello.
Ieri i nostri non avrebbero mai torto un capello agli scozzesi.
E non è questione di breakdown.
E non è questione di Smith o non Smith.
anonimapiloni.wordpress.com

Ulisse Trevisin: 110 e lode. Chili di ignoranza. L'unico in grado di competere con la stazza degli avversari. Detto anche "chi ga vinto?" perchè a un certo punto verso metà secondo tempo, lui va in ansia ed inizia a chiedere:"chi ga vinto? chi ga vinto?". "Noi altri Trevisin ma gioca che non è finita." Vuole essere rassicurato sennò smette. È un incrocio tra un mulo alpino, un bue da tiro e un trattore Landini testa calda. Parti, lo metti in moto e ha questa velocità massima; ma ha una capacità di traino di 6 quintali di avversari vivi e resistenti. Dove passa Attila non cresce più erba, dove passa Trevisin se pol seminare basta che sia stagione!

TEONE
Messaggi: 1118
Iscritto il: 28 feb 2005, 0:00

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da TEONE » 23 feb 2020, 13:02

Al netto di tutte le considerazioni c’è un dato di fatto incontrovertibile: siamo inferiori agli altri sul piano fisico.
Gli “altri” sono mediamente più pesanti, più resistenti e efficaci negli impatti e, conseguentemente, anche nel famoso break down.
Chi ha giocato credo sappia molto bene di cosa sto parlando.
Hai voglia a parlare di tattica e tecnica.
Se chi ti viene addosso è più forte di te alla fine soccombi.

speartakle
Messaggi: 4001
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da speartakle » 23 feb 2020, 13:06

TEONE ha scritto:
23 feb 2020, 13:02
Al netto di tutte le considerazioni c’è un dato di fatto incontrovertibile: siamo inferiori agli altri sul piano fisico.
Gli “altri” sono mediamente più pesanti, più resistenti e efficaci negli impatti e, conseguentemente, anche nel famoso break down.
Chi ha giocato credo sappia molto bene di cosa sto parlando.
Hai voglia a parlare di tattica e tecnica.
Se chi ti viene addosso è più forte di te alla fine soccombi.
in genere si ma con gli scozzesi eravamo fisicamente allo stesso livello.

TEONE
Messaggi: 1118
Iscritto il: 28 feb 2005, 0:00

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da TEONE » 23 feb 2020, 13:08

Ma nemmeno per sogno.
Gli rendevamo chili e centimetri.
Come al solito.
Per favore dai..

speartakle
Messaggi: 4001
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da speartakle » 23 feb 2020, 13:13

TEONE ha scritto:
23 feb 2020, 13:08
Ma nemmeno per sogno.
Gli rendevamo chili e centimetri.
Come al solito.
Per favore dai..
a me sinceramente non sembra ci sia questo missmatch fisico tra noi e scozzesi. poi capisco possa esserci tra Minozzi e Maitland o tra Canna e uno dei centri, ma siamo là. Altrimenti contro Irlanda e Inghilterra che diavolo diciamo?

Rispondi

Torna a “Europa”