6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Nandino
Messaggi: 552
Iscritto il: 14 ago 2019, 13:43

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Nandino » 20 feb 2020, 18:53

Ma Smith e in una posizione temporanea, glie lo hanno detto chiaro e tondo dal principio. Non e che doveva mandare tutti a casa per incominciare sul nulla. Poi uno po preferire un giocatore più di un altro, ma chi gioca deve giocare bene. Negri non ha fato cosi male dai, e poi Licata quando entra bello fresco fa molto bene contro chi e stanco.
Sul doppio play direi che almeno questo e il suo marchio tattico, lasciamogli almeno il diritto di decidere due o tre cose. Forse dovrebbe calciare Canna... Speriamo che Allan migliori, già da l'ultima mi e sembrato meglio. A la fine si giudicherà.

oldprussians
Messaggi: 5411
Iscritto il: 17 set 2006, 15:52

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da oldprussians » 20 feb 2020, 19:56

TEONE ha scritto:
20 feb 2020, 18:05
oldprussians ha scritto:
20 feb 2020, 17:43
TEONE ha scritto:
20 feb 2020, 17:24
la formazione con quelli più forti. Licata al posto di Negri o Ruzza al posto di Zanni non cambierebbero nulla.
Come al solito si consuma un dramma generazionale in seconda linea dove, a parte Cannone che meno male a questo punto che gioca, abbiamo il nulla cosmico.
Sei ubriaco?
:D :D :D :D
no. Licata o Negri non spostano l'equilibrio, così come Ruzza o Zanni.
Sono tutti buoni giocatori, non fuoriclasse. Anzi, in una partita dove ci sarà da fare parecchia legna anche io, che certamente non conto nulla, mi sarei portato dietro un Negri e uno Zanni piuttosto che gli altri.
Ma dimmi tu piuttosto, chi avresti schierato al posto dei titolari?
Ok voglio anche rispondere a GrazieMunari col cui sono anche d'accordo con la sua spiegazione

Il problema è questo. Se come fece mallett mettendo Masi all'apertura, oppure johnston mettendo raineri ad apertura e scannavacca ad estremo, si devono prendere le responsabilità.

Mettendo canna come primo centro ovvero la seconda apertura, è una scommessa che deve essere misurata come successo o non successo.

Cosa a questo esperimento questo azzardo offerto che giocando Morisi 12 e Biegni 13 non poteva dare?

Niente,infatti sembra che canna con tutto l'impegno che ha messo veniva sempre sbattuto indietro.

Siamo assolutamente sicuri che con i due veri centri il risultato sarebbe stato peggio?

No, allora insistere in questa cosa è pazzia.

Poi sulle seconde linee.

Zanni lo voglio molto bene,è una leggenda italiana sicuramente una del più grande stesse ligne della nazionale molto meglio di Bergamasco ed è un gladiatore con battitore..

Ma si può dire veramente che è una delle tre migliori seconde linee disponibili?

Tutte queste cose sono cose ragionevoli.

pilonepoltrone
Messaggi: 423
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da pilonepoltrone » 20 feb 2020, 20:42

a me sembra che più o meno i nomi siano quelli, grandi alternative non ne vedo in giro. le prime linee si sono comportate bene nelle prime due partite e come valore si equivalgono abbastanza, siamo direi alla distinzione jonesiana fra starter e finisher (cosa molto positiva se si pensa a dove eravamo due o tre anni fa). l'esperimento di Canna a centro a me finora non è dispiaciuto, fra l'altro contro i cugggini da questo punto di vista per me è andata meglio che contro il Galles. con Canna in campo se si vuole/deve può senz'altro piazzare lui e non Allan, quindi ok. terze linee: io da bravo zebrone stravedo per Licata, ma non mi strappo i capelli se parte dalla panca, può avere un grande impatto nella seconda parte della partita. l'unica cosa diversa che avrei fatto è mettere Budd (anche se non è un giocatore che mi fa impazzire) al posto di Zanni, ma anche qui non credo che se si dovesse perdere sarebbe per questo... mi auguro piuttosto che lo staff (?) sia riuscito a sistemare qualcosa sui punti di incontro, che ho visto come il nostro più grosso problema finora.

aspettative: settate al minimo. speriamo di giocare un buon rugby e di rendere la vita impossibile agli amici scoti, se poi dovesse arrivare qualcosa in più, alleluia!

dimenticavo: massimo rispetto per Sergio, ma è un bene che non ci sia: questi ragazzi devono cominciare a dimostrare di essere il futuro della Nazionale, senza balie ingombranti

TEONE
Messaggi: 1113
Iscritto il: 28 feb 2005, 0:00

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da TEONE » 20 feb 2020, 22:26

oldprussians ha scritto:
20 feb 2020, 19:56
TEONE ha scritto:
20 feb 2020, 18:05
oldprussians ha scritto:
20 feb 2020, 17:43
TEONE ha scritto:
20 feb 2020, 17:24
la formazione con quelli più forti. Licata al posto di Negri o Ruzza al posto di Zanni non cambierebbero nulla.
Come al solito si consuma un dramma generazionale in seconda linea dove, a parte Cannone che meno male a questo punto che gioca, abbiamo il nulla cosmico.
Sei ubriaco?
:D :D :D :D
no. Licata o Negri non spostano l'equilibrio, così come Ruzza o Zanni.
Sono tutti buoni giocatori, non fuoriclasse. Anzi, in una partita dove ci sarà da fare parecchia legna anche io, che certamente non conto nulla, mi sarei portato dietro un Negri e uno Zanni piuttosto che gli altri.
Ma dimmi tu piuttosto, chi avresti schierato al posto dei titolari?
Ok voglio anche rispondere a GrazieMunari col cui sono anche d'accordo con la sua spiegazione

Il problema è questo. Se come fece mallett mettendo Masi all'apertura, oppure johnston mettendo raineri ad apertura e scannavacca ad estremo, si devono prendere le responsabilità.

Mettendo canna come primo centro ovvero la seconda apertura, è una scommessa che deve essere misurata come successo o non successo.

Cosa a questo esperimento questo azzardo offerto che giocando Morisi 12 e Biegni 13 non poteva dare?

Niente,infatti sembra che canna con tutto l'impegno che ha messo veniva sempre sbattuto indietro.

Siamo assolutamente sicuri che con i due veri centri il risultato sarebbe stato peggio?

No, allora insistere in questa cosa è pazzia.

Poi sulle seconde linee.

Zanni lo voglio molto bene,è una leggenda italiana sicuramente una del più grande stesse ligne della nazionale molto meglio di Bergamasco ed è un gladiatore con battitore..

Ma si può dire veramente che è una delle tre migliori seconde linee disponibili?

Tutte queste cose sono cose ragionevoli.
Dai ma se anche metteva Budd cambiava poco, non ha lasciato un Etzebeth in panchina.
Con Canna cerca un gioco più propositivo. Ci sta.
Ma i nomi sono quelli.
E anche Riccioni come finisher non è male.

GrazieMunari
Messaggi: 650
Iscritto il: 29 nov 2018, 8:24

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da GrazieMunari » 20 feb 2020, 22:43

"Tante volte abbiamo iniziato alla grande una gara, guadagnando un bel vantaggio nel punteggio.
Nella fase calda del match, di solito coincidente con la ripresa, tuttavia, per la paura di sbagliare, abbiamo iniziato a giocare per non perdere, invece che per vincere, non provando più le nostre giocate.
In tal senso, in vista di sabato, penso di avere già chiaro come sarà la situazione a metà gara, la nostra volontà è quella di rimanere concentrati sul rugby che vogliamo giocare”, ha spiegato Smith.

Per lui concludiamo quindi avanti la prima frazione, magari anche sopra break.
Le cose son 2, o fa i miracoli o beve forte :shock:

FP96
Messaggi: 632
Iscritto il: 4 giu 2019, 13:36

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da FP96 » 20 feb 2020, 22:48

Vabbè, continuo a non capire come diamine si possa processare un allenatore dopo due partite, di cui una giocata nemmeno male.

Evidentemente deve avervi fatto qualcosa di personale, altrimenti non me lo spiego l'astio verso Smith ancor prima di entrare nel vivo e giocare l'unica partita che si può concretamente vincere.

Garry
Messaggi: 10319
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Garry » 20 feb 2020, 22:58

Infatti. Oltretutto provando pure con coraggio a fare qualcosa di nuovo.

Provi qualcosa di nuovo, ottieni qualche risultato e... cosa fai, cambi i giocatori? Che senso avrebbe?
L'importante è quello che vedi sul campo e per quanto visto fino ad oggi direi che l'unico dubbio che ho è per Budd
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Leinsterugby
Messaggi: 5550
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Leinsterugby » 20 feb 2020, 23:06

GrazieMunari ha scritto:
20 feb 2020, 18:42
Nandino ha scritto:
20 feb 2020, 18:13
GrazieMunnari e OldPrussian : mi piacete da morire. Ci vogliono i malcontenti, e come. Su certi argomenti lo faccio io (gli arbitri, per esempio) ma su Smith siete stati nominati capi accusatori per il suo processo.
Non mi ricordo che un allenatore qualunque abbia ricevuto cosi poco credito in una sola partita, perché voi da la prima partita (ansi, forse prima de la prima) eravate contro.
Spero che sabato vinceremo e allora potremo incominciare con lo sfotto a tutto gaz :rotfl:
Io lo spero vivamente ma ci credo molto poco, purtroppo.
Sai il perchè delle critiche, Nandino?
Perchè secondo me stiamo sprecando l'ennesima opportunità (per fortuna perdiamo solo qualche mese ma tant'è).

Mi spiego: in questi mesi, come speravo, abbiamo visto emergere nel PRO14 giovani già molto forti, le future colonne portanti di questa nazionale.
Finito il mondiale U20 scrissi che questo quadriennio sarebbe stato fondamentale per rivoluzionare la rosa (stile Francia) e far emergere tutti quei giovani potenzialmente forti per recuperare terreno nei confronti delle altre. Il quadriennio successivo sarebbe invece stato quello della definitiva consacrazione dell'Italia.

Vedi, l'Irlanda, per non scomodare la Francia, ha addirittura spostato di ruolo Stander (!!!) per lasciar posto al 21enne Caelan Doris.
Noi abbiamo un Licata che in questi mesi è stato un'ira di dio, più volte MOM in PRO14, e tra i primi in diverse statistiche.
A contrario degli irlandesi, noi lo lasciamo in panca per far giocare un Negri che, non solo al momento è stato superato a livello generale, ma che è anche meno in forma: questo è quello che ha detto il campo.
Ora, a casa mia è una follia, se lo fa Smith ci sarà un motivo: non ne dubito ma sarei curioso di conoscerlo.
Così come per Riccioni e Fischetti a cui son stati preferiti Zilocchi (anche se bravo) e Lovotti.
Non saranno superiori di tanto, son d'accordo, ma di sicuro non sono uguali.
Già siamo i più scarsi, se poi regaliamo anche qualcosa qui e qualcosa là, dai e dai vien fuori un macello.
Le valanghe son composte di tanti piccoli fiocchi di neve, messi insieme fanno un bel danno, no?

Il doppio play che ci costringe a giocare in 14 e a sbagliare calci facili con questo Allan sfiduciato e fuori forma, non approfittando del miglioramento di Canna nei calci, poi, è qualcosa di incredibile.
Da estimatore di Smith, Sono d accordo con voi. Smith pare si stia fossilizzando su certe scelte. Budd Licata e Riccioni andavano promossi dopo domenica, mentre Allan andrebbe bocciato.... Vediamo che succede sabato, speriamo abbia ragione lui e servano i finishers
Link al gruppo telegram del forum rugby.it per i periodi in cui il forum non funziona:
https://t.me/bar_forum_rugbyit

oldprussians
Messaggi: 5411
Iscritto il: 17 set 2006, 15:52

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da oldprussians » 20 feb 2020, 23:37

Ma io all'inizio ero abbastanza interessato a su Smith capo allenatore.

Io semplicemente no ho tempo per allenatori che vogliono sempre fare la magia che gli fa il nome...

Tutto qui ... Mettendo Canna a 12...

Se poi avesse solo sbagliato i numeri sulle spalle delle terze lo avrei perdonato..... And anche mallett non ha fatto quel brutto scherzo :rotfl:

TEONE
Messaggi: 1113
Iscritto il: 28 feb 2005, 0:00

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da TEONE » 21 feb 2020, 7:18

Boh a me Canna 12 è piaciuto anche a Cardiff.
Riccioni si può essere più forte di Zilocchi ma nemmeno più di tanto. A giro per il campo Zilocchi è davvero davvero forte (grande miglioramento di questo ragazzo).
Per il resto state facendo un processo alle intenzioni che COS non ha mai subito nemmeno dopo le prestazioni più scoraggianti (e ce ne sono state parecchie).
Anche a me l’approccio di Smith è piaciuto.
Per il resto la Scozia parte favorita perché è più forte. Cerchiamo di non dimenticarlo.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21765
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da jpr williams » 21 feb 2020, 11:03

Garry ha scritto:
20 feb 2020, 22:58
Infatti. Oltretutto provando pure con coraggio a fare qualcosa di nuovo.

Provi qualcosa di nuovo, ottieni qualche risultato e... cosa fai, cambi i giocatori? Che senso avrebbe?
L'importante è quello che vedi sul campo e per quanto visto fino ad oggi direi che l'unico dubbio che ho è per Budd
D'accordissimo. Mi piacerebbe che con Frengo si adottasse lo stesso tipo di atteggiamento avuto con O'Sé: fiducia massima all'inizio, da confermare o meno in seguito in base ai risultati.
Ciò detto io ero contro l'impiego di Zanni in seconda linea (per il ruolo, ovviamente, non per Ale) già dalla prima volta e non cambio idea adesso. Semmai l'idea è rafforzata dalla prestazione monstre di Budd a Parigi (e per dirlo io che aborro l'esistenza degli equiparati...). Ciò detto mi farò una prima parzialissima opinione dopo la fine del torneo. Parzialissima: di O'Sé ho cominciato a dubitare dopo il secondo anno, mica dopo la seconda partita.
Per ora registro il lodevole tentativo di inserire qualcosa di nuovo in un gioco senza sugo e senza prospettive (sempre imho) in cui la squadra sembrava arenata. Ma solo il tempo ci darà risposte affidabili. Il tempo e i risultati, ovviamente, perchè sono strastufo dei soliti "miglioramenti" in assenza totale di risultati. Perciò da Frengo voglio almeno un punto a fine torneo. Quello si che lo considererei un miglioramento.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

youngblood
Messaggi: 1001
Iscritto il: 29 mar 2011, 13:23

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da youngblood » 21 feb 2020, 11:22

In ogni caso, le parole di Smith spiegano la cosa piuttosto bene:
La scelta di confermare la formazione che ha giocato a Cardiff e Parigi è volta a costruire una base solida di giocatori consapevoli del nostro gioco, di quello che vogliamo fare. Per me è importante avere un nucleo di giocatori che sa esattamente cosa vogliamo e che possano agire come punti di riferimento sul campo. In questo primo mese abbiamo aggiunto e modificato molti aspetti, la scelta di confermare la squadra titolare è per dare un’indicazione chiara circa la strada che abbiamo scelto e il gruppo per percorrerla

Direi che, alla luce delle prestazioni delle prime 2 partite, è una scelta coerente. Siamo in un momento di cambio generazionale abbastanza evidente, è necessario che questa squadra trovi dei leader riconosciuti, all'interno del gruppo.

Cosa che, secondo me, mancava abbastanza con O'Shea, che imperniava le sue scelte sulla leadership di Parisse, che ormai stava calando di pari passo con la sua performance in campo.

Vedremo se siamo sulla strada giusta o meno, il che non dipende dal vincere la partita di domani, anzi..

MadRef
Messaggi: 420
Iscritto il: 15 nov 2015, 9:30

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da MadRef » 21 feb 2020, 11:27

Mi unisco al coro del "ma che pretendete?"

Fenomeni in panchina/tribuna/a casa non ne vedo. Non dimentichiamoci che giochiamo sempre contro avversari molto più forti i cui giocatori giocano in campionanti più ricchi e competitivi del pro14 (Inghilterra e Francia), oppure hanno 4 franchige in pro14 di cui almeno due molto competitive (Irlanda e Galles) o ne hanno solo due (Scozia), ma palesemente più forti delle nostre. Treviso è da mezza classifica e dubito molto possa confermare l'exploit dell'anno scorso e le Zebre, nonostante mostrino buone cose, faticano sempre molto. Questo è il materiale umano e pretendere che Smith tragga il sangue dalle rape mi sembra illogico: qualunque allenatore riuscisse in un mese a trasformare l'Italia in una squadra competitiva nel 6N siederebbe dopo breve sulla panchina della Nuova Zelanda, secondo me.

Tra l'altro l'unico vero marchio di fabbrica di Smith su questa squadra è l'esperimento di Canna a 12 che non mi sembra abbia sfigurato o ci abbia fatto perdere partite. Allan sta attraversando un momento difficile, è vero, ma non è che sia diventato una pippa. C'è chi grida di panchinarlo e spostare Canna a 10 affiancato da due centri puri, ma ricordo che in nazionale Canna all'apertura raramente ha convinto dando sempre l'impressione di soffrire molto la pressione del ruolo mentre sembra che questa nuova collocazione lo abbia rivitalizzato. Non dico che questa soluzione sia l'uovo di Colombo ma non penso che l'alternativa (Canna 10 con Morisi e Bisegni) improvvisamente ci renderebbe più competitivi. Penso che la strada di far riprendere fiducia a Carletto giocando a 12 con meno pressione possa essere un modo per rivederlo più tardi come valida alternativa ad Allan, aspettando il ritorno di Campagnaro e/o l'arrivo di Brex quando bisognerà per forza rivedere i ruoli a 10/12/13.

MadRef
Messaggi: 420
Iscritto il: 15 nov 2015, 9:30

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da MadRef » 21 feb 2020, 11:35

Aggiungo inoltre che l'idea di sparigliare un po' le carte con idee tipo il doppio play-maker (vedi la Fox di O'Seana memoria) non è del tutto peregrina: quando giochi contro avversari più forti un po' in tutti i settori se ti limiti a riflettere specularmente quello che fanno loro tendenzialmente perdi sempre. Se invece provi qualcosa di diverso hai qualche possibilità di sbilanciare le cose in tuo favore.

Consulente
Messaggi: 1393
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: 6Nazioni IIIa giornata Italia vs Scozia

Messaggio da Consulente » 21 feb 2020, 11:43

MadRef ha scritto:
21 feb 2020, 11:35
Aggiungo inoltre che l'idea di sparigliare un po' le carte con idee tipo il doppio play-maker (vedi la Fox di O'Seana memoria) non è del tutto peregrina: quando giochi contro avversari più forti un po' in tutti i settori se ti limiti a riflettere specularmente quello che fanno loro tendenzialmente perdi sempre. Se invece provi qualcosa di diverso hai qualche possibilità di sbilanciare le cose in tuo favore.
Molto corretto. Io aspetto da due decenni un allenatore che abbia il coraggio di usare innovazione tattica, anche ai limiti del regolamento, per affrontare le squadre piu' forti.
Ho letto recentemente una intervista di un pilota militare francese. Raccontava che parte del loro addestramento e' proprio volta a trovare "trucchi" e ad operare in maniera non lineare per ricercare la sorpresa tattica. In Francia ci si aspetta esplicitamente che un pilota agisca in violazione delle procedure se lo ritiene utile per vincere.
E' una mentalita' che non posso non sottoscrivere.

Rispondi

Torna a “Europa”