7 Nazioni

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

FP96
Messaggi: 631
Iscritto il: 4 giu 2019, 13:36

Re: 7 Nazioni

Messaggio da FP96 » 15 feb 2020, 23:14

Guido_53 ha scritto:
15 feb 2020, 18:34

- Stravolgimento della struttura e della ragion d'essere del torneo.
- Trasferte più lunghe e faticose con poco scambio di tifosi.
- Grave danno agli interessi AUS e NZ: il torneo australe perde appeal e interesse economico anche se entrano JAP, FIJ,USA
Esattamente. Inoltre, non so quanto ai tifosi potrebbe far piacere giocare il 7 Nazioni rinunciando alle annuali sfide sentitissime con Australia e soprattutto Nuova Zelanda. Ogni volta che battono gli All Blacks è una festa, non penso che una vittoria contro qualsiasi europea avrebbe lo stesso appeal. Inoltre, il Rugby Championship andrebbe a perderci tantissimo, per questo credo sia quasi impossibile che da quelle parti permettano una cosa di questo tipo.
--
Detto questo, nella mia visione, piuttosto che provare improbabili scambi di squadre nei tornei, farei due cose molto semplici:

-Playoff tra l'ultima del 6N e la vincitrice del 6N b, da giocare nel primo weekend di TM a Novembre. Nessuna retrocessione "diretta" ma ce la si gioca, e se perdi con Georgia o Romania sono problemi tuoi. Alle Home Nations non piacerebbe mai, ma se il rugby vuole allargarsi ed evolversi questo snobismo e questo "noi siamo noi e voi non siete un c..." dovrà gradualmente sparire, così come è sparito nel calcio, dove per anni inglesi e scozzesi hanno creduto di essere i portatori unici del Verbo, salvo poi accorgersi di essere rimasti indietro di 30 anni.

-"Finalissima" tra la vincitrice del 6N e la vincitrice del Rugby Championship, con trofeo rimesso in palio ogni anno, anche questa da giocare nella finestra di TM autunnali.

Consulente
Messaggi: 1393
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Consulente » 16 feb 2020, 1:00

FP96 ha scritto:
15 feb 2020, 23:14
Alle Home Nations non piacerebbe mai, ma se il rugby vuole allargarsi ed evolversi questo snobismo e questo "noi siamo noi e voi non siete un c..." dovrà gradualmente sparire, così come è sparito nel calcio, dove per anni inglesi e scozzesi hanno creduto di essere i portatori unici del Verbo, salvo poi accorgersi di essere rimasti indietro di 30 anni.
La differenza e' che nel calcio i soldi non stavano in Inghilterra, mentre nel Rugby invece si. E finche' controllano i soldi ed hanno i campionati piu' ricchi, faranno quello che vogliono.

felino15
Messaggi: 67
Iscritto il: 4 nov 2015, 22:17

Re: 7 Nazioni

Messaggio da felino15 » 16 feb 2020, 11:56

Secondo voi NZ e Australia lascerebbero andare cosi' facilmente la Saf facendo perdere al Rugby Championship gran parte dell'appeal?
Io non credo che restino con le mani in mano ma faranno di tutto per trattenerla. Ovviamente a suon di offerte milionarie.

Poi certo resta sempre il problema delle trasferte. Johannesburg-Londra son sempre 5 ore in meno di aereo rispetto ad andare dal Sud Africa ad Auckland.
Ad esempio proprio per questo motivo secondo me sarebbe molto piu' giusto se i playoff del Super Rugby si giocassero in campo neutro (Hong Kong, Singapore, Dubai) proprio per non sfavorire nessuna squadra "sfatta" dai fusi orari.

ruttobandito
Messaggi: 1509
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: 7 Nazioni

Messaggio da ruttobandito » 16 feb 2020, 14:04

Riguardo le irrinunciabili sfide SAvsNZ, possono sempre inventarsi una coppetta tipo la Bledisloe da giocarsi nelle finestre internazionali di andata e ritorno + una bella in data da definirsi. :roll:

A forza di pensarci, sono giunto alla conclusione che sarei proprio felice di un 8 nazioni con SA e l'ottava promossa dal 6Nb, con buona pace di molti qui è dall'altra parte del mondo. Che se la giochino un pochino con nipponici, fijiani e statunitensi, anche per vedere come son capaci di crescere quelli in 20anni di mazzate. :twisted:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Pryscot
Messaggi: 87
Iscritto il: 13 mar 2017, 21:14

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Pryscot » 16 feb 2020, 18:26

Non penso neanche per un attimo che il SA abbia intenzione di lasciare il Championship e il SR, sono a metà strada lontani sia di qua che di la e stanno provando a girare sta cosa a loro favore mettendo un piede in NH ed uno in SH, probabilmente hanno la forza per farlo ma se ci riescono fanno un colpo spettacolare.
Per ora ci si può solo divertire a pensare che tipo di squadra riuscirebbero a mettere in campo utilizzando i giocatori che giocano in Francia, UK e Pro14 e quella invece che verrebbe fuori dalle 4 franchigie di SR.
Comunque io sto con loro, ben venga il 7N

Brules
Messaggi: 671
Iscritto il: 6 feb 2006, 0:00
Località: VR

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Brules » 17 feb 2020, 13:18

FP96 ha scritto:
15 feb 2020, 23:14
-Playoff tra l'ultima del 6N e la vincitrice del 6N b, da giocare nel primo weekend di TM a Novembre. Nessuna retrocessione "diretta" ma ce la si gioca, e se perdi con Georgia o Romania sono problemi tuoi. Alle Home Nations non piacerebbe mai, ma se il rugby vuole allargarsi ed evolversi questo snobismo e questo "noi siamo noi e voi non siete un c..." dovrà gradualmente sparire, così come è sparito nel calcio, dove per anni inglesi e scozzesi hanno creduto di essere i portatori unici del Verbo, salvo poi accorgersi di essere rimasti indietro di 30 anni.
A parte che allo stato attuale delle cose il play off sarebbe abbastanza scontato, questa soluzione non e' praticabile per il gap troppo largo tra i 2 tornei. Se Italia o Scozia si dovessero fare un anno in 6NB andrebbero in bancarotta immediata.

Perche' questo meccanismo funzioni, o il 6N-B cresce, oppure bisogna prevedere un paracadute per chi retrocede. In entrambi i casi, chi ci mette i soldi?

FP96 ha scritto:
15 feb 2020, 23:14
Alle Home Nations non piacerebbe mai, ma se il rugby vuole allargarsi ed evolversi questo snobismo e questo "noi siamo noi e voi non siete un c..." dovrà gradualmente sparire, così come è sparito nel calcio, dove per anni inglesi e scozzesi hanno creduto di essere i portatori unici del Verbo, salvo poi accorgersi di essere rimasti indietro di 30 anni.
La differenza e' che nel calcio non erano portatori ne' del Verbo ne' dei soldi. Nel rugby lo sono di entrambi.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21756
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 7 Nazioni

Messaggio da jpr williams » 17 feb 2020, 14:27

Ragazzi, vi rendete conto che parlate di soldi per il 97% del tempo e di rugby per il 3%.
Non è già questa una considerazione che dovrebbe portare a ritenere tutta questa faccenda una roba che non ha alcun senso dal punto di vista sportivo?
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Consulente
Messaggi: 1393
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Consulente » 17 feb 2020, 14:51

jpr williams ha scritto:
17 feb 2020, 14:27
Ragazzi, vi rendete conto che parlate di soldi per il 97% del tempo e di rugby per il 3%.
Non è già questa una considerazione che dovrebbe portare a ritenere tutta questa faccenda una roba che non ha alcun senso dal punto di vista sportivo?
Ma certo che non ha senso dal punto di vista sportivo, ma cosi' va il mondo.
Viviamo in un mondo capitalista di agenti razionali il cui fine e' massimizzare il profitto e questo e' il risultato nel Rugby.
Certo che non mi piace, ma la soluzione non e' indignarsi per il Rugby, e' cambiare il modello sociale. Siccome non si riesce ancora a fare e comunque la mia gente andra' in campo a rappresentarmi in un modo o nell'altro, io mi interesso e discuto di soldi anche nel Rugby. E discuto di arbitri, e di politica, e di elezioni etc.

Luqa-bis
Messaggi: 5424
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Luqa-bis » 17 feb 2020, 15:04

Cercherò di parlare di rugby.

Giocato e che guarda a domani, non affetto da retrotopia (lo ammetto, questa non è mia).

1. A me interessa il 6N, come rugby giocato, perché è meglio essere terzi in un girone Challenge che primi in Coppa Italia
2. A me non è gradito il 5N , mentre mi sta bene giocarmi il posto del plebeo alla mensa dei signori, però il menu ha da essere lo stesso (chi non la capisce gliela spiego , ma il problema è suo)
3. Non mi crea disturbi di carattere etico se il Sud Africa, le altre europee e le nordamericane cercano un confronto continuativo con le grandi nazionali.
4. Non credo che il Sudafrica voglia rinunciare a giocare con le altre australi. Credo che non consideri un disonore giocare lungo l'asse meridiano anziché quello del tropico . Perché oltre al viaggio più corto, c'è il fatto che partite sono nella stessa fascia oraria:

Quindi:

va benissimo il 6N come è, mentre non va affatto bene il calendario autunnale dei TM;
niente in contrario a giocarsi un play off A/R con la vincente del 6N B ;
si può trovare una soluzione che ospiti i Bokke e altri (e ve l'abbiamo proposta)

Il fanta rugby è divertimento, se fate gli acidi...

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21756
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 7 Nazioni

Messaggio da jpr williams » 17 feb 2020, 15:14

Di tutto questo papello l'unica cosa che secondo il mio personalissimo metro di giudizio ha una dignità sportiva è l'idea del playoff a/r con la vincente del 6N b. Cosa che troverei oltremodo giusta e meritocratica.
Contro il resto sarei disposto ad incatenarmi all'Olimpico.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Brules
Messaggi: 671
Iscritto il: 6 feb 2006, 0:00
Località: VR

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Brules » 17 feb 2020, 16:01

jpr williams ha scritto:
17 feb 2020, 14:27
Ragazzi, vi rendete conto che parlate di soldi per il 97% del tempo e di rugby per il 3%
Possiamo sempre provare a fare come facevano in Russia, pero' nutro forti dubbi che il risultato sia diverso. :-]

Ilgorgo
Messaggi: 11017
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Ilgorgo » 17 feb 2020, 16:22

FP96 ha scritto:
15 feb 2020, 23:14
...
se il rugby vuole allargarsi ed evolversi questo snobismo e questo "noi siamo noi e voi non siete un c..." dovrà gradualmente sparire
...
Contesto spesso anche sul forum Fira questa convinzione che il rugby sia un mondo chiuso e snobistico. Per provarlo si parla sempre del Sei Nazioni, come fosse uno dei tanti esempi possibili; ma in realtà è l'unico esempio di torneo chiuso. Va bè, c'è anche il Championship (ma, stranamente, non leggo mai accuse di snobismo alle partecipanti al Championship, forse perché lo snobismo si attaglia meglio agli odiati britannici).
Esistono tanti di tornei di massima importanza aperti a tutti: la Coppa del Mondo, la Coppa del Mondo 7s, il circuito mondiale 7s, i Mondiali U20, le Olimpiadi.
Poi ci sono i campionati continentali, anch'essi aperti a tutti e ai quali un tempo partecipavano anche nazioni T1 come Francia, Italia, Argentina, Sud Africa e Giappone; pian piano -chi vent'anni fa e chi molto più recentemente- tutte queste T1 hanno smesso di prendere parte ai campionati continentali, perché vincere in finale 40-10 schierando la seconda squadra non aveva molto senso né per loro né per le avversarie.
Alla fin fine l'unica eccezione in questa serie di grandi eventi è appunto il Sei Nazioni, un torneo che ha enorme successo anche perché è appunto una realtà a sé, con una tradizione centenaria; non credo che trasformarlo in una sorta di campionato europeo (annuale?) migliorerebbe granché le cose per il rugby mondiale

Luqa-bis
Messaggi: 5424
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Luqa-bis » 18 feb 2020, 15:47

Se non ci fosse snobismo, o monetarismo, le Unions proporrebbero subito il play off tra l'ultima del biennio 6N ( o del quadriennio) e la prima delle ENC.
Male che vada , sarebbero due quarantelli in estate-autunno, magari da far giocare alla emergenti , ai saxons, greyhounds, ecc.

E poi, son soprattutto i media delle unions a proporre queste colorate insalate.

E questo, o è monetarismo (gna fa cassa) o snobismo (uff , giochiamo almeno anche con chi merita)

Nounours
Messaggi: 409
Iscritto il: 14 nov 2016, 13:50

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Nounours » 18 feb 2020, 18:18

Ilgorgo ha scritto:
17 feb 2020, 16:22
FP96 ha scritto:
15 feb 2020, 23:14
...
se il rugby vuole allargarsi ed evolversi questo snobismo e questo "noi siamo noi e voi non siete un c..." dovrà gradualmente sparire
...
Contesto spesso anche sul forum Fira questa convinzione che il rugby sia un mondo chiuso e snobistico. Per provarlo si parla sempre del Sei Nazioni, come fosse uno dei tanti esempi possibili; ma in realtà è l'unico esempio di torneo chiuso. Va bè, c'è anche il Championship (ma, stranamente, non leggo mai accuse di snobismo alle partecipanti al Championship, forse perché lo snobismo si attaglia meglio agli odiati britannici).
Esistono tanti di tornei di massima importanza aperti a tutti: la Coppa del Mondo, la Coppa del Mondo 7s, il circuito mondiale 7s, i Mondiali U20, le Olimpiadi.
Poi ci sono i campionati continentali, anch'essi aperti a tutti e ai quali un tempo partecipavano anche nazioni T1 come Francia, Italia, Argentina, Sud Africa e Giappone; pian piano -chi vent'anni fa e chi molto più recentemente- tutte queste T1 hanno smesso di prendere parte ai campionati continentali, perché vincere in finale 40-10 schierando la seconda squadra non aveva molto senso né per loro né per le avversarie.
Alla fin fine l'unica eccezione in questa serie di grandi eventi è appunto il Sei Nazioni, un torneo che ha enorme successo anche perché è appunto una realtà a sé, con una tradizione centenaria; non credo che trasformarlo in una sorta di campionato europeo (annuale?) migliorerebbe granché le cose per il rugby mondiale
Mà c'è un certo snobismo e conservadurismo, è innegabile.

Parli di tornei aperti, ma per la maggior parte non lo sono al 100%, ci sono molte squadre pre-classificate che ricevono una parte maggiore della torta, che aiuta a mantenere lo status quo. Allo stesso modo, ci sono molte restrizioni alla libera circolazione dei giocatori nella maggior parte dei campionati professionistici, che rallenta lo sviluppo di quei paesi che non sono in grado di mantenere un campionato nazionale professionale.

Mi giustifichi se vuoi che il rugby faccia bene e non c'è motivo di cambiarlo, ma è ovvio che si tratta di snobismo o protezionismo.

Aironifan
Messaggi: 1061
Iscritto il: 12 feb 2012, 10:46

Re: 7 Nazioni

Messaggio da Aironifan » 18 feb 2020, 19:07

Questa me l'ero persa. Ho smesso di leggere i post alla terza pagina... e riassumo il mio pensiero così:
La proposta<idea del SudAfrica nel 6-7-8N, mi pare una bella stron.zata che, se realizzata, decreterà la fine del più bello e più antico torneo di rugby del mondo. Dubito fortemente che siano così imbecilli da fare un scemenza simile. (Poi... tutto è possibile a questo mondo... l'uomo è capace di buttare le bombe atomiche nelle città e di suicidarsi con il 5G, figuriamoci se non può rovinare il 6N...)

Rispondi

Torna a “Europa”