Champions Cup 2019/2020

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Mr Ian
Messaggi: 4739
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Champions Cup 2019/2020

Messaggio da Mr Ian » 17 ott 2020, 20:04

Fino al 55 il Racing ha approcciato la partita come se fosse un incontro di preseason, cappellate da parte di Furrell ed Iribaren, alcune veramente inspiegabili, soprattutto per lo scozzese.
Exeter che puntualmente riusciva a punire gli errori parigini, ma Racing che riusciva a trovare la meta con estrema facilità.
All 55 secondo me inizia la vera partita, repertorio completo da parte di entrambe le squadre, azioni da 13 e più fasi dove le difese riescono ad avere sempre il sopravvento. Come succede nel finale ai Chiefs, che con un uomo in meno riescono a tenere la barricata e conquistare una delle due punizioni decisive.
Finale un pò confuso con il cronometro. Owens di classe come al solito, anche se nel finale sorvolava un pò troppo.
Se da una parte c’è un incosistente Russell, dall altra c’è il mom dell incontro, Joe Simmonds. Apertura vecchio stampo, solido sia fisicamente che mentalmente, preciso al piede e nelle scelte di gioco, entrambi i fratelli dovrebbero essere titolare fissi anche in nazionale.
Infine le ultime parole per Baxter, l autore di questo capolavoro che sono gli Exeter Chiefs, progetto tecnico partito veramente da lontano, che anno dopo anno è riuscito a far maturare i propri ragazzi ed aggiungere pedine importanti, Hill in seconda è un giocatore meraviglioso.
Con questa coppa si chiude il cerchio di quello che ad Exeter sono riusciti a costruire negli anni, con a capo uno dei manager più capaci di tutta ovalia…sono veramente contento per loro che li seguo dalla prima ora

Man of the moment
Messaggi: 1570
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Champions Cup 2019/2020

Messaggio da Man of the moment » 17 ott 2020, 20:18

Se Claasen andava un millimetro oltre staremo tutti a elogiare Russell dimenticandoci delle sue cappellate e Zebo che ha fatto un'ottima partita, invece grande Exeter

MadRef
Messaggi: 426
Iscritto il: 15 nov 2015, 9:30

Re: Champions Cup 2019/2020

Messaggio da MadRef » 17 ott 2020, 20:19

Russell ha giocato veramente di melma oggi, sembrava avessero schierato il suo gemello schiappa. Non capisco tra l'altro perché nel finale si sono incaponiti a cercare la marcatura pesante con un multifase infinito in cui si vedeva che faticavano da morire a tenere il possesso... ma un drop da un punto d' incontro sui 10 m gli faceva schifo?

Man of the moment
Messaggi: 1570
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Champions Cup 2019/2020

Messaggio da Man of the moment » 17 ott 2020, 22:03

MadRef ha scritto:
17 ott 2020, 20:19
Russell ha giocato veramente di melma oggi, sembrava avessero schierato il suo gemello schiappa. Non capisco tra l'altro perché nel finale si sono incaponiti a cercare la marcatura pesante con un multifase infinito in cui si vedeva che faticavano da morire a tenere il possesso... ma un drop da un punto d' incontro sui 10 m gli faceva schifo?
Sul drop non giudico, ma su Russell non è che abbia giocato male, è che fa giocate splendide e cappellate clamorose una dietro l'altra. Perché forzare certi passaggi nella propria metà campo lo sa solo lui

Leinsterugby
Messaggi: 5605
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: Champions Cup 2019/2020

Messaggio da Leinsterugby » 18 ott 2020, 0:45

Mr Ian ha scritto:
17 ott 2020, 20:04
Fino al 55 il Racing ha approcciato la partita come se fosse un incontro di preseason, cappellate da parte di Furrell ed Iribaren, alcune veramente inspiegabili, soprattutto per lo scozzese.
Exeter che puntualmente riusciva a punire gli errori parigini, ma Racing che riusciva a trovare la meta con estrema facilità.
All 55 secondo me inizia la vera partita, repertorio completo da parte di entrambe le squadre, azioni da 13 e più fasi dove le difese riescono ad avere sempre il sopravvento. Come succede nel finale ai Chiefs, che con un uomo in meno riescono a tenere la barricata e conquistare una delle due punizioni decisive.
Finale un pò confuso con il cronometro. Owens di classe come al solito, anche se nel finale sorvolava un pò troppo.
Se da una parte c’è un incosistente Russell, dall altra c’è il mom dell incontro, Joe Simmonds. Apertura vecchio stampo, solido sia fisicamente che mentalmente, preciso al piede e nelle scelte di gioco, entrambi i fratelli dovrebbero essere titolare fissi anche in nazionale.
Infine le ultime parole per Baxter, l autore di questo capolavoro che sono gli Exeter Chiefs, progetto tecnico partito veramente da lontano, che anno dopo anno è riuscito a far maturare i propri ragazzi ed aggiungere pedine importanti, Hill in seconda è un giocatore meraviglioso.
Con questa coppa si chiude il cerchio di quello che ad Exeter sono riusciti a costruire negli anni, con a capo uno dei manager più capaci di tutta ovalia…sono veramente contento per loro che li seguo dalla prima ora
beh questo è fuor di dubbio. Hanno fatto un lavoro pazzesco ad Exeter, bisognerebbe prendere esempio.
Link al gruppo telegram del forum rugby.it per i periodi in cui il forum non funziona:
https://t.me/bar_forum_rugbyit

MadRef
Messaggi: 426
Iscritto il: 15 nov 2015, 9:30

Re: Champions Cup 2019/2020

Messaggio da MadRef » 18 ott 2020, 17:05

Man of the moment ha scritto:
17 ott 2020, 22:03
MadRef ha scritto:
17 ott 2020, 20:19
Russell ha giocato veramente di melma oggi, sembrava avessero schierato il suo gemello schiappa. Non capisco tra l'altro perché nel finale si sono incaponiti a cercare la marcatura pesante con un multifase infinito in cui si vedeva che faticavano da morire a tenere il possesso... ma un drop da un punto d' incontro sui 10 m gli faceva schifo?
Sul drop non giudico, ma su Russell non è che abbia giocato male, è che fa giocate splendide e cappellate clamorose una dietro l'altra. Perché forzare certi passaggi nella propria metà campo lo sa solo lui
Che è tipo la critica che spesso muoviamo a Canna. È meglio un'apertura solida che non fa grosse cacchiate ma neanche inventa molto (tipo Allan) o una estrosa che alterna colpi di genio ad immense vaccate (tipo Canna)?
Non ho fatto un'analisi quantiativa dettagliata ma a me sembra che Russel ieri abbia fatto perdere piú punti di quanti ne abbia propiziati.

Rispondi

Torna a “Europa”