Challenge cup 2019/2020

6 Nazioni, Top14, Aviva Premiership, Celtic League, Federazioni Straniere , Coppe e tutto quello che succede in Europa

Moderatore: ale.com

Ilgorgo
Messaggi: 9942
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Ilgorgo » 14 gen 2020, 13:53

Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 13:38
...
Ma l'intervento di Benvenuti nella prima azione del video qui sotto non è molto simile a quello del giocatore dello Stade?
Perché alla fin fine il punto secondo me è questo: se parlate di fisica, gradi di torsione e altro non sono in grado di darvi ragione o smentivi, ma poi mi accorgo che i falli per i quali si brontola sono sempre commessi dalle squadre avversarie (avversarie dell'Italia, o delle Zebre, o del Benetton, o del nostro club), mai dai nostri giocatori. Qui ci sono due placcaggi che a me sembrano molto simili, anzi quello di Benvenuti mi pare più marcatamente portato al collo: però in un caso si parla di volontarietà di fare male e di cartellino rosso e di citazione disciplinare e nell'altro è come se non fosse successo nulla. Con questo non voglio dire che l'intervento di Benvenuti fosse cattivo, sono placcaggi (forse fallosi) che sulla linea di meta "alla disperata" si vedono abbastanza frequentemente

Garry
Messaggi: 7836
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Garry » 14 gen 2020, 14:27

jpr williams ha scritto:
14 gen 2020, 13:09
jentu ha scritto:
14 gen 2020, 13:04
jpr williams ha scritto:
14 gen 2020, 10:24
Lascia perdere.
Sono in modalità vittimismo ON.
....
Ah, già, dimenticavo che siamo vittime di un complotto ordito da potenze ostili che vogliono toglierci il meritato posto al sole.
Un fallo banalissimo trasformato in un gesto criminale.
La sfiga trasformata in gesto di inusitata crudeltà.
A maglie invertite non sarebbe venuto in mente a nessuno.
Tenderei a dare ragione a jentu, in questo caso. Mi sembra che tu (jpr) sia entrato in un’escalation di malcelata ostilità nei confronti delle Zebre, che arriveranno entro fine stagione ad affiancarsi all’Inghilterra nell’elenco dei tuoi babau internazionali.
Nessuno ha parlato di complotti, nessuno -credo- ha citato l’arbitro. Sono solo valutazioni del fallo a uno che ha tutti i numeri per diventare uno dei beniamini dei tifosi.
Come sei stato anche l’unico a parlare dei placcaggi mancati dei francesi rispetto alle belle mete delle Zebre. I placcaggi li hanno mancato anche gli italiani, ma loro hanno vinto
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

Aironifan
Messaggi: 936
Iscritto il: 12 feb 2012, 10:46

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Aironifan » 14 gen 2020, 15:01

Ilgorgo ha scritto:
14 gen 2020, 13:53
Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 13:38
...
Ma l'intervento di Benvenuti nella prima azione del video qui sotto non è molto simile a quello del giocatore dello Stade?
Perché alla fin fine il punto secondo me è questo: se parlate di fisica, gradi di torsione e altro non sono in grado di darvi ragione o smentivi, ma poi mi accorgo che i falli per i quali si brontola sono sempre commessi dalle squadre avversarie (avversarie dell'Italia, o delle Zebre, o del Benetton, o del nostro club), mai dai nostri giocatori. Qui ci sono due placcaggi che a me sembrano molto simili, anzi quello di Benvenuti mi pare più marcatamente portato al collo: però in un caso si parla di volontarietà di fare male e di cartellino rosso e di citazione disciplinare e nell'altro è come se non fosse successo nulla. Con questo non voglio dire che l'intervento di Benvenuti fosse cattivo, sono placcaggi (forse fallosi) che sulla linea di meta "alla disperata" si vedono abbastanza frequentemente
Io non capisco cosa c'entri Benvenuti col fallo su Walker!
Certo che è fallo allo stesso modo!... E infatti gli inglesi gli si sono subito assiepati intorno per fare giustizia, a Tommy... senonché Mallinder non s'era fatto nulla e la cosa allora è morta lì. se però Mallinder rimaneva a terra con una spalla lussata, lo vedi che zuffa si accendeva.

Il fatto è che un placcaggio al collo è fallo! Non lo dico io. Lo dice il regolamento. E perché è irregolare? Perchè è PERICOLOSO!...
l'esperienza poi insegna che un placcaggio di questo tipo, fatto nel momento in cui qualcuno si butta in meta, è ancora più pericoloso. E infatti i giocatori TUTTI, quando vedono un'azione del genere, si incacchiano SEMPRE il doppio!

Purtroppo bisogna valutare le conseguenze, oltre che il gesto (che per me era da killer, anche se Walker non si fosse fatto nulla!)... Nel nostro caso, quell'intervento scomposto, ha causato la distruzione del ginocchio di Walker. Ora, come possa essere considerato un normale fallo di gioco, lo sa Iddio!

Placcaggio al collo... da dietro... con l'uomo che si tuffa in meta. RISULTATO-giocatore rotto e stagione finita.
COMENTO- "Tutto regolare"

ma che vi siete bevuti?

Avatar utente
enrico land
Messaggi: 2782
Iscritto il: 6 gen 2016, 23:26
Località: Isorella (BS)
Contatta:

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da enrico land » 14 gen 2020, 15:18

Garry ha scritto:
12 gen 2020, 16:43
enrico land ha scritto:
12 gen 2020, 15:10
Se le zebre sono riuscite a non passare il turno quando avevano nel girone l'Enisei, non vedo come potranno mai riuscirci
Affermazione che è un po’ come dire “Non vado a vedere Calvisano - Petrarca perché l’ho già vista l’anno scorso” :lol:
No, affermazione dovuta al fatto che se non passi il girone come miglior seconda quando hai la squadra materasso, non vedo come ci si possa riuscire quando le altre tre sono tutte team Pro. Quante passano come migliori seconde? 3 su 5? Per come è strutturata la coppa, penso che due di quei tre posti vadano pressoché sempre a chi arriva secondo nel girone col club semipro. Infatti questa struttura può avere senso per la Champions ma per la challenge no perché guardare i punti-classifica falsa molto la competizione.
"Chi sono, i Puntinisti? Donne e uomini pigri, che non hanno la costanza e il coraggio di finire un ragionamento. Le loro frasi galleggiano nell'acqua come le ninfee di Monet [...]. Raramente questa overdose di puntini esprime un pensiero compiuto"

"Qualcuno sarà partito dalle terre della palla ovale, per venire qui nel tempio della palla tonda"
Davide Van De Sfroos, San Siro, 9 giugno 2017

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6624
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Hap » 14 gen 2020, 15:22

Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 13:38
Hap ha scritto:
14 gen 2020, 10:59
Io ho subito lo stesso identico infortunio di Campagnaro (e Zaniolo) e probabilmente Walker. Molto spesso il ginocchio cede perché il peso del solo corpo lo fa lavorare su di un asse che non è ottimale. Non è assolutamente detto che ci debbano essere cause esterne, ma mi sembra di dire banalità. Basta che ad esempio il piede rimanga troppo aderente al suolo per mandare in vacca il ginocchio.

Per chiudere qui la questione basta leggere il messaggio sul twitter ufficiale di Charlie Walker che recita così: "Synthetic pitches take another victim".
Con corredo di foto con gambone e tutore:
https://twitter.com/charliejnwalker/sta ... 5727071234
Quindi probabilmente gli è semplicemente rimasto il piede inchiodato a terra mentre si è sbilanciato per via del placcaggio, la cui regolarità non c'entra nulla con la dinamica. A vole basta solo una leggerissima influenza.
La causa della gamba bloccata è stato un placcaggio irregolare al collo, da lui inaspettato (proprio perché irregolare e dal lato cieco) e da cui non ha potuto perciò difendersi mettendo il corpo correttamente per assorbire l'impatto (anche perché nel momento di tuffarsi in meta). Un fallo gratuito oltretutto, perché la meta era INEVITABILE!

Senza quel fallo, lui si tuffava in meta e ora stava benissimo. Campo sintetico o meno.

O ditemi che ho torto!
Io non saprei se era fallo da rosso giallo viola bordeax, e manco mi interessa ad essere onesto. Ho parlato della dinamica, non dell'applicazione del regolamento perché non ho una precisa opinione a riguardo. Non stiamo parlando di un calcio rotante alle tempie, non stiamo parlando di un'azione completamente avulsa dallo spirito del gioco (e sì, venire dal lato cieco è una cosa normale, o devi mandare una raccomandata con ricevuta di ritorno prima di placcare? O basta un messaggio Whatsapp?). E' stata un'azione difensiva maldestra e disperata. Ripeto che io non so giudicarla, vorrei avere altre angolazioni.

Il punto è che se il campo non fosse stato sintetico probabilmente il piede si sarebbe staccato da terra senza stritolare il ginocchio e non saremmo qui a sprecare pagine di forum.
Ma questa cosa, in fondo, l'ha scritta solo QUELLO CHE HA SUBITO IL FALLO, mica Aironifan :rotfl:

Che voglia che avete ragazzi, io passo.
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Ilgorgo
Messaggi: 9942
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Ilgorgo » 14 gen 2020, 15:31

Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 15:01
... E infatti gli inglesi gli si sono subito assiepati intorno per fare giustizia, a Tommy...
Non è vero :?

jaco
Messaggi: 6510
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da jaco » 14 gen 2020, 15:44

Ilgorgo ha scritto:
14 gen 2020, 15:31
Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 15:01
... E infatti gli inglesi gli si sono subito assiepati intorno per fare giustizia, a Tommy...
Non è vero :?
No, non è vero, in effetti solo un giocatore è andato verso Tommy.
Tuttavia, gorgo, ancorchè simili trovo i due episodi abbastanza differenti per l'angolazione dell'impatto, per la forza dello scontro e per la dinamica: il figiano sembra letteralmente caricare il braccio per mollare una pigna al collo di Walker, il braccio di Benvenuti (proprio per la posizione che ha rispetto al placcato, non solo perchè è italiano, buono, bravo, bianco e pulito :roll: ) sembra quasi appoggiarsi e scivolare sul collo del placcato. Il che vuol dire che sono falli entrambi, ma gli effetti sul placcato possono essere molto diversi. Detto questo non so quale possa essere stato il meccanismo causa-effetto rispetto al grave infortunio dello zebrato, forse, come dice lui stesso, il campo sintetico ha aiutato.

Domanda a margine a chi ha giocato (io l'ho fatto solo amatorialmente con amici... qualche occhio nero sì, ma niente di più): se io fossi stato nel placcatore che arrivo di tutta corsa alla disperata avrei cercato di trasferire tutta la mia quantità di moto verso il baricentro del giocatore per provare a deviarlo dalla sua corsa e poi, eventualmente, tirarlo giù, cioè avrei mirato al bacino (alle gambe no perchè l'inerzia avrebbe comunque avuto la meglio) cercanco, magari, anche la palla per provare a causare un in-avanti... così sembra proprio (naturalmente sbaglierò) che il difensore carichi per tentare di fermare l'avversario facendogli male... ho sparato un c...ta?

Aironifan
Messaggi: 936
Iscritto il: 12 feb 2012, 10:46

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Aironifan » 14 gen 2020, 15:57

Hap ha scritto:
14 gen 2020, 15:22
(e sì, venire dal lato cieco è una cosa normale, o devi mandare una raccomandata con ricevuta di ritorno prima di placcare? O basta un messaggio Whatsapp?).
Ti dimentichi un piccolo insignificante particolare... Che quello era un placcaggio al collo!

Rugby-Tv
Messaggi: 4067
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Rugby-Tv » 14 gen 2020, 16:17

Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 15:57
Hap ha scritto:
14 gen 2020, 15:22
(e sì, venire dal lato cieco è una cosa normale, o devi mandare una raccomandata con ricevuta di ritorno prima di placcare? O basta un messaggio Whatsapp?).
Ti dimentichi un piccolo insignificante particolare... Che quello era un placcaggio al collo!
Che sia placcaggi al collo è pacifico, come lo era quello sulla meta di Bruno e come lo è quello di Benvenuti sull'inglese.
Ma nel caso specifico non è stato causa dell'infortunio a Walker. E non tiratemi fuori la dinamica che non può essere applicata per le infinite variabili.
Mica si è buttato sopra al giocatore come spesso si vede fare. E anche in quei casi mica sempre si rompono il ginocchio.
E' sfiga, gran sfiga.

speartakle
Messaggi: 3296
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da speartakle » 14 gen 2020, 17:40

speartakle ha scritto:
11 gen 2020, 22:58
Immagine
Aironi
Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 15:01
l'esperienza poi insegna che un placcaggio di questo tipo, fatto nel momento in cui qualcuno si butta in meta, è ancora più pericoloso. E infatti i giocatori TUTTI, quando vedono un'azione del genere, si incacchiano SEMPRE il doppio!

Purtroppo bisogna valutare le conseguenze, oltre che il gesto (che per me era da killer, anche se Walker non si fosse fatto nulla!)... Nel nostro caso, quell'intervento scomposto, ha causato la distruzione del ginocchio di Walker. Ora, come possa essere considerato un normale fallo di gioco, lo sa Iddio!

Placcaggio al collo... da dietro... con l'uomo che si tuffa in meta. RISULTATO-giocatore rotto e stagione finita.
COMENTO- "Tutto regolare"

ma che vi siete bevuti?
é pacifico e te lo dicono tutti che si tratta di un fallo, ma non era un intervento inutile. Non era un intervento diretto a far male (tipo bracciolata frontale al collo) ma ad impedire la meta, cerca di far perdere il possesso a Walker cercando il pallone col braccio sinistro andando però sopra le spalle.

Era giallo? boh non lo so
Sarebbe stata meta tecnica? penso di si e solo ed esclusivamente perchè va alto, centra niente lato cieco e altre amenità.
Walker si stava tuffando in meta? Noooooooooooooooo Walker non si stava tuffando in meta e non è vietato da nessunissimo regolamento placcare giocatori che si tuffano in meta. Non c'entra nulla.

speartakle
Messaggi: 3296
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da speartakle » 14 gen 2020, 17:47

jaco ha scritto:
14 gen 2020, 15:44
Domanda a margine a chi ha giocato (io l'ho fatto solo amatorialmente con amici... qualche occhio nero sì, ma niente di più): se io fossi stato nel placcatore che arrivo di tutta corsa alla disperata avrei cercato di trasferire tutta la mia quantità di moto verso il baricentro del giocatore per provare a deviarlo dalla sua corsa e poi, eventualmente, tirarlo giù, cioè avrei mirato al bacino (alle gambe no perchè l'inerzia avrebbe comunque avuto la meglio) cercanco, magari, anche la palla per provare a causare un in-avanti... così sembra proprio (naturalmente sbaglierò) che il difensore carichi per tentare di fermare l'avversario facendogli male... ho sparato un c...ta?
se hai più velocità come in questo caso, ha senso provare ad andare con il braccio a cercare il pallone-mano per far perdere il possesso o per riuscire a girare il giocatore con il pallone verso l'alto per impedirgli di schiacciare la meta, se vai al bacino non riesci a girarlo, devi prenderlo all'altezza del busto, appena sotto le spalle.

Come il giocatore in questione, solo che quest'ultimo è andato più alto

Garry
Messaggi: 7836
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Garry » 14 gen 2020, 17:53

speartakle ha scritto:
14 gen 2020, 17:40
speartakle ha scritto:
11 gen 2020, 22:58
Immagine
Aironi
Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 15:01
l'esperienza poi insegna che un placcaggio di questo tipo, fatto nel momento in cui qualcuno si butta in meta, è ancora più pericoloso. E infatti i giocatori TUTTI, quando vedono un'azione del genere, si incacchiano SEMPRE il doppio!

Purtroppo bisogna valutare le conseguenze, oltre che il gesto (che per me era da killer, anche se Walker non si fosse fatto nulla!)... Nel nostro caso, quell'intervento scomposto, ha causato la distruzione del ginocchio di Walker. Ora, come possa essere considerato un normale fallo di gioco, lo sa Iddio!

Placcaggio al collo... da dietro... con l'uomo che si tuffa in meta. RISULTATO-giocatore rotto e stagione finita.
COMENTO- "Tutto regolare"

ma che vi siete bevuti?
é pacifico e te lo dicono tutti che si tratta di un fallo, ma non era un intervento inutile. Non era un intervento diretto a far male (tipo bracciolata frontale al collo) ma ad impedire la meta, cerca di far perdere il possesso a Walker cercando il pallone col braccio sinistro andando però sopra le spalle.

Era giallo? boh non lo so
Sarebbe stata meta tecnica? penso di si e solo ed esclusivamente perchè va alto, centra niente lato cieco e altre amenità.
Walker si stava tuffando in meta? Noooooooooooooooo Walker non si stava tuffando in meta e non è vietato da nessunissimo regolamento placcare giocatori che si tuffano in meta. Non c'entra nulla.
Ma no, dailà, non facciamo tutto un calderone.
La storia del lato cieco, della torsione e compagnia bella è nata dalla mia considerazione che Walker è caduto in modo "normale", non mi spiegavo l'infortunio, così altri lo hanno spiegato meglio. Non parlavamo di regolamento.
Però potrebbe essere una proposta per world rugby, visto che hanno costante attenzione all'incolumità dei giocatori.
Nuova regola: "E' vietato arrivare dal "lato cieco". Penalità: semplice calcio di punizione, ma in caso di infortunio, cartellino giallo :lol:
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

Garry
Messaggi: 7836
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Garry » 14 gen 2020, 17:57

speartakle ha scritto:
14 gen 2020, 17:40
speartakle ha scritto:
11 gen 2020, 22:58
Aironi
Aironifan ha scritto:
14 gen 2020, 15:01

ma che vi siete bevuti?
é pacifico e te lo dicono tutti che si tratta di un fallo, ma non era un intervento inutile. Non era un intervento diretto a far male (tipo bracciolata frontale al collo) ma ad impedire la meta, cerca di far perdere il possesso a Walker cercando il pallone col braccio sinistro andando però sopra le spalle.
Per me sì e no.

Sì, non era un intervento inutile. Anzi, per me era l'unico modo per impedire la meta, arrivati a quel punto non ce n'erano altri.

No, non era un intervento "innocente". L'unico modo per impedire lamenta era tentare di mollargli una botta che lo inducesse a lasciare il pallone. La bracciata era intenzionale e si era caricato per darla ben forte.
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

Garry
Messaggi: 7836
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da Garry » 14 gen 2020, 17:59

Law 9.11 – A player must not do anything that is reckless or dangerous to others.
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 20431
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Challenge cup 2019/2020

Messaggio da jpr williams » 14 gen 2020, 18:02

Garry ha scritto:
14 gen 2020, 14:27
Mi sembra che tu (jpr) sia entrato in un’escalation di malcelata ostilità nei confronti delle Zebre, che arriveranno entro fine stagione ad affiancarsi all’Inghilterra nell’elenco dei tuoi babau internazionali.
Ni.
Le zebre mi stanno potenzialmente antipatiche perchè potrebbero con le loro scelte danneggiare la mia squadra. Il potenzialmente significa che se non mi fottono i miei giocatori in partite decisive l'antipatia resta potenziale e non si traduce in atto (una differenza aristotelica). Allo stato dell'arte le Zebre, quindi, mi sono del tutto indifferenti e mi suscitano la stessa reazione che mi susciterebbe un foglio bianco, cioè nulla. Ma questo non c'entra una fava colle altre questioni che avrei trattato allo stesso modo anche se al posto delle Zebre ci fosse stato lo Scaccabarozzi RC.
E comunque ne avete di anolini da mangiare per starmi sulle balle come quelli là: non c'è nemmeno paragone, giocate in categorie di antipatia diverse, tipo dopolavoristi contro pro.
Garry ha scritto:
14 gen 2020, 14:27
Nessuno ha parlato di complotti, nessuno -credo- ha citato l’arbitro. Sono solo valutazioni del fallo a uno che ha tutti i numeri per diventare uno dei beniamini dei tifosi.
Chi sia il giocatore in questione (che io ho sentito nominare qualche volta da voi, ma che non so nemmeno che faccia abbia e in che ruolo giochi e da dove sia spuntato) è irrilevante nella valutazione dell'azione.
Quanto al resto ha ben spiegato Ilgorgo: quando la "vittima" è dei nostri è tutto uno scandalo, quando è "altrui" è tutto normale. A me questo sembra vittimismo ed è una cosa che non mi piace nella vita, figuriamoci nel rugby. E qua al bar è atteggiamento diffuso. Gli altri sempre cattivi, noi sempre candide vittime dell'altrui malvagità.
Garry ha scritto:
14 gen 2020, 14:27
Come sei stato anche l’unico a parlare dei placcaggi mancati dei francesi rispetto alle belle mete delle Zebre. I placcaggi li hanno mancato anche gli italiani, ma loro hanno vinto
Non ho visto la partita ma solo gli ailaits messsi dal gorgo. Nelle azioni delle mete (le uniche che ho visto) la difesa francese mi è sembrata ridicola e mi ha ricordato quella della Russia contro di noi. Mica do colpa alla vostra squadra per questo.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Rispondi

Torna a “Europa”