16° giornata - 5° di ritorno

Moderatori: ale.com, Ref

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da ElBono » 20 mar 2014, 9:40

Il CNAr, Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha reso note le designazioni arbitrali per la sedicesima giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza in calendario sabato 22 marzo alle ore 15.00.

Differita domenica su Rai Sport 2, alle 15.15, per Cammi Calvisano – Ima lazio.

Eccellenza – XVI giornata – 22.03.14 – ore 14.30

Fiamme Oro Roma v Rugby Reggio
arb. Liperini (Livorno)
g.d.l. Muscio (Prato) e Pier’Antoni (Colleferro, RM)
quarto uomo: Romani (Colleferro, RM)

Eccellenza – XVI giornata – 22.03.14 – ore 15.00

UR Capitolina v Rugby Viadana
arb. Passacantando (L’Aquila)
g.d.l. Tomò (Roma) e Rosamilia (Colleferro, RM)
quarto uomo: Paluzzi (Roma)

Marchiol Mogliano v Vea Femi CZ Rovigo Delta
arb. Pennè (Milano)
g.d.l. Righetti (Verona) e Borsetto (Varese)
quarto uomo: Pulpo (Brescia)

Cammi Calvisano v IMA Lazio
arb. Damasco (Napoli)
g.d.l. Rossi (Piacenza) e Gobbi (Piacenza)
quarto uomo: Masetti (Roma)

Petrarca Padova v M-Three San Donà
arb. Blessano (Montebelluna, TV)
g.d.l. Sgardiolo (Rovigo) e Favero (Treviso)
quarto uomo: Sibillin (Treviso)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21934
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da jpr williams » 21 mar 2014, 15:28

Mmmh, ultimamente mi sembra che il nostro caro vecchio domestic sia precipitato in una specie di cono d'ombra: pochi commenti, topic visitati senza scrivere nulla: decadenza dell'Eccellenza, del forum o di tutti e due?
Sulla giornata scorsa pochissimi commenti, e si che di cose ne sono successe...
Nessuno mi ha raccontato nulla dell'impresa dei neri a Viadana, nè della scorpacciata di punti dei Cavalieri e sul big match del Battaglini ne abbiamo parlato in quattro gatti. SVEGLIA AMICI!!!!!

Allora proviamo a smuovere le acque facendo un po il punto su questa giornata.
Premesso che per Calvisano c'è l'obbligo coatto dei 5 punti (la regular si gioca ormai sui bonus), 5 punti sono obbligatori anche per Viadana se non vuole salutare i playoff.
Dei due derby veneti, ovviamente, quello di Mogliano è il più importante: sarà interessante vedere come saranno uscite le due squadre dal trattamento giallonero delle ultime due settimane: secondo me finisce 4-1, anche se non so per chi.
L'altro derby veneto, però, non scherza: il Petrarca ha bisogno dei 5 punti per tenere viva la fiamma playoff, ma San Donà non può sbracare: a quanto pare le retrocessioni saranno due, ma arrivare all'ultima senza margini di sicurezza non è consigliabile.
A Ponte Galeria partita interessante fra i poliziotti di Presutti e un Reggio coraggioso, che non vuol mollare fino alla fine: i ragazzi di Reggio meritano gli applausi di tutti per la loro grinta e lo spirito con cui lottano; un pò del mio tifo va anche a loro.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da GiorgioXT » 21 mar 2014, 18:01

Viadana - Petrarca l'ho vista solo in video, una delle poche trasferte che non ho fatto.

Partita interessante e molto combattuta, Petrarca che potrebbe anche andare in meta nel primo quarto d'ora, con Mercanti che scarica un offload per Jordaan che va a schiacciare, ma viene giudicato in avanti , poi tanta difesa da ambo i lati .
Bravo Bronzini a prendere e sfruttare al meglio forse l'unica svista difensiva imperdonabile .

Poi nel secondo tempo il Petrarca cresce ed aumenta la pressione , specie in mischia ed alla fine riesce a concretizzare .

La prossima partita sarà una vera battaglia, perché San Donà ha bisogno di punti quanto noi, la cosa positiva è che la mischia sta re-ingranando avendo uomini a disposizione ed avendo ormai integrato nel gioco gli ultimi arrivati.

jaco
Messaggi: 6895
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da jaco » 21 mar 2014, 19:06

Dal sito FIR

ULTIME DALLE SEDI

Roma, Caserma “Gelsomini” – sabato 22 marzo, ore 14.30
Fiamme Oro Roma v Rugby Reggio

Fiamme Oro: Barion, De Gaspari (Di Massimo), Forcucci, Massaro, Sepe, Canna, Marinaro, Amenta, Zitelli, Balsemin, Mammana, Cazzola, Pettinari, Moscarda, Naka
a disposizione: Cocivera, Lombardo, Di Stefano, Sutto, Vedrani (Marazzi), Benetti, Sapuppo, Di Massimo (De Gaspari)
a.all. Presutti

Rugby Reggio: Farolini, Castagnoli, Mannato, Canali, Giannotti, Bricoli, Daupi, Vaki, Bergonzini, Rimpelli, Mendelli, Torlai Andrea, Fiume, Scalvi Giovanni, Lanzano
a disposizione: Fontana, Goti, Rizzelli, Delendati, Dell'Acqua, Scalvi Filippo, Bernini, Torri
a.all. Ghini?
arb. Liperini (Livorno)?g.d.l. Muscio (Prato) e Pier’Antoni (Colleferro, RM)?quarto uomo: Romani (Colleferro, RM)


Roma, Campo dell’Unione – sabato 22 marzo, ore 15.00
UR Capitolina v Rugby Viadana?
UR Capitolina: Recchi, Del Monaco, Marrucci, Molaioli, Casalini, Falsaperla, Iacolucci, Conti, Bitetti, De Michelis, Martire, Ricci, Moriconi, Polioni, Bianchi
a disposizione: Marsella, Rossi, Scoccini, Paillette, Mascagni, Cesari
all. Cococcetta

Rugby Viadana: Gennari; Sintich, G. Pavan, Tizzi, G. Amadasi; Sanchez, Travagli; Pelizzari, Moreschi, And. Denti; Pascu, Minari (cap); Cagna, Bigi, Cenedese
a disposizione: Gatti, Marchini, Gilding, Manuini, Padrò, Kh. Apperley, Ke. Apperley, Pizarro
all. Phillips

arb. Passacantando (L’Aquila)?g.d.l. Tomò (Roma) e Rosamilia (Colleferro, RM)?quarto uomo: Paluzzi (Roma)

Mogliano Veneto, Stadio “Quaggia” – sabato 22 marzo, ore 15.00
Marchiol Mogliano v Vea-FemiCZ Rovigo

Marchiol Mogliano: Cornwell; Onori, Ceccato E., Bacchin, Fadalti; Padovani, Endrizzi; Halvorsen, Candiago E. (cap), Barbini; Swanepoel, Bocchi; Ravalle, Gega, Costa-Repetto
a disposizione: Gianesini, Ceccato A., Ferrari, Lazzaroni, Petillo, Lucchese, Boni, Benvenuti G.
all. Mazzariol

Vea-FemiCZ Rovigo: Basson, Bortolussi, Menon, Van Niekerk, Pavanello, Rodriguez, Calabrese, De Marchi, Lubian E., Ruffolo, Montauriol, Ferro, Roan, Mahoney (cap.), Borsi
a disposizione: Gatto, Quaglio, Pozzi, Boggiani, Folla, Frati, Fratini, Ragusi.
all. De Rossi/Frati

arb. Pennè (Milano)?g.d.l. Righetti (Verona) e Borsetto (Varese)?quarto uomo: Pulpo (Brescia)

Calvisano (BS), Peroni Stadium “San Michele” – sabato 22 marzo, ore 15.00
differita Rai Sport 2 domenica 23 marzo, ore 15.15
Cammi Calvisano v IMA Lazio

Cammi Calvisano: Appiani, Susio, Vilk, Castello, Visentin, Haimona, Violi Marcello, Mbandà, Zdrilich, Salvetti, Hehea, Andreotti, Costanzo, Gavazzi (capt), Panico.
a disposizione: Scarsini, Beccaris, Ferraro, Scanferla, Ferrari Matteo/Canavosio/Cavalieri, Griffen, Frapporti, Romano
all. Guidi

IMA Lazio: Sepe F.; Giancarlini, Lo Sasso, Nathan, Tartaglia; Gerber, Giangrande; Baeck, Filippucci C., Riccioli; Civetta, Ventricelli; Pepoli, Fabiani, Grassotti.
a disposizione: Maregotto, Datola, Vannozzi, Romagnoli, Nitoglia M., Bonavolontà, Bruni, Bisegni
all. De Angelis/Mazzi?
arb. Damasco (Napoli)?g.d.l. Rossi (Piacenza) e Gobbi (Piacenza)?quarto uomo: Masetti (Roma)

Padova, Stadio “Memo Geremia” – sabato 22 marzo, ore 15.00
Petrarca Padova v M-Three San Donà

Petrarca Padova: aggiornamenti su www.federugby.it
all. Moretti

M-Three San Donà: Cincotto; Bressan, Iovu, Seno, Florian; Taumata, Rorato; Birchall, Di Maggio (cap), Bacchin; Erasmus, Sala; Zamparo, Kudin, Zanusso M.
a disposizione: Vian Gianl., Zanusso L., Masarin, Mucelli, Dotta, Bona, Pilla/Vian Gianm., Pesce
all. Wright

arb. Blessano (Montebelluna, TV)?g.d.l. Sgardiolo (Rovigo) e Favero (Treviso)?quarto uomo: Sibillin (Treviso)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21934
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da jpr williams » 22 mar 2014, 18:28

Torno adesso dal San Peroni.
44-24 è un punteggio che può voler dire molte cose: una squadra più forte che raggiunge il bonus mete e lascia poi giocare l'altra rilassandosi, oppure...il match di oggi.
Partita da stranguglioni per un'ora: al 60' 24-24 :!:
Parte fortissimo la Lazio che ottiene una tecnica susseguente a una dormita di Haimona su un grabber innocuo: Kelly guarda un avversario sopravanzarlo e poi decide di stenderlo prima che vada a schiacciare la frittata. Piazzato di Nathan e poi il festival delle touche sbagliate...nonostante l'assenza di Ferraro! Alla prima touche giusta spalanchiamo la difesa e andiamo in meta con Visentin, dopodichè ci sblocchiamo e sembra che la partita si metta facile con doppio Appiani e penetrazione assassina di Haimona in mezzo ai pali. Si torna in campo e Calvisano tenta di far segnare gli ospiti con una serie di cappelle difensive degne di un B-Movie anni '80 (tipo Paganini Horror, se qualcuno ce l'ha presente): al terzo tentativo ce la facciamo e ci troviamo gli ospiti a 2 punti. Entra il capitano e subito inventa rugby: punizione per noi tutta spostata sul lato sinistro ai 30 mt.; Paul intuisce che gli ospiti stanno ancora decidendo che fare e gioca veloce calciando uno spiovente arcuato lungo quanto il campo è largo sul quale accorre Zdrilich e deposita indisturbato. Finita? Macchè! Con una caparbietà degna...della prossima partita casalinga della Lazio ( :wink: ) i biancazzurri segnano ancora (linea arretrata giallonera assente) in bandiera e Nathan trasforma da...casa sua: 24-24. Quando si comincia a preoccuparsi parecchio Calvisano cambia ritmo con la sua solita arma (indovinate quale; vi aiuto: si gioca in 8 con un piccoletto di fianco). Falli ripetuti della prima linea biancazzurra provocano prima un giallo e poi una tecnica: siamo al 61' e i bravissimi laziali accusano il colpo: di li in poi si fa accademia.
Alcune note: bellissima prova dei 3/4 ospiti con un giocatore su tutti : Bisegni, bravissimo in difesa e bruciante nelle ripartenze.
Buonissima anche la touche ospite con un Civetta vero Sparviero (questa è brutta, lo so :cry: ).
A fine partita mi sono complimentato coi ragazzi di De Angelis che sono usciti fra gli applausi dopo una prova coraggiosa e di gran cuore.
Nel Calvisano troppi errori, ma anche troppo turnover. Segnalo l'esordio dell'U.18 Matteo Ferrari a mediano di mischia a seguito dell'uscita dal campo di Appiani (Haimona a 15, il capitano a 10 il ragazzo a 9): bravo sto gnaro, bei passaggi, bella faccia tosta, nessun timore reverenziale. Ottime prove di Mbandà e Appiani. Touche disastrosa anche senza Ferraro. Ora abbiamo un punto su Rovigo, che ha ottenuto una vittoria fondamentale al Quaggia: come già detto la vittoria della regular si gioca sui punti di bonus.
Vabbè, pianto lì perchè ho sbrodolato anche troppo: solo Forrest riesce a scrivere lunghe cronache senza annoiare :oops:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

beppe2
Messaggi: 198
Iscritto il: 11 mag 2008, 22:46

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da beppe2 » 22 mar 2014, 20:26

Letti i tabellini di federugby.
Calvisano ha fatto riposare quasi tutti i titolari della mischia, forse così si spiega landamento combattuto fino a metà secondo tempo.
Un pò di turn-over anche per Rovigo più dovuto però ai postumi del big match (fuori gioco ngawini, mirko, quaglio e mccann) dopo quache minuto esce anche Van niekerk ...speriamo non sia niente di serio. Vittoria anche qui nel finale ma senza bonus comunque per me un pò insperata visto lo stato di forma, anche se preferirei un maggiore turn-over, il primo posto lo considero andato, a proposito nel caso (improbabile di arrivo a pari punti contano gli scontri diretti o la differnza meta o punti?)
Piena bagarre per gli altri due con viadana mogliano prato e petrarca a giocarsela: azzardo mogliano e prato.

Ilgorgo
Messaggi: 11018
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da Ilgorgo » 22 mar 2014, 20:58

Brava Reggio, un punto in casa delle Fiamme Oro è un gran risultato. Temo però che i "Diavoli" si siano svegliati troppo tardi, nelle ultime cinque partite devono affrontare Calvisano, Rovigo, Mogliano e Prato e quindi anche una vittoria contro la Lazio nello scontro diretto alla penultima giornata probabilmente non basterà. L'unica speranza è che all'ultima giornata Prato non abbia più nulla da chiedere alla classifica e quindi scenda in campo un po' più morbida

beppe2
Messaggi: 198
Iscritto il: 11 mag 2008, 22:46

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da beppe2 » 22 mar 2014, 22:20

Un bell'articolo di Roberto Roversi (indimenticata 2 linea rossoblù negli anni d'oro ahimè un pò lontani) http://www.rovigooggi.it/articolo/2014- ... y39r58ulmk
E'un mesetto che il vecchio Willy scrive su questo sito innalzandone non poco la qualità
Partita molto combattuta Rovigo determinato ma non ci sono progressi nel gioco.

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da ElBono » 24 mar 2014, 11:55

Vero, siamo rimasti in 4 gatti: pochi ma buoni! Penso che l'abbandono del forum vada di pari passo con l'abbandono degli stadi: in un campionato in cui 1000 spettatori sono considerati un buon risultato e 2000 spettatori un numero strabiliante, quando la media si aggira intorno ai 500, di pari passo una discussione che raggiunge le 5-6 pagine è da paragonare allo "stadio esaurito in ogni ordine di posto", quando la media si aggira intorno alle 2-3 pagine di commenti a giornata.

Le uniche discussioni che stimolano la voglia di scrivere dei frequentatori abituali del forum sono quelle in cui si parla di favori/torti arbitrali, di complotti, o di scorrettezze/nefandezze varie da parte dei tifosi. Se si deve parlare solo di rugby giocato, non esiste risultato clamoroso che tenga: la voglia di commentare evapora. Checcevoletefà, siamo italiani nel DNA!

ElBono
Messaggi: 2233
Iscritto il: 6 giu 2008, 11:59

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da ElBono » 24 mar 2014, 13:12

Vista Calvisano Lazio in tv, senza sapere il risultato, in quanto impegnato in una maratona enogastronomica durata praticamente 48 ore di fila! Per un usare un termine tecnico, fino a metà secondo tempo mi stavo cacando sotto. Incredibile e interminabile serie di errore da parte dei miei, che non possono essere giustificati con la tipica scusa "hanno sottovalutato la partita". La partita la sottovaluti i primi 10 minuti, non fino a 20 minuti dalla fine.

Sicuramente è stata una buona occasione per far riposare un po' alcuni dei titolari, e comunque l'obiettivo 5 punti è stato raggiunto, ma non puoi permetterti di giocare così, in nessuna partita. Spero di non vederne più di situazioni del genere da quì a fine stagione.

Dagli altri campi, Rovigo dimostra che quello col Calvisano era solo uno scivolone momentaneo, espugnando il campo di Mogliano, e lotta per il terzo e quarto posto che si fa serratissima, e che potrebbe influire anche indirettamente sul testa a testa per il primo posto: Prato e Padova devono ancora affrontare sia Calvisano che Rovigo, e Viadana deve ancora scontrarsi con Calvisano. Insomma, tutto può ancora succedere.

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da mauott » 24 mar 2014, 14:52

ElBono ha scritto:Vista Calvisano Lazio in tv, senza sapere il risultato, in quanto impegnato in una maratona enogastronomica durata praticamente 48 ore di fila! Per un usare un termine tecnico, fino a metà secondo tempo mi stavo cacando sotto. Incredibile e interminabile serie di errore da parte dei miei, che non possono essere giustificati con la tipica scusa "hanno sottovalutato la partita". La partita la sottovaluti i primi 10 minuti, non fino a 20 minuti dalla fine.

Sicuramente è stata una buona occasione per far riposare un po' alcuni dei titolari, e comunque l'obiettivo 5 punti è stato raggiunto, ma non puoi permetterti di giocare così, in nessuna partita. Spero di non vederne più di situazioni del genere da quì a fine stagione.

Dagli altri campi, Rovigo dimostra che quello col Calvisano era solo uno scivolone momentaneo, espugnando il campo di Mogliano, e lotta per il terzo e quarto posto che si fa serratissima, e che potrebbe influire anche indirettamente sul testa a testa per il primo posto: Prato e Padova devono ancora affrontare sia Calvisano che Rovigo, e Viadana deve ancora scontrarsi con Calvisano. Insomma, tutto può ancora succedere.
io sono uno di quelli che sabato mattina è andato ad un corso di aggiornamento tenuto da Guidi a Calvisano... a margine (ma neanche troppo) ha parlato della partita del pomeriggio; i punti salienti del suo discorso sono stati :

1) siamo al termine di una settimana nella quale siamo stati scarichi psicologicamente dopo la partita di Rovigo, più di una volta ho dovuto riportare alta l'attenzione..
2) siamo una squadra con 30 titolari, qualcuno gioca di più qualcuno di meno ma quando va in campo deve essere in grado di entrare e fare il suo, oggi tocca a loro
3)qualcuno ha qualche acciacco qualcun'altro ha bisogno di staccare altri invece sono al rientro ed hanno bisogno di minuti nelle gambe ...
4) forse con tanti giovani in campo contemporaneamente mi sono preso un rischio ma devono anche iniziare ad imparare a togliersi le castagne dal fuoco da soli ...

poi ha fatto anche un discorso sulla strategia di gioco prevista per la partita (giocare in velocità dando prevalenza alla continuità diretta ed alle fasi di transizione = evitare di calciare i possessi e cercare di arrivare sui punti di incontro con i giusti sostegni) e sul fatto che avere in squadra Griffen aiuta 8-) .......

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 9484
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da giuseppone64 » 24 mar 2014, 16:10

ElBono ha scritto:Vero, siamo rimasti in 4 gatti: pochi ma buoni! Penso che l'abbandono del forum vada di pari passo con l'abbandono degli stadi: in un campionato in cui 1000 spettatori sono considerati un buon risultato e 2000 spettatori un numero strabiliante, quando la media si aggira intorno ai 500, di pari passo una discussione che raggiunge le 5-6 pagine è da paragonare allo "stadio esaurito in ogni ordine di posto", quando la media si aggira intorno alle 2-3 pagine di commenti a giornata.

Le uniche discussioni che stimolano la voglia di scrivere dei frequentatori abituali del forum sono quelle in cui si parla di favori/torti arbitrali, di complotti, o di scorrettezze/nefandezze varie da parte dei tifosi. Se si deve parlare solo di rugby giocato, non esiste risultato clamoroso che tenga: la voglia di commentare evapora. Checcevoletefà, siamo italiani nel DNA!
caro el bono ti sei perso il fidanzamento di laporte con biancaneve , il forum quei giorni era rovente.
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

porcorosso
Messaggi: 1173
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da porcorosso » 25 mar 2014, 0:39

ElBono ha scritto:Vero, siamo rimasti in 4 gatti: pochi ma buoni! Penso che l'abbandono del forum vada di pari passo con l'abbandono degli stadi: in un campionato in cui 1000 spettatori sono considerati un buon risultato e 2000 spettatori un numero strabiliante, quando la media si aggira intorno ai 500, di pari passo una discussione che raggiunge le 5-6 pagine è da paragonare allo "stadio esaurito in ogni ordine di posto", quando la media si aggira intorno alle 2-3 pagine di commenti a giornata.

Le uniche discussioni che stimolano la voglia di scrivere dei frequentatori abituali del forum sono quelle in cui si parla di favori/torti arbitrali, di complotti, o di scorrettezze/nefandezze varie da parte dei tifosi. Se si deve parlare solo di rugby giocato, non esiste risultato clamoroso che tenga: la voglia di commentare evapora. Checcevoletefà, siamo italiani nel DNA!
Non so ... A me par che i motivi della penuria di post siano sostanzialmente due ... I blog che drenano la maggior parte dell'attenzione e la scarsa cura che si ha avuto di rugby.it ... Semplice forum con le sezioni poco ben disposte ...
Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21934
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da jpr williams » 25 mar 2014, 10:32

Credo che porcorosso abbia ragione, ed è un peccato. Io confesso di scrivere saltuariamente anche altrove; non faccio pubblicità, ma è facile riscontrarlo prechè anche là posto con lo stesso nick (non ho mai capito perchè uno debba confondere le acque cambiandosi nome).
Devo dire, però, che diversamente da quanto avviene qua altrove c'è un livello di astiosità (direi quasi incazzosità se mi passate il neologismo) che mi da un po fastidio. A me piace molto questo forum perchè innanzitutto fra gli utenti (a parte pochissime eccezioni che non cito, ma chi mi conosce sa a chi mi riferisco) si crea un clima di simpatia ed amicizia che spinge all'incontro e al confronto. Oltretutto la possibilità dei MP rende anche facili i contatti, gli scambi che rendono possibili anche gli incontri non virtuali. Confesso che quando mi sono iscritto al forum uno dei miei scopi era proprio quello, al di là di ragionare su questo meraviglioso sport, di poter conoscere altre persone con cui condividere e incontrarsi. Sarò positivamente prevenuto, ma negli anni mi sono fatto la convinzione che se uno ama il rugby è, in linea di massima, anche una bella persona in generale e vale la pena incontrarla e passarci del tempo assieme. Un fatto triste che mi è recentemente accaduto e di cui ho parlato nel topic...di sotto, ha avuto come effetto quello di farmi sentire la vicinanza e l'amicizia di molte persone e non credo che in altri luoghi "rugbystici" ciò sarebbe accaduto. Per questi motivi mi spiace veder languire il forum. Io soluzioni non ne ho; l'unica cosa che credo giusto (e piacevole, mica è un dovere) fare è venire spesso qua sopra e non essere avaro. Magari questo mi porta a sbrodolare un po (come sto facendo), ma è l'unica cosa che mi viene da fare per contribuire al "benessere" di questo luogo che mi è caro.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21934
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: 16° giornata - 5° di ritorno

Messaggio da jpr williams » 25 mar 2014, 13:17

beppe2 ha scritto: il primo posto lo considero andato, a proposito nel caso (improbabile di arrivo a pari punti contano gli scontri diretti o la differnza meta o punti?)
Associandomi alla domanda di beppe2 (a pari punti cosa si guarda? differenza punti? differenza mete? meste segnate? scontri diretti? somma dei tassi di colesterolo nel sangue delle prime linee? boh, chi sa parli :wink: ? :shock: :shock: )

Quanto al primo posto io considero la gara apertissima e, senza voler mancare di rispetto a nessunissimo avversario, do per probabile un en plein di vittorie di entrambe da qui a fine campionato (con qualche buccia di banana qua e la): a far la differenza saranno i punti di bonus. Vediamo un po il calendario parallelo e ipotizziamo per quale delle 2 in ogni giornata sarà più difficile:

6°giornata - Reggio-Calvisano / Lazio-Rovigo - pari
7°giornata - Calvisano-Prato / Rovigo-Reggio - più facile per Rovigo
8°giornata - Capitolina-Calvisano / Prato-Rovigo - più facile per Calvisano
9°giornata - Calvisano-Viadana / Rovigo-San Donà - più facile per Rovigo
10°giornata - FF.OO.-Calvisano / Padova-Rovigo - pari (certo è un derby, ma le Fiamme sono una buccia di banana)
11°giornata - Calvisano-Padova / Rovigo-Capitolina - più facile per Rovigo.

Se si considera che vincere con 4 punti mentre l'avversario ne fa 5 ai fini della classifica è una mezza sconfitta, direi che beppe2 si arrende troppo facilmente. Speriamo lo facciano anche i Bersaglieri (ma non ci credo affatto :wink: )
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Bloccato

Torna a “Stagione 2013/2014”