14° Giornata

Moderatori: ale.com, Ref

ForrestGump
Messaggi: 2721
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 14° Giornata

Messaggio da ForrestGump » 14 mar 2012, 21:59

Campo11 ha scritto:però!! come ve la siete presa!!! forse qualcosa di vero c'era allora?? io non sto zitto e non chiedo ad altri di stare zitti perchè tutti possono dire quello che vogliono; se vi do dei ''baeonari'' è per il modo che usate nel criticare la società e certi giocatori che magari in quel momento non sono nella migliore forma o sono appena arrivati ed hanno bisogno di un po di tempo per ambientarsi, vedi Hickey. Non ve la prendete mai con l'allenatore e questo mi fa pensare, avere l'appoggio dei ''tifosi'' è importante per un coach.....
Continuo a sostenere che parli di cose che non sai: non critico Presutti da quando ha cominciato a parlare con noi nel dopopartita, e ci spiega certe scelte incomprensibili (e quindi criticabili) dagli spalti. Quanto a Hickey, l'ho difeso fino all'intervallo di Mogliano - Petrarca, poi non ne potevo più...salvo fargli i complimenti a Iolo...a proposito: t'ho visto lì?
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

ForrestGump
Messaggi: 2721
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 14° Giornata

Messaggio da ForrestGump » 14 mar 2012, 21:59

StefanoSantaLucia ha scritto:Son forestiero alla questione ma da quello che ho potuto veder fare ai ragazzi, ce ne fosse di quel "di tutto"...
Grazie fratello!

:oola:
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: 14° Giornata

Messaggio da ursula » 15 mar 2012, 8:11

Io credo sia nostro diritto giudicare le prestazioni dei giocatori ... O no?
Altrimenti non saremmo qui a parlare di rugby.
Hickey ha giocato male per parecchie partite adesso ha fatto delle buonissime prestazioni si può dire o divento una tifosa di calcio?
A proposito : a mio parere Hickey è stato il migliore in campo domenica senza ombra di dubbio. Avvallata anche dai giornali.
Strano peró.

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: 14° Giornata

Messaggio da GiorgioXT » 15 mar 2012, 8:39

ursula ha scritto: Hickey ha giocato male per parecchie partite adesso ha fatto delle buonissime prestazioni si può dire o divento una tifosa di calcio?
A proposito : a mio parere Hickey è stato il migliore in campo domenica senza ombra di dubbio. Avvallata anche dai giornali.
Strano peró.
Hickey ha avuto una trasformazione completa - io penso per due ragioni : dopo Petrarca-Lazio ha evidentemente capito che doveva "darsi una scossa" se voleva andare avanti (Non è venuto a Padova per il clima ma probabilmente per avere una possibilità di rilanciarsi dopo infortuni pesanti), l'altra ragione è che inizia a capire un pò meglio l'italiano e a farsi capire e questo in campo evidentemente serve; all'apertura è molto propositivo ed aggressivo e questo và a meraviglia con il nuovo gioco del Petrarca a 200 all'ora.
Quanto il rugby sia uno sport di testa e di animo lo testimonia anche la ritrovata precisione al piede - è passato da un 3 su 6 ad un 8 su 9 ...

Dove Petrarca deve lavorare è sulla prima linea , più forte di quello che si pensi ma spesso troppo poco smaliziata contro piloni vecchi ed esperti nel "lavoro sporco"

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: 14° Giornata

Messaggio da mariemonti » 15 mar 2012, 9:48

Sull'episodio dello stamping, un bell'articolo di un giornalista di Treviso che andrebbe preso a calci nel deretano e mandato ad occuparsi di tornei di schicchere. Mi riferisco in particolare all'ultima frasetta di commento.
Ora, l'unica possibilità è che il giornalista non abbia visto le immagini dello stamping (ma allora si dovrebbe documentare...), perchè se non interviene duramente in casi come questo, è finita. Il rugby è uno sport in cui - volendo - si può fare molto, molto male, anche con danni permanenti, all'avversario...

Chiedo scusa per gli errori, ma è un copia-incolla da un pdf della Tribuna di Treviso

Le scuse? Sì, grazie, bene, ma noi vogliamo le sanzioni. Questo nella sostanza il contenuto di un comunicato del Cavalieri Prato di rugby (Eccellenza).
«In merito al brutto episodio di stamping avvenuto domenica scorsa in occasione della gara Estra I Cavalieri Prato- Marchici Mogliano - si legge nel comunicato della società toscana, desideriamo comunicare quanto segue: il Rugby Club I Cavalieri prende atto delle scuse del giocatore Mark Burman e della società Mogliano Rugby. Apprezziamo che ci sia stato un chiarimento tra i due giocatori e riteniamo che l'episodio non debba inficiare i rapporti di correttezza sportiva tra le nostre società e tra coloro che amano il rugby».
«Resta il fatto - aggiunge però la società seconda in classifica - che il gesto compiuto è molto grave e lo sottoporremo all'attenzione degli organi giudicanti competenti secondo quanto previsto dal regolamento di giustizia della Federazione italiana rugby. Il nostro sport, di fronte a questi episodi, è molto civile ed è dotato degli strumenti necessari per intervenire. Ci rimettiamo pertanto con serenità alla giustizia sportiva che prenderà i provvedimenti che riterrà necessari». Tradotto: per colpa vostra non siamo più primi e..."

Luqa-bis
Messaggi: 5655
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: 14° Giornata

Messaggio da Luqa-bis » 15 mar 2012, 9:57

Per la verità non siamo primi per una combinazione tra bischeraggine nostra e epidemica difficoltà fisica incontrata lo scorso anno con la U16.

Per il resto, chi può guardi il caso e determini se è degno di sanzione disciplinare o meno.

GraceT
Messaggi: 84
Iscritto il: 30 dic 2009, 17:26

Re: 14° Giornata

Messaggio da GraceT » 15 mar 2012, 10:21

GiorgioXT ha scritto:all'apertura è molto propositivo ed aggressivo e questo và a meraviglia con il nuovo gioco del Petrarca a 200 all'ora.
Quanto il rugby sia uno sport di testa e di animo lo testimonia anche la ritrovata precisione al piede - è passato da un 3 su 6 ad un 8 su 9 ...

Dove Petrarca deve lavorare è sulla prima linea , più forte di quello che si pensi ma spesso troppo poco smaliziata contro piloni vecchi ed esperti nel "lavoro sporco"
Concordo su tutta la linea. Hickey non pare lontanamente il giocatore dei primi mesi. Sicuramente conta il fatto che si sarà ambientato meglio in un paese e in una squadra completamente nuovi. Io credo abbia anche molto peso il ruolo che gli viene dato: da almeno tre o quattro partite lo si vede placare e diventare pericoloso sui loro 22, cosa che in passato non gli ho visto fare. L'uomo da il meglio di sè in questo ruolo e quando ha un MM più preciso nei passaggi, esattamente come Walsh diventa un cabarettista con un MM veloce. Lì credo sia una questione di personalità e di abitudini, c'è la persona che si adatta di più e quella a cui proprio non riesce e che per lavorare bene deve avere avere Marte allineato a Plutone, Plotino e le polpettine di mia suocera. Basta sapere quali condizioni necessita e cercare di ricrearle ogni volta. Easy! :lol:
Poi per quanto riguarda la prima linea, Alonso (che non mi va molto a genio perchè troppo falloso e forse poco attivo, del resto eravamo abituati bene con Fazzari :cry: ), ha in mischia chiusa esattamente la malizia che ora ci manca. Malizia che non dovrebbe però sconfinare con azioni idiote come mettere le mani negli occhi dell'avversario.. ovvio.
mariemonti ha scritto: il Rugby Club I Cavalieri prende atto delle scuse del giocatore Mark Burman e della società Mogliano Rugby. Apprezziamo che ci sia stato un chiarimento tra i due giocatori e riteniamo che l'episodio non debba inficiare i rapporti di correttezza sportiva tra le nostre società e tra coloro che amano il rugby
Ok sono tutti amici di nuovo ma si dovrebbe dare un segnale ben chiaro di tolleranza 0. Io per queste cose (Burman, Alonso e tutte le altre tipologie di "atti terroristici" - passate l'espressione- in campo) sarei di una cattiveria impietosa. Altro che sanzioni disciplinari tipo sospensione dalle gare, andrei a mettergli le mani nel portafoglio in maniera pesante, sopratutto per i recidivi. Tranquillo che la volta dopo non lo fanno più!

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: 14° Giornata

Messaggio da Tallonatore80 » 15 mar 2012, 10:47

Io Burman non lo conosco come giocatore.
l'avevo visto solo a calvisano due settimane fa, e tutti sanno che quella partita con il mogliano è stata molto tesa e fallosa (numerosi capannelli, contatti al limite e troppe volte oltre). In ogni capannello c'era di mezzo lui.
Poi sul finale ha tirato una papagna sulla mandibola di marcato durante un placcaggio, molto duro ma comunque avvenuto almeno 3 secondi dopo che marcato aveva passato la palla. Secondo me aveva tutto il tempo di rallentare o di cambiare "aggressività".


non ho ancora avuto modo di vedere lo stamping. Ma mi fido di chi lo racconta e di chi c'era. poco mi importa del commento giornalistico e delle scuse. Il cervello nel nostro sport va acceso prima, l'ho gia' detto anche in relazione all'incidente tra mantovani e crociati. le scuse dopo ti rendono uomo. Pensarci prima ti rende uomo intelligente.

o no ?
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Campo11
Messaggi: 411
Iscritto il: 21 giu 2011, 14:19

Re: 14° Giornata

Messaggio da Campo11 » 15 mar 2012, 12:35

non sono i contenuti che si avvicinano al baeonaro ma i modi; le critiche pesanti, quasi personali, vedi su Hickey, sono fuori luogo per dei supperter di rugby sembrano a volte di mano a dei tifosi che con il rugby hanno poco a che fare, si supporta una squadra se sui tifa molte volte si sbaglia perchè si va oltre come del resto, secondo me, stanno facendo questi.... tifosi.
tornando alla giornata di campionato mi spiace per Mogliano che gioca sempre al massimo un buon rugby, certi errori nei calci e negli ultimi passaggi smarcanti sono stati pagati a caro prezzo, casellato per me si sta ancora mangiando le mani... complimenti a lui però.

Avatar utente
greg70
Messaggi: 2427
Iscritto il: 25 feb 2005, 0:00
Località: turro - podenzano - piacenza (un posto in mezzo alla campagna)

Re: 14° Giornata

Messaggio da greg70 » 29 mar 2012, 19:38

Tallonatore80 ha scritto:Io Burman non lo conosco come giocatore.
l'avevo visto solo a calvisano due settimane fa, e tutti sanno che quella partita con il mogliano è stata molto tesa e fallosa (numerosi capannelli, contatti al limite e troppe volte oltre). In ogni capannello c'era di mezzo lui.
Poi sul finale ha tirato una papagna sulla mandibola di marcato durante un placcaggio, molto duro ma comunque avvenuto almeno 3 secondi dopo che marcato aveva passato la palla. Secondo me aveva tutto il tempo di rallentare o di cambiare "aggressività".


non ho ancora avuto modo di vedere lo stamping. Ma mi fido di chi lo racconta e di chi c'era. poco mi importa del commento giornalistico e delle scuse. Il cervello nel nostro sport va acceso prima, l'ho gia' detto anche in relazione all'incidente tra mantovani e crociati. le scuse dopo ti rendono uomo. Pensarci prima ti rende uomo intelligente.

o no ?
appena uscita la decisione -> 4 mesi di squalifica, direi corretta...

Avatar utente
greg70
Messaggi: 2427
Iscritto il: 25 feb 2005, 0:00
Località: turro - podenzano - piacenza (un posto in mezzo alla campagna)

Re: 14° Giornata

Messaggio da greg70 » 29 mar 2012, 19:49

interessanti le motivazioni, dove tra l'altro si trova questa frase:

"Dalle immagini esaminate, comunque, risulta evidente che il sig. Mark John Burman ha compiuto in modo gratuito e volontario un gesto violento nei confronti del sig. Berryman, il quale si trovava in una posizione estremamente vulnerabile e non poteva difendersi. Lo stamping in questione, inoltre, è stato portato al volto e poteva causare peggiori conseguenze di quelle che non si siano verificate e certificate nel referto medico prodotto. Senza considerare la circostanza che detto episodio non ha di certo contribuito a conferire una immagine positiva al rugby, dal momento che è stato trasmesso in televisione, con l’evidente rischio di essere facilmente strumentalizzato da coloro che colgono ogni pretesto per sostenere che il rugby sia uno sport brutale e praticato da persone violente, in modo da rinsaldare ingiustificati pregiudizi e inficiare la maggior pratica e diffusione possibile del gioco in Italia."

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: 14° Giornata

Messaggio da Tallonatore80 » 30 mar 2012, 11:15

ci sta tutto. Niente da dire.
4 mesi sono corretti, con le aggravanti di visibilità, gratuità e danno d'immagine.

Magari ha tempo per riflettere anche se mi spiace perchè mogliano paga dazio e perde una pedina importante (un po' fesso ma importante).
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Bloccato

Torna a “Stagione 2011/2012”