Galles - Samoa

yeti
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 apr 2003, 0:00
Località: Saarbruecken (Germania)

Re: Galles - Samoa

Messaggio da yeti » 18 set 2011, 18:14

Ale_86 ha scritto:Ma Halfpenny che in occasione della meta mentre scatta si aggiusta il caschetto, quanto di classe non é? :-]
A parte che un'ala col caschetto non si può vedere....

RigolettoMSC
Messaggi: 1059
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Galles - Samoa

Messaggio da RigolettoMSC » 18 set 2011, 23:49

stalker ha scritto:
RigolettoMSC ha scritto:In effetti è abbastanza ridicolo che questi arbitri siano più noti dei giocatori tanto sono impegnati: 3N, 6N, Mondiale, TM tra le prime 12, non li cambiano mai neanche se fanno delle cag@te pazzesche.
Ho i miei dubbi che vi siano in giro tanti arbitri migliori dei soliti noti. L'arbitraggio del rugby è sicuramente una delle cose più difficili e complesse. Il fatto che sia ridicolo che gli arbitri siano più noti dei giocatori, la trovo una considerazione molto "pallonara": forse non meritano quanto i giocatori? Eppure il successo di una partita, intesa come evento sportivo e spettacolo, dipende da loro più che da ogni singolo giocatore. O vogliamo il Byron Moreno ovale?
Mi hai frainteso almeno in un punto, ma sul fatto della notorietà permettimi di dissentire, trovo perlomeno strano che in uno sport come il Rugby siano più noti gli arbitri dei giocatori tanto li vediamo arbitrare, a me non pare una cosa normale ma naturalmente è solo la mia opinione. Sulla competenza e bravura posso anche darti ragione, ma se uno non lo fai mai arbitrare ad alto livello, (voglio dire, perché a Desantis o Damasco non gli fai fare qualche partita del Sei Nazioni? Cosa lo impedisce? Non sanno il regolamento? Sono scarsissimi?) come vuoi che diventi bravo?
Rolland (nella fattispecie) è un mago nel senso che conosce il regolamento e lo sa applicare alla perfezione, conosce il gioco, sa concedere i vantaggi in modo corretto, è autorevole, ecc., ecc., insomma è davvero il migliore di tutti i suoi colleghi. Oggi con Samoa non ha sbagliato una virgola (contro gli ha fischiato tutto, anche la meta annullata che a stretto giro di regolamento ci stava ma che difficilmente ti viene annullata se non sei Samoa), invece ai Gallesi ha concesso moltissimo, il pilone destro Gallese ha, almeno un paio di volte, fatto cadere volontariamente la mischia e lui non ha fatto una piega, una volta ha fatto rifare la mischia per poi fischiare il fallo contro Samoa (che c'era, ma quella mischia non si doveva fare...), non parliamo dei tenuti a terra, la meta Gallese del secondo tempo, poi, usando lo stesso metro che l'aveva portato ad annullare la meta samoana non andava concessa (per me il velo è del tutto casuale, ma intanto non ha permesso il placcaggio o almeno il suo tentativo), ecc.

So che nel Rugby vige la retorica che dell'arbitro non si parla mai (si, vabbe'...) ma se vogliamo che il movimento cresca sul serio, certe cose come oggi dall'arbitro più forte e attualmente in perfetta forma, come ha dimostrato nella partita con l'Italia, non si possono accettare senza almeno protestare.

Gli errori ci stanno, nessuno sport di squadra è facile da arbitrare (e il Rugby non è molto più complesso di una partita di calcio, fidati, anzi l'educazione dei giocatori è un plus che nel calcio si sognano), ma una gestione scientifica della partita come oggi non mi va giù, e guarda che così facendo non è che il Rugby (inteso come sport a livello globale) ne guadagni, anzi.... :?
Riccardo

RigolettoMSC
Messaggi: 1059
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Galles - Samoa

Messaggio da RigolettoMSC » 18 set 2011, 23:55

P.S. Dimenticavo, trovo molto più "pallonaro" l'atteggiamento di Rolland oggi, che non il mio intervento. Ma magari sbaglio...
E se l'arbitro più forte partorisce una partita come quella di oggi, non vedo che differenza ci sia con le gesta dell'ineffabile Moreno, che almeno era un cialtrone conclamato.
Ragazzi, scendiamo dal pero... :wink:
Riccardo

Bloccato

Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”