CI SARA' UN PERCHE'

Moderatori: Ref, ale.com

davidpaul
Messaggi: 1
Iscritto il: 18 apr 2011, 17:51

Re: CI SARA' UN PERCHE'

Messaggio da davidpaul » 18 apr 2011, 18:12

Tutte belle proposte, ma..... pressochè irrealizzabili: motivo?
Le torri, ovvero i campanili; come a Parma ce ne sono sempre 2 (Duomo e San Giovanni, i du Pavlot... ecc.) così le squadre;
in provincia idem e allora
perchè non fare una grande polisportiva provinciale (tipo Real Madrid) ad azionariato popolare dove confluiscano calcio, rugby, pallavolo, basket, baseball, football ecc. con un solo nome (PARMA).
A questo punto le sinergie si compenserebbero e ci sarebbe sempre una fettina di torta per tutti, specialmente per i settori giovanili, che negli ultimi anni hanno sofferto parecchio.
Si arriverebbe a prime squadre veramente di elite, ad uno sport sentito e quindi ad una presenza di pubblico a tutte le manifestazioni.
Pensateci e.... commenti
David Paul

Squilibrio
Messaggi: 4243
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: CI SARA' UN PERCHE'

Messaggio da Squilibrio » 19 apr 2011, 8:27

davidpaul ha scritto:Tutte belle proposte, ma..... pressochè irrealizzabili: motivo?
Le torri, ovvero i campanili; come a Parma ce ne sono sempre 2 (Duomo e San Giovanni, i du Pavlot... ecc.) così le squadre;
in provincia idem e allora
perchè non fare una grande polisportiva provinciale (tipo Real Madrid) ad azionariato popolare dove confluiscano calcio, rugby, pallavolo, basket, baseball, football ecc. con un solo nome (PARMA).
A questo punto le sinergie si compenserebbero e ci sarebbe sempre una fettina di torta per tutti, specialmente per i settori giovanili, che negli ultimi anni hanno sofferto parecchio.
Si arriverebbe a prime squadre veramente di elite, ad uno sport sentito e quindi ad una presenza di pubblico a tutte le manifestazioni.
Pensateci e.... commenti
David Paul
Non lo so, in un mondo ideale sarebbe la perfezione ma ricordiamoci che siamo in italia il paese del calcio, magari si può provare una polisportiva di alrtri sport ma siamo sicuri che funzioni? come dividere i soldi? chi li racoglie? come misurare le ambizioni?
Mi pare di aver letto che si stia provando qualcosa di simile ad udine, qualcuno ne sa di più?

Il campanile secondo me è più dei dirigenti che degli altri, ci sono alcuni da ogni campana che per tutto l'anno hanno invitato a disertare lo stadio, secondo me se fai un progetto fatto bene, isoli i campanilisti, beh sei a cavallo

Avatar utente
Chuba
Messaggi: 1880
Iscritto il: 3 giu 2006, 11:26
Località: Colline parmensi

Re: CI SARA' UN PERCHE'

Messaggio da Chuba » 20 apr 2011, 12:03

Ci sono i campanili? Bene, usiamoli.
A Parma e dintorni i campanili sono stati la benzina dello sviluppo del rugby. Bisogna continuare su questa strada, almeno a livello dilettantistico.
Io immagino una squadra di Elite composta da professionisti, che potrebbe essere gli Aironi, che convogliano tutti i giocatori di qualità di tutto il territorio.
Un gradino sotto la squadra nata dalla quadrifusione che raccoglie i giocatori di livello non internazionale, giovani da maturare e vecchi non ancora da rottamare.
Poi le quattro o cinque o più società storiche che fanno giocare SOLO squadre di dilettanti e si occupano dei vivai. Proibito pagare i giocatori. Se si trova lo sponsor munifico, l'obbligo è di investire sulle strutture e sui vivai non per stipendi ai giocatori, se no si ritorna al punto di partenza.
Rimarrebbero le stracittadine o le "classiche" per chi vuole andare a vedere la propria squadra di sempre,( magari in serie B o C come si è visto quest'anno nei campionati minori), senza obbligare le società a r*** a chi compra più sudafricani o maori per vincere.... niente.
I settori giovanili disporrebbero di qualche soldino in più per tecnici di livello e per fare trasferte tecnicamente interessanti e intercetterebbero i giovani, anche da fuori, che vogliono fare i professionisti. Tuua gente che , col tempo, avrà almeno la chance di giocare nel grande rugby.
In questo modo, anche la Squadra Quadrifusa a venire e gli Aironi, diventerebbero le squadre della città, in quanto composte, anche in percentuali diverse, da ragazzi dei vivai.
Utopia?
Quo usque tandem abutere,Catilina, patientia nostra.........

Squilibrio
Messaggi: 4243
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: CI SARA' UN PERCHE'

Messaggio da Squilibrio » 20 apr 2011, 17:27

Chuba ha scritto:Ci sono i campanili? Bene, usiamoli.
A Parma e dintorni i campanili sono stati la benzina dello sviluppo del rugby. Bisogna continuare su questa strada, almeno a livello dilettantistico.
Io immagino una squadra di Elite composta da professionisti, che potrebbe essere gli Aironi, che convogliano tutti i giocatori di qualità di tutto il territorio.
Un gradino sotto la squadra nata dalla quadrifusione che raccoglie i giocatori di livello non internazionale, giovani da maturare e vecchi non ancora da rottamare.
Poi le quattro o cinque o più società storiche che fanno giocare SOLO squadre di dilettanti e si occupano dei vivai. Proibito pagare i giocatori. Se si trova lo sponsor munifico, l'obbligo è di investire sulle strutture e sui vivai non per stipendi ai giocatori, se no si ritorna al punto di partenza.
Rimarrebbero le stracittadine o le "classiche" per chi vuole andare a vedere la propria squadra di sempre,( magari in serie B o C come si è visto quest'anno nei campionati minori), senza obbligare le società a r*** a chi compra più sudafricani o maori per vincere.... niente.
I settori giovanili disporrebbero di qualche soldino in più per tecnici di livello e per fare trasferte tecnicamente interessanti e intercetterebbero i giovani, anche da fuori, che vogliono fare i professionisti. Tuua gente che , col tempo, avrà almeno la chance di giocare nel grande rugby.
In questo modo, anche la Squadra Quadrifusa a venire e gli Aironi, diventerebbero le squadre della città, in quanto composte, anche in percentuali diverse, da ragazzi dei vivai.
Utopia?
Rispondo all'ultima domanda: si!
Il tuo discorso non fa una piega, saranno in grado le società di attuarlo? speriamo

valsrode
Messaggi: 106
Iscritto il: 14 apr 2011, 19:18

Re: CI SARA' UN PERCHE'

Messaggio da valsrode » 28 apr 2011, 21:50

VOCI ESCLUSIVAMENTE VOCI
PIPPO FRATI A PRATO CON DE ROSSI, E DE MARIGNY ALLA GUIDA DI QUELLA CHE SARA' LA PROSSIMA SQUADRA PARMENSE,di più nin so

klima65
Messaggi: 555
Iscritto il: 26 feb 2006, 0:00

CVD

Messaggio da klima65 » 5 mag 2011, 13:32

come volevasi dimostrare fusione a ramengo...mi sembrava che potessero fare qualcosa di intelligente...no no...il QI non nasce da queste parti

Avatar utente
Chuba
Messaggi: 1880
Iscritto il: 3 giu 2006, 11:26
Località: Colline parmensi

Re: CVD

Messaggio da Chuba » 9 mag 2011, 12:25

klima65 ha scritto:come volevasi dimostrare fusione a ramengo...mi sembrava che potessero fare qualcosa di intelligente...no no...il QI non nasce da queste parti
Adesso per i Crociati è arrivato lo sponsor.....
Quo usque tandem abutere,Catilina, patientia nostra.........

klima65
Messaggi: 555
Iscritto il: 26 feb 2006, 0:00

Re: CVD

Messaggio da klima65 » 9 mag 2011, 19:17

Chuba ha scritto:
klima65 ha scritto:come volevasi dimostrare fusione a ramengo...mi sembrava che potessero fare qualcosa di intelligente...no no...il QI non nasce da queste parti
Adesso per i Crociati è arrivato lo sponsor.....
il mio desiderio scavalcava le contingenze...

Bloccato

Torna a “Stagione 2010/2011”