10° Giornata eccellenza

Moderatori: Ref, ale.com

ForrestGump
Messaggi: 2714
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da ForrestGump » 31 gen 2011, 13:05

undertaker ha scritto:...

Sono abbastanza d'accordo in generale sui tuoi commenti.
IO sottolineerei un po' di più la differenza della prima linea prima e dopo: non si può subire così . Non si può. Molto meglio un piolone "anomino" come dici tu che uno dannoso. Se uno non sa fare il pilone che vada a scuola di piloni.
La mischia però ha fatto anche alcune cose molto importanti per la partita credo tu sia stato un po' sbilanciato a favore dei tre quarti con i voti: rubato tre o quattro palle fondamentali e dei "carrettini " notevoli ( mi pare sempre al secondo tempo).
La lentezza. O meglio : il non avanzamento. Questa è una cosa evidente anche al profano. Se poi ci sono dei guizzi uno, due , tre e non sono sono sostenuti cosa si può fare. Magari Targa e Barbini insieme potrebbero partire e fare qualcosina mentre arrivano gli altri.
Travagli: questo rimane uno dei misteri del marketing del Petrarca. Si vede che ci sono molti soldi.
Bè sai, non è che i miei voti abbiano la pretesa di essere Verità, li posto per innescare una discussione. Però sei nel giusto quando dici che nel secondo tempo, tra palle recuperate e carretti la mischia è stata positiva. E poi la lentezza, che crea oltre ai problemi difensivi che ho detto io anche quelli in attacco che hai detto tu. Onestamente non la capisco, il preparatore atletico del Petrarca ha un CV che fa venire i brividi solo a leggerlo. Su Targa e Barbini assieme ti do ragione, sarebbe un bell'esperimento specie se Targa va a #8 e viene impegnato un po' meno nel placca - rucka - contesta. Ma sugli esperimenti che il Petrarca potrebbe fare si potrebbe aprire un forum apposta....
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

ForrestGump
Messaggi: 2714
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da ForrestGump » 31 gen 2011, 13:23

GiorgioXT ha scritto:Certo che Rovigo ha anche una botta di sedere in questo periodo mica da poco ... Falzone non ha arbitrato male , ma se nel primo tempo vedeva Bustos che prima spintona e poi placca Patrizio prima che arrivi sulla palla ... diventava tutta un altra partita, sotto di 7 punti e senza Bustos per 10 ' ...
Per il resto , ma quanto ha faticato il mogliano e quante palle ha buttato via ... al povero Casellato la pressione sara' andata alle stelle.
Si, il fallo c'era e mi ha anche sorpreso che Falzone non l'abbia visto, ma è anche vero che la mischia dominante - a tratti, aggiungerei io - del Mogliano non era proprio pulitissima, col 7 che si slegava spesso in anticipo.
Poi non penso che il Rovigo abbia avuto tutta 'sta fortuna: la touche di Rovigo ha comunque condizionato il gioco di Mogliano, costringendoli a scelte molto improbabili (quanti calci?), la difesa era sempre puntuale e l'attacco di Mogliano ha dimostrato di avere 2 opzioni e non di più: il #8 e Patrizio.
Tutto questo senza parlare della difesa di Mogliano che, che oltre che la meta a Zorzi concedeva ogni volta molti metri alle penetrazioni di Pace, van Niekerk, Basson...
Tutto questo non per dire che il Mogliano sia una squadrettina (sono comunque preoccupato per il ritorno!), ma per dire che Rovigo c'ha messo il suo eccome.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

rivel1
Messaggi: 3513
Iscritto il: 8 mag 2008, 18:31
Località: Rovigo/Ferrara

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da rivel1 » 31 gen 2011, 15:16

ho letto e visto qualche foto della rissa su un quotidiano sportivo del centro italia (non ho idea di quale fosse)
citavano mi sembra 3 precedenti tutti a roma o riguardanti la rugby roma, ma molto dilazionati nel tempo
per il resto dalle foto si vede chiaramente woodman che scavalca la rete
non mi esprimo sulla dinamica perchè non ho idea di cosa sia successo, dare giudizi è superfluo, ma mi permetto di dire che diffiderei della versione di frati pure se mi spiegasse come nascono i bambini :P
Se hai tempo per fare due cose male, fanne bene una e incrocia le dita

Visto che non voglio scrivere "secondo me" o "in mio parere" in ogni messaggio, ritenete pure ogni opinione espressa puramente personale senza alcuna pretesa di verità assoluta

luka
Messaggi: 131
Iscritto il: 21 giu 2005, 0:00

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da luka » 31 gen 2011, 15:40

ForrestGump ha scritto:Impressioni di ritorno dal Geremia, dopo la sofferta vittoria del Petrarca sulla Lazio per 24 a 18 (4 - 1).
Forse sarà vero che il Petrarca ha raccolto meno di quanto ha seminato per il piede oggi infelice (3 su 8 se la memoria non m'inganna) di un S. Ludovic ingrassato e corto di fiat , ma è anche vero che la difesa laziale è stata feroce ed implacabile. Un nome per tutti Van Jahrsveld, praticamente onnipresente.
Ed è proprio delle difese che si dovrebbe parlare: nel finale di partita, dopo 2 gialli consecutivi contro i biancocelesti (a proposito: 20 minuti di superiorità numerica per il Petrarca conclusisi con un misero 7 – 3...), il Petrarca ha sfondato 3 volte di seguito la linea del vantaggio senza riuscire a concludere in meta per i recuperi prodigiosi dei laziali, mentre la difesa del Petrarca appariva spesso attendista e poco aggressiva, con le ovvie conseguenze.
Non è che la Lazio schierasse 15 gladiatori e il Petrarca 15 contabili, i placcaggi buoni li hanno fatti anche i neri, ma loro correvano e noi no. La conseguenza era che il Petrarca si ripiazzava troppo lentamente e si trovava ad affrontare gli attacchi laziali in inferiorità numerica, condizione in cui non si può certo aggredire.
Del resto, Sodini, Cavalieri e Sutto praticamente fermi, Bezzati limitato per parte del primo tempo per un colpo durissimo ricevuto (non ho ancora capito come abbia potuto continuare): 4 uomini che non si ripiazzano per tempo sono un lusso che non ci si può permettere, a nessun livello.

Poi, tanto per parlare dei singoli, le mie pagelle.

Costa 6: Primo tempo sonnacchioso, nel secondo tempo si sveglia insieme alla squadra e scardina un paio di volte la difesa laziale
Gega 5,5: Anonimo.
Sodini 4,5: Porta qualche pallone nel traffico e guadagna qualche metro, ma per il resto naviga tra l'inutile e il dannoso.
Fazzari: 6,5: E' un caso che quando dopo il suo ingresso al posto di Sodini la mischia soffra molto meno e non arretri più?
Cavalieri 5: Annaspa in touche e si ripiazza troppo lentamente.
Tveraga 6: Sostituisce quasi subito Sutto, non sembra a suo agio in touche ma si riscatta nel gioco aperto.
Barbini 5,5: Un lampo quando si avventa su una palla vagante, parte sulla fascia e cerca di scavalcare il difensore con un calcetto (!?!), per il resto una partita ai limiti dell'anonimato.
Bezzati 6,5: Enorme nel restare in campo dopo la tranvata presa nel primo tempo, recupera dei bei palloni in touche.
Kingi 5,5: esordisce con 2 - 3 placcaggi devastanti e porta palla con efficacia, ma sembra disinteressarsi del gioco qualche volta di troppo.
Travagli 5,5: Mi convince che il suo arrivo è stato un errore. Da mediano di mischia sparacchia palle che sono quaglie ferite, una francesina da manuale e una bella penetrazione non gli valgono la sufficenza.
Walsh 6: Giornata spesa a raccattare gli ovali di Travagli, quando può fa attaccare la squadra con ordine.
Spragg 6: Concretizza una meta costruita da S. Ludovic e si esibisce in un bel placcaggio, per il resto la solita scheggia impazzita, che può fare miracoli o stupidate con la stessa probabilità.
Bertetti & Chillon 5,5: Fanno il loro, ci provano, ma quasi mai impensieriscono l'avversario.
Acuna 7: Per me il miglior petrarchino in campo. Copre la profondità supportando bene sia S. Ludovic che Spragg, si incarica di quasi tutte le ripartenze palla in mano e in attacco è sempre presente.
Mercier 6,5: Lo conosciamo per il piede delizioso e il placcaggio non proprio devastante, invece stavolta sbaglia lo sbagliabile dalla piazzola ma salva 2 mete con altrettanti placcaggi efficaci, per quanto poco appariscenti.
Ero anch'io al Geremia, e sono d'accordo e quoto quanto sopra espresso, il Petrarca ha meritato la vittoria però.. vorrei solo sottolineare ulteriormente la prova della Lazio come squadra, mai domi degli autentici gladiatori che hanno saputo sopperire al diverso gap tecnico e fisico con l'aspetto atletico-tattico ed una grinta da veri campioni, ammirevoli..

halfback
Messaggi: 447
Iscritto il: 7 ott 2003, 0:00

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da halfback » 31 gen 2011, 16:22

Due o tre considerazioni spicciole sull'accaduto del Tre Fontane, anche per interesse personale.
Quanto ai presupposti della rissa in tribuna, ciascuna delle due società pretende di aver ragione: non si sa chi ha cominciato, chi ha continuato e chi ha picchiato più forte. Mi pare evidente che una parte importante l'ha avuta il nervosismo per una partita importante giocata sul filo degli episodi: qualcuno ha sbroccato nel momento della verità e probabilmente è inutile stare ora a sindacare chi abbia più torto o più ragione.
Indipendentemente dalle motivazioni che hanno portato Woodman a scavalcare la rete, resta il fatto in sè: è quello che ha determinato l'interesse dei cronisti, perchè assolutamente inusuale. I precedenti episodi citati nell'articolo, sono ripresi pari pari dal libro storico della Rugby Roma e sono a disposizione del pubblico nella versione riportata da quel testo (difficile ora capire se quei fatti del '37 e del '52 si siano svolti effettivamente così).
Credo che i Crociati abbiano anche il timore di vedere il giocatore indisponibile per l'eventuale sanzione del giudice sportivo: e per questo hanno cercato di insistere nel loro comunicato sull'opera meritoria di Woodman.
In realtà, anche vedendo l'atteggiamento tenuto sabato dall'arbitro e dai collaboratori, non mi pare che ci siano i presupposti pe runa squalifica. Altrimenti, avendo assistito direttamente alla vicenda, dovevano intervenire già in campo.

jack50
Messaggi: 601
Iscritto il: 24 ago 2007, 17:28

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da jack50 » 31 gen 2011, 17:27

halfback ha scritto:Due o tre considerazioni spicciole sull'accaduto del Tre Fontane, anche per interesse personale.
Quanto ai presupposti della rissa in tribuna, ciascuna delle due società pretende di aver ragione: non si sa chi ha cominciato, chi ha continuato e chi ha picchiato più forte. Mi pare evidente che una parte importante l'ha avuta il nervosismo per una partita importante giocata sul filo degli episodi: qualcuno ha sbroccato nel momento della verità e probabilmente è inutile stare ora a sindacare chi abbia più torto o più ragione.
Indipendentemente dalle motivazioni che hanno portato Woodman a scavalcare la rete, resta il fatto in sè: è quello che ha determinato l'interesse dei cronisti, perchè assolutamente inusuale. I precedenti episodi citati nell'articolo, sono ripresi pari pari dal libro storico della Rugby Roma e sono a disposizione del pubblico nella versione riportata da quel testo (difficile ora capire se quei fatti del '37 e del '52 si siano svolti effettivamente così).
Credo che i Crociati abbiano anche il timore di vedere il giocatore indisponibile per l'eventuale sanzione del giudice sportivo: e per questo hanno cercato di insistere nel loro comunicato sull'opera meritoria di Woodman.
In realtà, anche vedendo l'atteggiamento tenuto sabato dall'arbitro e dai collaboratori, non mi pare che ci siano i presupposti pe runa squalifica. Altrimenti, avendo assistito direttamente alla vicenda, dovevano intervenire già in campo.
IN 39 ANNI DI RUGBY HO VISTO QUALCHE RISSA,UNA ADDIRITTURA INIZIATA SUL CAMPO E FINITA IN STAZIONE FERROVIARIA(CAMPIGLIA MARITTIMA 36 ANNI FA') MA NON AVEVO MAI VISTO UN GRUPPO DI PERSONE ASSALIRE UN SOLO INDIVIDUO,PERCHE' UNO SOLO ERA,DA VERI UOMINI DI RUGBY MANCO A CORVIALE E A TOR BELLA MONACA SUCCEDONO QUESTE COSE INVECE ALLE TRE FONTANE DOVE VANNO ALLO STADIO GLI SBORONI DELLA "CAPUT MUNDI"POSSONO SUCCEDERE,CHE FIGURA DI M....HANNO FATTO GLI EREDI DEI GRANDI CESARI,DAVANTI AI TRE O QUATTRO NEOZELANDESI DI STIRPE MENO NOBILE IN QUANTO DISCENDENTI DI EX GALEOTTI INGLESI(I PARENTI DI QUEL GIOCATORE CHE HA SALTATO LA RETE).MO CANTATE PURE "sò caio gregorio,ciò du metri de toracee me piace menar le mani"

blackjack
Messaggi: 1141
Iscritto il: 15 ott 2007, 20:37

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da blackjack » 31 gen 2011, 17:47

... C'erano tre persone di Noceto / Parma allo stadio più due ragazze e la rissa l'hanno già vista in una decina, tra cui questo signore di mezza età che sicuramente non c'era (visto che quei cinque erano giovani)
Avete scritto in cinque, nessuno per parlare della partita e tutti della rissa.
Però continuate a raccontarvi menzogne, se questo vi garba.
Io volevo parlare di rugby
"Qui ognuno festeggia il suo 17 giugno"

blackjack
Messaggi: 1141
Iscritto il: 15 ott 2007, 20:37

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da blackjack » 31 gen 2011, 17:49

Precisazione : l'accusa di cui sopra non vale per Squilibrio, Klima, Modestmouse ed Endurista, con cui si discute tranquillamente
"Qui ognuno festeggia il suo 17 giugno"

ENDURISTA
Messaggi: 1031
Iscritto il: 11 set 2008, 9:25
Località: noceto

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da ENDURISTA » 31 gen 2011, 18:43

luqa ha scritto:Ah, visto l'andazzo da Noceto e da Roma ci facciano sapere se alle loro partite servono o meno reparti celere in assetto anti-sommossa.
Peccato che sono tutti impegnati in Egitto, Tunisia e Algeria per questioni ben più importanti e dolorose.....direi che le cose di cui stiamo discutendo animatamente sono quisquiglie, in confronto a quanto sta succedendo attorno a noi.
Da parte mia penso che sia il caso di chiudere quì questa polemica.
4 Ruote spostano un corpo....ma due muovono l' anima

blackjack
Messaggi: 1141
Iscritto il: 15 ott 2007, 20:37

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da blackjack » 31 gen 2011, 18:57

ENDURISTA ha scritto:
luqa ha scritto:Ah, visto l'andazzo da Noceto e da Roma ci facciano sapere se alle loro partite servono o meno reparti celere in assetto anti-sommossa.
Peccato che sono tutti impegnati in Egitto, Tunisia e Algeria per questioni ben più importanti e dolorose.....direi che le cose di cui stiamo discutendo animatamente sono quisquiglie, in confronto a quanto sta succedendo attorno a noi.
Da parte mia penso che sia il caso di chiudere quì questa polemica.
Straquoto.
L'allenatore di Roma allenava la Tunisia ... che ci sia un sottile link :D ?
"Qui ognuno festeggia il suo 17 giugno"

RugbyUnionTimes
Messaggi: 175
Iscritto il: 1 apr 2010, 10:32
Contatta:

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da RugbyUnionTimes » 31 gen 2011, 21:58

In questo articolo in ordine cronologico le dichiarazioni rilasciate dalle 2 società e il video di quanto successo durante Roma-Crociati. Confidando che, per il bene del rugby italiano, fatti del genere non accadano MAI più
http://www.rugbyuniontimes.com/2011/01/ ... to-finale/

o'gara10
Messaggi: 357
Iscritto il: 9 giu 2007, 19:49
Località: roma

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da o'gara10 » 1 feb 2011, 1:56

Sulla partita Roma-Crociati, la RR parte forte ma nei primi dieci minuti non concretizza le diverse fasi dentro i 22 dei Crociati. Poi pian piano gli ospiti vengono fuori, prendono il possesso dell'ovale e del gioco. Spettacolare la prima azione con calcio sull'ala e serie di offload che fanno guadagnare 40 metri. Difesa romana che comunque regge e capitola solo su una giocata veloce ed improvvisa dopo un calcio ai 5m dalla meta. Condivido il post di Bj, difese aggressive spesso in fuorigioco che portano pressione e non fanno prendere ritmo all'incontro. Ireland è l'unico in campo capace di velocizzare la manovra. RR ha il merito di rimanere soffrendo sotto break a fine primo tempo con un paio di calci. Nella ripresa il pack di casa incomincia ad arare il campo, prende il sopravvento e cambia la partita. Roma recupera e vai avanti nel punteggio dopo una mischia ai 5 che trascina tutti in meta. Come è accaduto anche nel derby del trofeo eccellenza, quando Roma va in riserva, manca in disciplina e negli ultimi dieci minuti subisce di nuovo l'avversario commettendo una serie di falli. I Crociati sbagliano il calcio del controsorpasso e tutti a casa, amareggiati da una partita poco più che mediocre con scempio finale. Il peggio è però poi leggere certe dichiarazioni.

LondonScot
Messaggi: 460
Iscritto il: 9 ott 2007, 8:40

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da LondonScot » 1 feb 2011, 9:59

o'gara10 ha scritto:Sulla partita Roma-Crociati, la RR parte forte ma nei primi dieci minuti non concretizza le diverse fasi dentro i 22 dei Crociati. Poi pian piano gli ospiti vengono fuori, prendono il possesso dell'ovale e del gioco. Spettacolare la prima azione con calcio sull'ala e serie di offload che fanno guadagnare 40 metri. Difesa romana che comunque regge e capitola solo su una giocata veloce ed improvvisa dopo un calcio ai 5m dalla meta. Condivido il post di Bj, difese aggressive spesso in fuorigioco che portano pressione e non fanno prendere ritmo all'incontro. Ireland è l'unico in campo capace di velocizzare la manovra. RR ha il merito di rimanere soffrendo sotto break a fine primo tempo con un paio di calci. Nella ripresa il pack di casa incomincia ad arare il campo, prende il sopravvento e cambia la partita. Roma recupera e vai avanti nel punteggio dopo una mischia ai 5 che trascina tutti in meta. Come è accaduto anche nel derby del trofeo eccellenza, quando Roma va in riserva, manca in disciplina e negli ultimi dieci minuti subisce di nuovo l'avversario commettendo una serie di falli. I Crociati sbagliano il calcio del controsorpasso e tutti a casa, amareggiati da una partita poco più che mediocre con scempio finale. Il peggio è però poi leggere certe dichiarazioni.
Direi che il peggio è vedere il filmato. Personalmente in tanti anni di stadio (nel Regno Unito, Irlanda, Francia, Italia e Sud Africa) non ho mai visto risse in tribuna. Alla faccia della cultura di rugby! Comunque, sono d'accordo con Endurista quando dice che ci sono problemi più gravi nel mondo....

zorrykid
Messaggi: 3946
Iscritto il: 10 nov 2004, 0:00
Località: mestre

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da zorrykid » 1 feb 2011, 10:34

ENDURISTA ha scritto:
luqa ha scritto:Ah, visto l'andazzo da Noceto e da Roma ci facciano sapere se alle loro partite servono o meno reparti celere in assetto anti-sommossa.
Peccato che sono tutti impegnati in Egitto, Tunisia e Algeria per questioni ben più importanti e dolorose.....direi che le cose di cui stiamo discutendo animatamente sono quisquiglie, in confronto a quanto sta succedendo attorno a noi.
Da parte mia penso che sia il caso di chiudere quì questa polemica.
Ci perdiamo per due papagne e non pensiamo al buco dello zono, alle mezze stagioni che sono sparite, ed ai bunga bunga? :roll: :lol: :roll:
Immagine Vado bene per Rialto?

barogi
Messaggi: 149
Iscritto il: 29 dic 2010, 23:43

Re: 10° Giornata eccellenza

Messaggio da barogi » 1 feb 2011, 11:38

lo zono??????

Bloccato

Torna a “Stagione 2010/2011”