Federazione Italiana Rugby League 2011

Tutto sul Rugby a 13, in Italia e nel Mondo

Moderatore: porcorosso

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 12 feb 2011, 15:52

COMUNICATO STAMPA 01/2011
PRESS RELEASE FIRL 01-2011

LA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY LEAGUE PROMOSSA DALLA RUGBY LEAGUE EUROPEAN FEDERATION

La Federazione Italiana Rugby League, nata nel 2008, come naturale evoluzione dell’ ITALIA RUGBY LEAGUE fondata in australia, nel 1995, e successivamente registrata in Italia nel 2002, dopo i primi 3 anni di vita svolti con impegno, dedizione e susuccessi, viene promossa dalla Rugby League European Federation a membro associato “http://www.rlef.eu.com/member.php?id=10”.
La FIRL, ha come scopo quello di sviluppare il rugby league o rugby a XIII in Italia, rivolgendo l’attenzione sia a livello nazionale, che a livello internazionale.
Partendo da zero, la FIRL ha creato negli anni varie entità (clubs), ottenendo nel 2010, l’iscrizione di 6 clubs al campionato italiano.
In questi 3 anni, la nazionale italiana ha disputato 12 incontri, vincendone 7, tra questi impegni ufficiali della Federazione Europea ed amichevoli.
Da evidenziare è la doppia vittoria consecutiva dell’ITALIA al torneo European Shield (2008 e 2009) e la partecipazione nel 2009 all’European Cup, la storica vittoria della Nazionale Italiana contro il Galles di Gareth Thomas, il 6 ottobre 2010.
Tutto ciò, ha portato la Rugby League European Federation di promuovere la FIRL ad Membro associato.
Questo cambio di status, è molto importante per la Federazione Italiana Rugby League, in quanto premia gli sforzi effettuati dalla FIRL in questi anni, successivamente è l’introduzione in via ufficiale della FIRL nel rugby league che conta.
La FIRL è orgogliosa di questo riconoscimento da parte della RLEF, e ringrazia tutti quanti hanno reso possibile questo fondamentale risultato.

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 12 feb 2011, 15:54

PRESS RELEASE FIRL 02– 2011

UN LEONE BRITANNICO AFFIANCA LA FIRL PER LO SVILUPPO TECNICO DEL RUGBY LEAGUE IN ITALIA

In accordo con la RLEF, la FIRL nomina come Assistente del Direttore Tecnico, il signor PAUL BROADBENT, al fine di incrementare lo sviluppo tecnico della FIRL e dei club ad essa affiliatati.

Paul “the bean” Broadbent, allenatore della prima squadra della franchigia del Wakenfield Wildcats, affianca coach Carlo Napolitano nella conduzione tecnica della Nazionale e dello sviluppo tecnico del rugby league in Italia.

Paul ha aderito, con entusiasmo, al progetto presentato dalla FIRL per lo sviluppo del rugby a 13 in Italia.
Paul Broadbent, è stato un giocatore di rugby league di alto livello, disputando dal 1987 al 2002 il campionato professionistico inglese di rugby league (Superleague), collezionando, inoltre, nella sua carriera anche 5 presenze con l’Inghilterra ed 8 con la I Lions della Gran Bretagna.

Con l’ingresso di Paul Broadbent, nei ranghi tecnici, la FIRL avrà un costante riferimento di alto livello per lo sviluppo tecnico dei giocatori italiani e dei clubs affiliati FIRL.

Accettando l’incarico, Paul dichiara:

1. In accordo con la RLEF , sei stato nominato come Assistente del Direttore Tecnico ed allenatore della squadra nazionale con Coach Carlo Napolitano al fine di supervisionare lo sviluppo del rugby league italiano (FIRL) e di condurre assieme a Carlo, l’ ITALIA nelle qualificazioni della Coppa del Mondo, come ti senti in questo nuovo ruolo?

Paul Broadbent: Sono molto lieto di essere stato coinvolto in questa realta, che ho notato come un’organizzazione molto appassionata, entusiata. Posso vedere che c’è il bisogno di sviluppare la conoscenza del gioco e la tecnica individuale dei giocatori italiani. Penso che ci sia una reale opportunità di vedere grossi progressi della FIRL come una forza del rugby league internazionale, sembra che la FIRL stia muovendosi nella direzione giusta con uno sforzo cosciente nello sviluppo dei giocatori provenienti dal campionato italiano per elevarli ad un livello di elite nel rugby league internazionale.


2. Hai già visto la nazionale Italiana giocare cont oil Galles, cosa pensi della squadra e dello stato di salute della FIRL?

P.B.: la partita è stato una buona pubblicità per chiunque voglia giocare a rugby league in Italia. Posso vedere, la logica della FIRL e la capisco bene, penso sia la cosa migliore usare I giocatori provenienti dal campionato italiano per giocare contro le nazioni in via di sviluppo e selezionare giocatori più esperti (italo-austaliani) per competere con nazionali più sviluppate. Per portare questo sport in Italia, il campionato italiano deve crescere ed alzare il proprio livello con più squadre possibili. Nella partita contro il Galles, le line di corse erano buone ed anche le opzioni di gioco vicino il ruck e dalla parte chiusa, dopo aver visto tutto ciò vedo un fututo molto positive per l’ Italia.

3. Cosa ti ha impressionato della Nazionale Italiana ?

P.B.: Le cose che mi hanno colpito nella partita contro il Galles sono state il desiderio di vincere, lo spirito e l’attitudine a non mollare mai, per raggiungere la vittori.

4. Cosa vorresti apportare alla FIRL?

P.B.: Mi piacerebbe pensare di portare un sviluppo sulla tecnica individuale di base e di aiutare a capire le strategie di gioco e gli schemi di gioco.


5. Cosa pensi del futuro della FIRL?

P.B.: Rischiando di ripetermi, penso che il futuro della FIRL sia molto buono, ero molto lieto e sorpreso dallo standard della squadra italiana che ha giocato in Galles e da quella che ho visto giocare (in video) contro la Serbia (European Cup 2009)

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 12 feb 2011, 15:56

PRESS RELEASE 03-2011

IL RUGBY LEAGUE A MILANO – NASCONO I XIII DEL DUOMO

La Federazione Italiana Rugby League è lieta di annunciare la nascita di un nuovo club di rugby a XIII, nella prestigiosa piazza di MILANO, nascono i XIII del Duomo.
Questa nuova realtà, ha visto la luce grazie al lavoro di Alessandro Cuomo, giocatore della Nazionale Italiana di Rugby a XIII, il quale ha voluto portare il rugby league nella sua città, Milano.
Cuomo, seguendo le direttive della FIRL, ha posto in essere una realtà di rugby league nel capoluogo lombardo, coinvolgendo le numerose realtà di rugby union presenti nel territorio.
La base operativa sarà Cernusco sul Naviglio, cittadina dell’interland milanese, la quale, attraverso il signor Scalvini Fabio, ha aderito al progetto FIRL concedendo le strutture ai XIII del DUOMO.
Annunciando formalmente, l’ingresso dei XIII del DUOMO nel mondo del rugby league Cuomo dichiara:”abbiamo lavorato in maniera molto seria e professionale con la FIRL, per fondare una realtà di rugby league a Milano. La FIRL ha presentato un progetto di sviluppo tecnico e formativo a medio e lungo termine, e la piazza di Milano ha risposto molto bene con molto entusiasmo”.

“ L’obbiettivo è quello di formare a Milano una grossa realta di rugby league, coinvolgendo tutta la realtà di Rugby di Milano. Questo è solo il primo passo, l’intenzione è quella di radicare con la FIRL, il rugby a XIII in territorio lombardo, e creare a breve più realtà, per espandere in maniera concreta il rugby league”.

“ I XIII del DUOMO, si pongono l’obiettivo di poter apportare il maggior numero di giocatori alla Nazionale Italiana di rugby league”.

La FIRL, ha già selezionato alcuni giocatori del XIII del DUOMO, per lo stage della Nazionale che si terrà a breve, sotto la direzione di Paul Broadbent.

hank
Messaggi: 2280
Iscritto il: 10 ago 2003, 0:00
Località: Milanese a Silea TV
Contatta:

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da hank » 13 feb 2011, 10:38

Tutto questo è positivo per la Nazionale, ma da giocatore Union e appassionato di League mi domando: come sono stati "selezionati" questi giocatori per la futura squadra milanese? quali sono i progetti per la diffusione del League in nuove "piazze" (penso al resto della Lombardia, alla Liguria alle Marche, alle regioni del sud...)
tessera FIR n.73689

Se te se moevet mai spetta minga che te rusen
(Se non ti muovi mai non aspettarti che qualcuno ti spinga)
proverbio Milanese

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 14 feb 2011, 16:19

hank ha scritto:Tutto questo è positivo per la Nazionale, ma da giocatore Union e appassionato di League mi domando: come sono stati "selezionati" questi giocatori per la futura squadra milanese? quali sono i progetti per la diffusione del League in nuove "piazze" (penso al resto della Lombardia, alla Liguria alle Marche, alle regioni del sud...)
la Federazione Italiana Rugby League, a breve, pubblicherà la propria strategia di sviluppo, concordata con la Rugby League European Federation.

Per quanto riguarda invece, le selezioni dei giocatori per la nazionale italiana, la FIRL sta organizzando vari stages per selezionare i migliori giocatori da portare alle qualificazioni della coppa del mondo, che si svolgeranno nel mese di ottobre 2011.

Il processo selettivo sarà lungo e darà la possibilità a tutti i giocatori registrati con la FIRL di poter rappresentare il proprio paese.

per maggiori informazioni t.franchini@firl.it

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 19 feb 2011, 10:12

FIRL: STAGIONE 2011 AL VIA

La FIRL è lieta di annunciare la stagione 2011, la quale avrà come sempre come obiettivo lo sviluppo del rugby league in Italia e di portare a giocare la nazionale Italiana nelle più prestigiose competizioni internazionali.

La stagione della FIRL avrà i seguenti appuntamenti:


25-27 Febbraio 2011 Stage nazionale con Paul Beans Broadbent, Piacenza

10-13 Marzo 2011 Stage nazionale con Paul Beans Broadbent, Padova

Fine Maggio/Inizi Giugno Stage Nazionale + Partita Amichevole in Francia (Lyon)


Campionato Italiano: Rugby League Serie A

Seconda settimana Giugno 2011 Prima Giornata

Terza settimana Giuno 2011 Seconda Giornata

25-26 Giugno 2011 Stage Nazionale + Partita Amichevole in Francia (Lyon)

Prima settimana Luglio 2011 Terza Giornata

Sabato 9 Luglio 2011 Finali Rugby League Serie A

Fine Agosto 2011-01-07 Stage Nazionale preparazione World Cup Qualification

Nord Ovest vs Nord Est


Qualificazioni alla Coppa del Mondo

Ottobre 15-16 Italia vs Russia, sede da definire

Ottobre 22-23 Serbia vs Italia, Belgrado

Ottobre 29-30 Libano vs Italia, Belgrado

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 19 feb 2011, 10:13

COMUNICATO STAMPA 05/2011

SVILUPPO DEL RUGBY LEAGUE IN ITALIA: STRATEGIA FIRL

A seguito del lavoro effettuato nell’autunno 2010, la FIRL, assorbendo le direttive della RLEF, è lieta di annunciare la strategia per il triennio 2011-2013 , il quale avrà la sua conclusione, dopo la Rugby league World Cup 2013.

Lo sviluppo del rugby league italiano in questo triennio, seguirà una filosofia ben precisa, la quale si può riassumere con 4 parole: reclutamento, formazione, rafforzamento e cultura.

Reclutamento: diffondere il rugby league nel territorio italiano.

Formazione: aumentare la conoscenza del rugby a XIII in tutte le sue forme (corsi allenatori, corsi arbitri, visibilità, ecc..).

Rafforzamento: consolidare le realtà di rugby league italiane affiliate, attraverso il supporto della FIRL.

Cultura: diffondere la cultura del rugby a XIII in Italia, e rendere di pubblico dominio cos’è questo bellissimo sport.

L’azione della FIRL si concretizzerà, su 3 fronti ben delineati, sviluppo del campionato italiano, aumento del livello di competitività del rugby league italiano, formare una nazionale forte che competi in tutte le manifestazioni ufficiali riconosciute dagli organismi internazionali.

La FIRL vuole concedere a tutti i propri tesserati, di poter arrivare a rappresentare la propria nazione, con la creazione di rappresentative nazionali che porteranno il tricolore in giro per il mondo.

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 1 mar 2011, 15:34

COMUNICATO STAMPA 06/2011
PRESS RELEASE – FOR IMMEDIATE DISTRIBUTION

Italiano:
ITALIA AL LAVORO CON PAUL BROADBENT

La nazionale Italiana di rugby league ha iniziato il lavoro di avvicinamento alle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2011, sotto le direttive e ordini di Paul Broadbent.
A piacenza, presso la struttura sportiva del Piacenza Rugby 1946, i giocatori selezionati dalla FIRL, hanno lavorato per affinare le proprie qualità tecniche sotto la direzione dell’esperto allenatore inglese, il quale ha svolta un lavoro di qualità sulla tecnica individuale, sulle linee di corsa in attacco, sulle tecniche di placcaggio e sull’organizzazione della linea difensiva.

A questo primo stage, erano presenti giocatori tesserati FIRL, da tutta Italia, che hanno potuto mettersi in luce durante queste sessioni di allenamento. Da evidenziare la presenza di giocatori conosciuti a rugby union, del calibro di Gert Peens (23 caps Italia Union), Daniel Stead, Michael Cagnoni e degli internazionali league Matthew Sands, Fabio Nannini, Alessandro Cuomo, Andrea Sola.

A fine stage, Paul Broadbent dichiara:” sono molto contento e sorpreso dello standard, dell’attenggiamento e dell’approccio che questi ragazzi hanno dimostrato. Molti di questi ragazzi non avevano esperienza di rugby league, ma hanno assorbito velocemente quanto da me, loro insegnato”, sempre Paul aggiunge:” il futuro dell’Italia, sarà molto positivo con un po’ di più di conoscenza del gioco, con l’aumento dei tesserati, e con la creazione di un campionato stabile e competitivo. Tutto ciò renderà il rugby league italiano molto più attraente e di livello. Parlando con la FIRL, tutte queste mie richieste sono in via di formazione”.
“ Come prossimo passo, lavorerò con lo stesso gruppo di giocatori, a Padova il 12 e 13 marzo 2011, a cui si aggiungeranno i giocatori che non erano disponibili questo week end, dove riproporrò lo stesso tipo di lavoro, per aumentare la tecnica individuale e per far apprendere la tecnica e tattica del rugby league”.

Gli Azzurri, hanno espresso un giudizio molto positivo sia sullo stage che sulle qualità del nuovo allenatore inglese, il quale afficherà coach Napolitano per la costruzione della Nazionale Italiana, Luca Cenerini, neofita del rugby league riassume brevemente il pensiero del gruppo:” lo stage è stato molto interessante, soprattutto per la crescita individuale della tecnica individuale di ogni giocatore, coach Broadbent ha trasmesso in modo chiaro e preciso gli aspetti basilari di questa disciplina sportiva, soffermandosi sui dettagli tecnici di ogni movimento. Abbiamo trovato in Paul un allenatore molto preparato e molto professionale, e ci è piaciuto molto aver iniziato il lavoro con la nazionale in questo modo. Per quanto riguarda il futuro, lo trovo molto interessante, anche alla luce dell’assistenza tecnica da parte di Paul Broadbent e dagli obiettivi che la FIRL si è posta. Penso che il lavoro inziato in questo week end farà vedere i propri frutti”.

Si ringrazia, inoltre, per la collaborazione e per la copertura Televisiva dello stage, Tele Ducato.

hank
Messaggi: 2280
Iscritto il: 10 ago 2003, 0:00
Località: Milanese a Silea TV
Contatta:

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da hank » 1 mar 2011, 23:51

Ottima notizia per la Nazionale questa del ritiro con un tecnico esperto.
Ero a Padova per il match con la Scozia e ricordo parecchi giocatori a disagio in campo, con movimenti tipici dell'Union su linee di corsa e placcaggi.

Non capisco una cosa: nel comunicato stampa si parla di "molti ragazzi" che "non avevano esperienza di rugby league" prima di questo stage... e allora su che criterio sono stati convocati? Sono giocatori di Union che vi hanno contattato o c'è anche gente che arriva da altri sport (football americano, ad esempio)?

Inoltre da appassionato mi piacerebbe saperne di più sul campionato: c'è già un calendario? quali saranno le squadre? Padova, Piacenza, Milano... e poi? Lo strappo con le tre del centro sud (FI, RM, CT) si è ricucito o andrete avanti da soli?
tessera FIR n.73689

Se te se moevet mai spetta minga che te rusen
(Se non ti muovi mai non aspettarti che qualcuno ti spinga)
proverbio Milanese

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 8 apr 2011, 3:49

GIOCATORI DI NRL SI COMPROMETTONO PER RAPPRESENTARE L’ITALIA ALLE PROSSIME QUALIFICAZIONI ALLA COPPA DEL MONDO
La FIRL ha annunciato, che 5 importanti giocatori di NRL sono stati selezionati per rappresentare l'Italia, nelle prossime Qualificazioni alla Coppa del Mondo 2011 – European Zone, che si terranno in Europa, nel mese di ottobre 2011.
Questa importante notizia è stata annuciata ieri, nel famoso Club Marconi di Sydney (imporante Club di Italiani australiano), di fronte ad una ansiosa platea, l’ Head Coach della Nazionale Italiana, Carlo Napolitano, e il presidente della FIRL Tiziano Franchini, hanno annunciato e presentato alla stampa e al pubblico, le 5 stelle della NRL che parteciperanno al torneo di qualificazione mondiale del 2011, con l’ Italia.
Antonio Minichiello, Vic Mauro, Cameron Ciraldo e Aiden Guerra (Joel Romelo non presente) hanno confermato al pubblico presente, ed alla stampa, la loro intenzione di vestire la maglia azzurra ed hanno risposto, altresì, alle domande dei giornalisti presenti, su questa opportunità di rappresentare l’Italia nelle qualificazioni alla Rugby League World Cup 2013 e sulla loro possibilità di aiutare lo sviluppo del rugby league in Italia.
la leggenda dei Rooster Sydney City, Anthony Minichiello, è stato nominato come il capitano dell’ Italia, mentre la seconda linea dei Knights Cameron Ciraldo, assumerà il ruolo di vice capitano, per la prossima competizione mondiale.
Athony Minichiello, ha già rappresentato l'Italia Rugby League nel 1999, quando aveva solamente 19 anni, giocando tre partite internazionali (in Francia) contro il Libano, Marocco e Francia, ancora prima di fare il suo debutto in NRL l'anno successivo (2000) per i Sydney City Roosters.
Anthony, ha ottenuto grossi riconoscimenti come giocatore professionista, è diventato infatti, un giocatore di altimssimo livello, dimostrando le sue capacita sia a livello di NRL che a livello internazionale, vincendo campionati con i Sydney City Roosters, rappresentando la famosa squadra del NSW nello State of Origin, per finire poi a vincere, anche il prestigioso Golden Boots” del 2005, per il miglior giocatore di rugby league al mondo.
Minichiello ha dichiarato durante la conferenza stampa, che:” è molto orgoglioso di rappresentare, ancora una volta, l'Italia e non vede l'ora di aiutare la squadra ad ottenere uno dei due posti ancora liberi per la Coppa del Mondo 2013”. Ha, inoltre, aggiunto, "che metterà a disposizione, tutta la sua esperienza di Rugby League, alla squadra Nazionale FIRL, allo sviluppo del rugby league in Italia, attraverso la FIRL".
Cameron Ciraldo, ha rappresentato l'Italia nel 2009, quando fu il capitano della squadra nel torneo 'Quattro Nazioni del Mediterraneo'. Questo torneo è stato per Ciraldo il ritorno al rugby league giocato dopo aver subito un grave infortunio alla caviglia all'inizio del 2009 giocando per i Newcastle Knights.
Guerra, Mauro e Romelo stanno avendo grosse oppurtunità nel campionato pro NRL e sono destinati ad avere un grande futuro.
L'Italia inizierà le qualificazioni alla Coppa del Mondo, European Zone, giocando contro la Russia il il 15 ottobre a Padova (Italia), poi si trasferirà in Serbia, dove giocherà contro i padroni di casa il a il 23 ottobre a Belgrado (Serbia) per poi finire il torneo contro il Libano il 29 ottobre 2011 a Belgrado ( Serbia). Il vincitore di questo torneo, si qualificherà per la Rugby League World Cup 2013.
Il presidente della FIRL, Tiziano Franchini, venuto a Sydney appositamente per questo importante annuncio, è orgoglioso coinvolgere queste stelle di NRL in squadra, e riconosce che il calibro di questi giocatori è molto alto, ed incrementerà le chances della squadra italiana a vincere il torneo di qualificazione, ma questi giocatori saranno anche importanti per lo sviluppo del rugby league in Italia, in quanto aumenteranno la visibilità dello sport e della FIRL nel territorio nazionale.
Franchini ha detto:” sono molto felice ed orgoglioso di aver riscontrato che questi giocatori hanno dimostrato la stessa volontà e desiderio di rappresentare la nazione di origine delle loro famiglie, ed è la stesso orgoglio che riconosco nei giocatori italiani che indossoano la maglia Azzurra”.
Head Coach Carlo Napolitano ha annunciato che: "Ci sono molti giocatori che sono idonei a rappresentare l'Italia, non solo in Australia, ma anche in Italia, Francia e in Inghilterra. I giocatori Italiani che giocheranno il campionato interno saranno convocati per un match di selezione con i giocatori italo-francesi, italo inglesi, per conquistare un posto nella Nazionale Italiana. Questo processo di selezione, sarà giusto ed equo, e sarà Bilanciato per venire incontro alle esigenze della squadra tenendo conto di dare opportunità a tutti.
La FIRL, è ora alla ricerca di sponsor, che sono disposti a essere coinvolti in questo progetto e sostenere la FIRL nel conseguimento del posto nella Coppa del Mondo 2013. Il presidente Franchini ha dichiarato, inoltre, che : "questa è una grande opportunità per le aziende che vogliono cercare esposizione internazionale, e che vogliono allegare il proprio logo o nome dell’azienda, alla nazionale italiana per avere una pubblicità a livello mondiale, attraverso la maglia da gioco,materiale tecnico, cartelloni pubblicitari,e sul sito internet della web FIRL".
Si ringrazia FOX SPORT NEWS per la presenza e per la copertura mediatica della conferenza stampa della FIRL.
Giocatori presenti:
• Anthony Minichiello (Sydney Roosters, NRL)
• Vic Mauro (Manly Sea Eagles-Warringah, NRL)
• Guerra Aiden (Sydney Roosters, NRL)
• Cameron Ciraldo (Newcastle Knights, NRL)

Presidente: Tiziano Franchini
Allenatore: Carlo Napolitano

Impossibilitati a partecipare, a causa di impegni con i Club:

• Joel Romelo (Cantubury Bulldogs, NRL)
• Rocky Trimarchi (Western Suburbs, NSWRL)

hank
Messaggi: 2280
Iscritto il: 10 ago 2003, 0:00
Località: Milanese a Silea TV
Contatta:

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da hank » 8 apr 2011, 11:31

L'Italia giocherà con il Libano a Belgrado?? Si tratta di un refuso o la sede è confermata?
tessera FIR n.73689

Se te se moevet mai spetta minga che te rusen
(Se non ti muovi mai non aspettarti che qualcuno ti spinga)
proverbio Milanese

tizianouuu1
Messaggi: 27
Iscritto il: 6 dic 2005, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da tizianouuu1 » 11 apr 2011, 2:34

hank ha scritto:L'Italia giocherà con il Libano a Belgrado?? Si tratta di un refuso o la sede è confermata?
La Rugby League European Federation e la Rugby Football League hanno deciso di delegare l'organizzazione della Terza giornata delle qualificazioni alla coppa del mondo 2011, alla Serbia.

Quindi tutte e quattro le Nazionali coinvolte nel torneo di qualificazione si ritroveranno in Serbia per le ultime due partite.

é stata una decision dagli organi organizzatori.

Saluti

Tiziano Franchini

waenedhelion
Messaggi: 339
Iscritto il: 11 mar 2003, 0:00

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da waenedhelion » 27 giu 2011, 16:37

tizianouuu1 ha scritto:GIOCATORI DI NRL SI COMPROMETTONO PER RAPPRESENTARE L’ITALIA ALLE PROSSIME QUALIFICAZIONI ALLA COPPA DEL MONDO (...)
Carissimi amici della F.I.R.L., capisco che nel tradurre si possa incappare in qualche errore ma, VI PREGO, correggete quel "compromettono" con "impegnano". A leggerlo in italiano, pensavo fosse successo chissà che cosa! :shock:
P.S.: correggetelo anche sul sito ufficiale! :wink:

jake_heke
Messaggi: 57
Iscritto il: 12 lug 2011, 14:26
Località: Varano de' Melegari (PR)

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da jake_heke » 13 lug 2011, 16:27

qualcuno sa per caso come contattare alessandro cuomo? vorrei qualche informazione in più sul 13 del duomo ma non trovo nulla da nessuna parte...
sa manca al gras la dvénta bònna anca la cùtga

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: Federazione Italiana Rugby League 2011

Messaggio da alex74 » 30 ago 2011, 20:48

intanto napolitano convoca 50 giocatori in vista delle qualificazioni mondiali di ottobre contro libano serbia e russia. Tra i convocati, quasi tutti italo australiani, figura l'ex mediano della nazionale di union gower che aveva rifiutato la convocazione per i mondiali del XV per un infortunio........cmq aveva gia' preso la decisione di tornare al suo vecchio amore il league ingaggiato tra l' altro dagli harlequins RL :evil:
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

Rispondi

Torna a “Rugby League”