COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Qui vanno tutte le discussioni inerenti la Magners League: pronostici, risultati, commenti, beghe federali, etc etc

Moderatore: ale.com

Avatar utente
carry60atessa
Messaggi: 429
Iscritto il: 8 dic 2006, 13:52
Località: Pescara

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da carry60atessa » 24 ago 2011, 18:08

Esatto!
La FIR si è già calata le braghe di fronte al Board nel marzo 2009, ora il fallimento dell'impresa che deriverà dalla fuga degli sponsor, farà sì che tutti i sacrifici economici già sopportati saranno del tutto inutili.
A questo punto si stringano le trattative, offrendo un "aiutino" oppure si abbia il coraggio di dire agli appassionati: per la Celtic organizzatevi sui tetti con astra2 oppure, se potete, abbonatevi allo Zaffanella ed a Monigo. Ma fra 2 anni si ponga fine a questa inutile farsa!
(e mi spiace di dovere dare ragione a laporte...)

Saluti

Avatar utente
milesgersenroma
Messaggi: 793
Iscritto il: 4 giu 2008, 9:24

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da milesgersenroma » 25 ago 2011, 17:03

non per riprendere vecchie diatribe inutili ormai.....
ma era stato fatto notare che un prodotto riguardanti due località periferiche con un pubblico di ristretti appassionati sarebbe stato invendibile a livello nazionale
...
ma no , non si poteva tradire la competenza e la passione di chi ha il diritto di primogenitura del rugby italico
quindi a stuoino davanti ai venditori di maglioni
che almeno avessero avuto il buongusto di sponsorizzarlo loro il campionato celtico.. :twisted:

jentu
Messaggi: 4158
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da jentu » 25 ago 2011, 18:23

la mia molto modesta conoscienza del mercato televisivo italiano, con le storture monopolistiche e calciofile introdotte dal nostro presidente del consiglio (nessuno mi venga a dire che non è proprietario di mediaset e che sto parlando di politica, piuttosto che di economia), mi porta a dire che l'unico modo per vendere un prodotto di scarso appeal come il rabo pro 12 - in Italia conoscono solo la squadra di ciclismo - giocato in provincia ha come presupposto il rinforzo notevole nell'offerta.
Proprio per ammortizzare i costi di produzione è necessario mettergli accanto nel pacchetto un'offerta che solletichi l'acquirente più di quello che può fare il campionato degli sconosciuti in Italia.
Allora l'unico incentivo che può inserire la federazione, a parte i soldi - e sarebbe profondamente ingiusto metterne altri oltre quelli che già da -, è l'esclusiva dei test match della nazionale maggiore. Quelli in casa naturalmente.
Forse così qualcuno potrebbe essere interessato SKY, La 7 (meglio le televisioni in chiaro), ....
Ma in questo caso, che vorrebbe in ogni caso dire di rinunciare, almeno inizialmente, ad una parte del guadagno dei test match per aprire alla diffusione della visibilità del "meglio" del nostro sport, le "franchigie" dovrebbero fare meno bizze sulle limitazioni che hanno nell'utilizzo di stranieri e non elegibili, gestendo meglio i nazionali ed i nazionabili che hanno in casa.

Ale_86
Messaggi: 1501
Iscritto il: 24 set 2006, 20:29
Località: Copenhagen/Boston

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da Ale_86 » 25 ago 2011, 20:37

milesgersenroma ha scritto:non per riprendere vecchie diatribe inutili ormai.....
ma era stato fatto notare che un prodotto riguardanti due località periferiche con un pubblico di ristretti appassionati sarebbe stato invendibile a livello nazionale
...
ma no , non si poteva tradire la competenza e la passione di chi ha il diritto di primogenitura del rugby italico
quindi a stuoino davanti ai venditori di maglioni
che almeno avessero avuto il buongusto di sponsorizzarlo loro il campionato celtico.. :twisted:

..Non per riprendere vecchie diatribe...
Ma sempre meglio due anni con pochi appassionati che un "Abbondante" fallimento finanziario al nono mese :twisted:

Peraltro, pure Edimburgo e Glasgow non hanno ancora venduto il prodotto, se non mi sbaglio (ma non ne sono affatto sicuro)
Potete aumentarmi le tasse su tutto, ma non sulla mia birra!
http://www.salvalatuabirra.it

maniac
Messaggi: 297
Iscritto il: 12 mag 2011, 14:44

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da maniac » 26 ago 2011, 23:10

milesgersenroma ha scritto:non per riprendere vecchie diatribe inutili ormai.....
ma era stato fatto notare che un prodotto riguardanti due località periferiche con un pubblico di ristretti appassionati sarebbe stato invendibile a livello nazionale
...
ma no , non si poteva tradire la competenza e la passione di chi ha il diritto di primogenitura del rugby italico
quindi a stuoino davanti ai venditori di maglioni
che almeno avessero avuto il buongusto di sponsorizzarlo loro il campionato celtico.. :twisted:
Cosa vorresti dire, che se invece di Benetton o Aironi partecipasse al torneo una squadra di Roma avremmo la fila di televisioni che chiedono di trasmettere la Celtic? :D Ma per piacere... hai ragione, non riapriamo vecchie diaribe...

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da alex74 » 28 ago 2011, 13:48

il presidente del board era ottimista sull' acquisto dei diritti in italia, beato lui..... :P
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

Avatar utente
milesgersenroma
Messaggi: 793
Iscritto il: 4 giu 2008, 9:24

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da milesgersenroma » 29 ago 2011, 9:45

ho detto tempo fa e lo ripeto ancora
fare un discorso manageriale di sviluppo e investimento su un sport è diverso da fare il tifoso
il voler sempre ribadire sulla mia città di provenienza, a prescindere da quello che dico, dimostra solo la ristrettezza di vedute (per essere gentile) di chi interviene,

mei neanche pensato che giocare a roma risolvesse i problemi, e di una celtic a roma non me ne può fregare di meno, ho solo detto che non ho mai sentito di un plan che avesse valutato tutti gli aspetti di uno sviluppo rugbistico
poi se siamo ancora al rugby dei "progenitori" e che si può e deve giocare solo nella marca contea ....problemi vostri solo non venite a piangere in pubblico se non volete sentire pareri opposti

Avatar utente
milesgersenroma
Messaggi: 793
Iscritto il: 4 giu 2008, 9:24

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da milesgersenroma » 29 ago 2011, 9:46

e grazie alla vostra puzza sotto il naso
cè gente che preferisce prendere un aereo e andare a londra a vedere wasp e 'quins che venire a treviso
continuate cosi che andate lontano

Ale_86
Messaggi: 1501
Iscritto il: 24 set 2006, 20:29
Località: Copenhagen/Boston

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da Ale_86 » 29 ago 2011, 16:08

milesgersenroma ha scritto: fare un discorso manageriale di sviluppo e investimento su un sport è diverso da fare il tifoso
Difatti: si considerano costi e ricavi. I ricavi, assumendo varie cose, potrebbero essere stati maggiori con una franchigia a Roma e una a Milano.
I costi, visto che in entrambi i casi si sarebbe partiti da zero, enormemente superiori. Anche perché, come si é visto, l'alternativa non era certo Abbondanza e i suoi "certificati" Pretoriani - solidissima copertura finanziaria, disse la Deloitte..... - ma una franchigia al 100% federale.

Per due franchigie del genere la FIR avrebbe dovuto sborsare otto milioni cadauna, trasformandole cioé in franchigie federali. Il che é un pó diverso dall´ipotetica milionata (per molto eccesso) che sborsa or ora per franchigia in stipendi.

Poi dio, che ci sia gente che va a Londra a vedersi una partita di rugby non lo nego. Ma dati alla mano Treviso ha avuto nella prima stagione piú spettatori degli Scozzesi ed é stata al livello dei Gallesi e di Connacht. Non mi sembra malissimo.
Quel che é negativo é, come da 3d, la copertura televisiva. Ma posto che continua a sembrarmi che neppure gli scozzesi abbiano ancora trovato una TV che li trasmetta, e che in Galless abbiano avuto i loro bei problemi, a sto punto mi chiedo se non é il caso che la FIR provi ad interessarsene. Oppure dobbiamo aspettare che Benetton fondi una TV e crei a sue spese un canale televisivo gratuito dedicato 24h/24 al rugby? Devono fare pure questo?
Potete aumentarmi le tasse su tutto, ma non sulla mia birra!
http://www.salvalatuabirra.it

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da alex74 » 29 ago 2011, 18:39

per il tennis la FIT ha creato gia' da qualche anno supertennis canale 224 di sky perche' la FIR vista la situazione quantomeno non ci riflette puo' essere una soluzione. PRO 12, currie cup, ITM cup, eccellenza e tutto quello ke riguarda il mondo ovale ci metto pure il XII..... 8-)
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

Luqa-bis
Messaggi: 5629
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da Luqa-bis » 30 ago 2011, 18:41

In effetti...
l'unico vero problema potrebbe essere con le frequenze.

ma cred oche un network di reti locali sarebbe forse anche interessato.

Ad ogni modo, l'obiettivo FIR non è fare cassetta sulla visualizzazione TV.
Conta far giocare le due squadre ad alto livello con giocatori italiani.

perché spendere per pagare una TV per la celtica?
Soldi per soldi, meglio spingere l'Eccellenza, e dare i soldi direttamente alle franchigie.

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da aperturaestremo » 30 ago 2011, 19:50

milesgersenroma ha scritto:ho detto tempo fa e lo ripeto ancora
fare un discorso manageriale di sviluppo e investimento su un sport è diverso da fare il tifoso
il voler sempre ribadire sulla mia città di provenienza, a prescindere da quello che dico, dimostra solo la ristrettezza di vedute (per essere gentile) di chi interviene,

mei neanche pensato che giocare a roma risolvesse i problemi, e di una celtic a roma non me ne può fregare di meno, ho solo detto che non ho mai sentito di un plan che avesse valutato tutti gli aspetti di uno sviluppo rugbistico
poi se siamo ancora al rugby dei "progenitori" e che si può e deve giocare solo nella marca contea ....problemi vostri solo non venite a piangere in pubblico se non volete sentire pareri opposti
Sono d'accordo con te, ma anch' io sono di Roma. Roma e Firenze erano scelte piu' popolari e anche piu' benvolute dal board celtico, che ha storto e di molto il naso quando ha visto Aironi e Benetton. Io avevo capito -al di la' del flop di Abbondanza- che si volevano creare 2 franchigie federali, con tutti i giocatori pagati dalla federazione, tranne al massimo quelli stranieri, e con la federazione che decide anche lo staff tecnico. Anzi, pensavo che Mallett sarebbe stato anche il director of rugby di una delle due, un po' come accade con Andy Robinson in Scozia. Cosi' non e' stato, la Benetton e' una squadra di club come lo era prima, per fare la Celtic ha dovuto tagliare altre discipline agonstiche. Certo non era male trovare un accordo con la TV in chiaro (mi ricordo i 50 miliardi che si fece dare De Michelis dalla Rai per uno sport cretino -che nessuno si offenda- come il basket, ma non abbiamo politici rampanti amanti del rugby, da un lato questo mi rassicura), e ora se davvero la FIR ha soldi non li sprechi per la TV ma faccia crescere settori giovanili e accademie.

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da alex74 » 30 ago 2011, 20:51

senza tv uno sport nn si espande e rimane uno sport di nicchia, se i bambini vogliono fare rugby devono prima vederlo
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da aperturaestremo » 30 ago 2011, 22:11

alex74 ha scritto:senza tv uno sport nn si espande e rimane uno sport di nicchia, se i bambini vogliono fare rugby devono prima vederlo
Vero, io mi sono appassionato vedendo il 5N commentato da Paolo Rosi, ma perche' allora la Rai ha abbandonato il rugby da almeno 15 anni e la FIR non ha battuto ciglio (almeno non che io sappia)? Perche' nessuno del nostro mondo ha protestato quando D'Alema non ha inserito le partite della nazionale di rugby negli eventi sportivi d'interesse nazionale e quindi non criptabili? La copertura televisiva della celtic e' l'ultimo dei problemi, l'anno scorso RaiSport dava il Super10 (piu' o meno..), Sky aveva non solo il 6N ma anche l'heineken Cup -il meglio del rugby europeo- e il campionato inglese, su Sportitalia, in chiaro, ripeto, in chiaro, andava in onda il campionato francese, manifestazione di livello almeno pari (a mio avviso superiore) alla Magners League.

Squilibrio
Messaggi: 4486
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: COPERTURA TELEVISIVA CELTIC LEAGUE

Messaggio da Squilibrio » 31 ago 2011, 7:51

aperturaestremo ha scritto:
alex74 ha scritto:senza tv uno sport nn si espande e rimane uno sport di nicchia, se i bambini vogliono fare rugby devono prima vederlo
Vero, io mi sono appassionato vedendo il 5N commentato da Paolo Rosi, ma perche' allora la Rai ha abbandonato il rugby da almeno 15 anni e la FIR non ha battuto ciglio (almeno non che io sappia)? Perche' nessuno del nostro mondo ha protestato quando D'Alema non ha inserito le partite della nazionale di rugby negli eventi sportivi d'interesse nazionale e quindi non criptabili? La copertura televisiva della celtic e' l'ultimo dei problemi, l'anno scorso RaiSport dava il Super10 (piu' o meno..), Sky aveva non solo il 6N ma anche l'heineken Cup -il meglio del rugby europeo- e il campionato inglese, su Sportitalia, in chiaro, ripeto, in chiaro, andava in onda il campionato francese, manifestazione di livello almeno pari (a mio avviso superiore) alla Magners League.
In quanti riescono a prendere SportItalia?

Rispondi

Torna a “Guinness Pro 14”