Serie C - obbligatorietà

Moderatore: user234483

brigantesemore
Messaggi: 323
Iscritto il: 24 mag 2006, 19:02

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da brigantesemore » 1 mag 2010, 9:20

Premetto che la mia squadra (briganti Librino) ha 14 concentramenti validi a maggio.
Questo modo di gestire l'obbligatorietà fà schifo e crea problemi economici e gestionali che alla fine uccidono le società, almeno quelle più piccole.
Il numero di concentramenti per l'obbligo (14) è eccessivo. Tra l'altro adesso ci hanno imposto di continuare l'attività agonistica anche a maggio; bene, in via teorica, un grosso problema per chi come noi ha cominciato a lavorare per la prossima stagione under (volendo fare l'under 16, stiamo lavorando in quella direzione).

Secondo me 14 concentramenti per obbligo sono troppi, i 15 referto sono troppi, i calendari bloccati sono una farsa (quest'anno ci è stato impedito di organizzare un concentramento u14 a contorno di una serie c, solo perchè non era calendarizzato), il sostegno della federazione a questa attività obbligatoria è ridicolo, etc. etc.
In realtà la fissazione dell'alto livello si è mangiato tanti cervelli; piuttosto che avere un progetto (VERO) per allargare il numero di società e di ragazzi che si approcciano al rugby, si preferisce prediligere un percorso che in gran parte delle nostre regioni è improponibile, perchè troppo caro e superficialmente pensato su una crescita delle capacità organizzative, gestionali, economiche delle società ad un ritmo distruttivo.
Altra cosa, per sviluppare il rugby seriamente sarebbe quello di avere almeno una squadra per città, con tutto quello che ne deriverebbe in termini di sviluppo dell'intero movimento. In Sicilia - ad esempio -, non si gioca a Trapani, ad Agrigento, a Palermo, Enna, Siracusa e Caltanissetta c'è un solo club in tutta la provincia. Come si può pensare allao sviluppo del rugby in un contesto come questo?
asd "i briganti rugby Librino"
http://www.ibrigantirugbylibrino.it/

Omo se nasce, brigante se more,
ma fino all'ultimo avimma sparà.
E se murimmo menate nu fiore
e na bestemmia pe' 'sta libertà.

ERU
Messaggi: 236
Iscritto il: 8 set 2004, 0:00

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da ERU » 3 mag 2010, 14:37

Le nuove norme sono semplicemente ASSURDEEE !!!! ......

Cosi facendo invece di creare migliori condizioni per lo sviluppo del movimento , lo si affossa ...sopratutto nelle realtà medio-piccole ( parlo di Serie B e C ) che forse in FIR non si sono accorti sono praticamente l' 80 % del movimento ..... avendo solo tra serie A e Top 10 34 società ( ...quest'anno ...l'anno prossimo vedremo !!! ) il cosi detto alto livello !!!!! .......

come in tutte le cose ... dove si vuole burocraticizzare troppo , inseire norme sempre piu asfissianti si ottiene un risultato negativo in quanto queste norme vanno a sommarsi nella categoria PROBLEMI che una società ha già di per se ...quinidi altamente demotivante per chi con duro lavoro e sudore ( ma quello vero ...emozione che i rappresentatni federali che pensano qeuste genialate non ahnno mai provato !!! ) cerca di far crescere e sviluppare nuove realtà anche di provincia ...........

è chiarissimo che alla federazione del cosi detto basso livello ( Serie C e molta Serie B ) non frega assolutamente niente ..anzi forse è un peso - prima pero mi devono spiegare dove sta in italia l'alto livello !?!?!?!??!?!?!?!????? - quindi ecco queste norme che tenderanno a far ridurre le raltià dilettantistiche di Serei C e B .....dove pero magari sono nati e cresciuti molti giocatori che poi hanno vestito la maglia azzurra o giocano in serie A o top 10 ......

queste norme se approvate dimostrano ancora una volta la totale cecità di chi governa ( ?!?!?!?!!) il rugby in italia .......che ora è solo preoccupato dell'affarire celtic league ....e di spartirsi la torta che ne consegue ....... è ora che le piccole società facciano una prorpia lega , restando in seno alla FIR , ma che abbiano autonomia nel decidere le regole e le norme dei propri campionati ...del resto hanno fatto la lega delle 10 squadre di top 10 ...perche non si puo fare la lega di sereie C ????

gramal_cs
Messaggi: 1016
Iscritto il: 11 set 2005, 0:00
Località: kalafrika
Contatta:

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da gramal_cs » 3 mag 2010, 18:08

ERU ha scritto: ...perche non si puo fare la lega di sereie C ????
perchè per essere riconosciuta dalla FIR è necessaria l'adesione dei 4/5 (80%) delle società della categoria di appartenenza .....
praticamente impossibile nella attuale serie C, anche in considerazione di natalità e mortalità di nuove società ogni anno.

Il primo passo potrebbe essere fare una Lega no riconosciuta, che equivale ad un'associazione... ma potrebbe essere solo un buon tavolo di discussione

Avatar utente
devil_angel
Messaggi: 113
Iscritto il: 16 dic 2006, 9:39

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da devil_angel » 4 mag 2010, 17:11

gramal_cs ha scritto:
ERU ha scritto: ...perche non si puo fare la lega di sereie C ????
perchè per essere riconosciuta dalla FIR è necessaria l'adesione dei 4/5 (80%) delle società della categoria di appartenenza .....
praticamente impossibile nella attuale serie C, anche in considerazione di natalità e mortalità di nuove società ogni anno.

Il primo passo potrebbe essere fare una Lega no riconosciuta, che equivale ad un'associazione... ma potrebbe essere solo un buon tavolo di discussione
il secondo tutte le squadre di serie C votare per propri esponenti e mandare a casa un pò di questi signori di "alto livello"

ERU
Messaggi: 236
Iscritto il: 8 set 2004, 0:00

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da ERU » 4 mag 2010, 17:21

giusto ...... calcolando che le società di serie C sono la maggioranza .... è un'ottima idea ..... bisognrebbe riuscire a far convergere tutte le società minori su alcuni propri esponenti ..... tanto non posso credere che questi problemi riguardino solo alcune società di serie c e altre no ....e magari anche di serie B ...sicuramente da quello che sento in giro ......

io sono disponibile !!!

Avatar utente
devil_angel
Messaggi: 113
Iscritto il: 16 dic 2006, 9:39

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da devil_angel » 4 mag 2010, 17:26

ERU ha scritto:giusto ...... calcolando che le società di serie C sono la maggioranza .... è un'ottima idea ..... bisognrebbe riuscire a far convergere tutte le società minori su alcuni propri esponenti ..... tanto non posso credere che questi problemi riguardino solo alcune società di serie c e altre no ....e magari anche di serie B ...sicuramente da quello che sento in giro ......

io sono disponibile !!!
contiamoci

gramal_cs
Messaggi: 1016
Iscritto il: 11 set 2005, 0:00
Località: kalafrika
Contatta:

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da gramal_cs » 4 mag 2010, 18:50

devil_angel ha scritto:

contiamoci
1 (società) - poi alla fine del quadriennio olimpico bisognerà contare i voti (dipendono dalle attività fatte), non il numero di società ...

Radagast
Messaggi: 2182
Iscritto il: 23 ott 2003, 0:00
Località: Altrove

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da Radagast » 5 mag 2010, 15:21

non vi è alcuna distinzione nelle categorie di voto in relazione al livello di campionato e parecchie società di C detengono quote di voti superiori a quelle della A

sicuramente senza uno spazio istituzionale di dibattito continuo sarà difficile la convergenza delle opinioni (già parecchio contrastanti)
Immagine
…. perché chi combatterà ivi sarà per noi per sempre fratello e, per quanto sia di umile campionato,
questo giorno lo eleverà al disopra di qualsiasi professionista..

gramal_cs
Messaggi: 1016
Iscritto il: 11 set 2005, 0:00
Località: kalafrika
Contatta:

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da gramal_cs » 7 mag 2010, 21:54

Radagast ha scritto:non vi è alcuna distinzione nelle categorie di voto in relazione al livello di campionato e parecchie società di C detengono quote di voti superiori a quelle della A

sicuramente senza uno spazio istituzionale di dibattito continuo sarà difficile la convergenza delle opinioni (già parecchio contrastanti)
La distinzione nelle categorie di voto c'è, ma la numerosità delle società di C la potrebbe agevolmente compensare


Dallo Statuto della FIR (articolo 20)
a) - Campionato Nazionale Assoluto di Eccellenza:
1^ Classificato: 40 voti
2^ Classificato: 38 voti
3^ Classificato: 36 voti
dal 4^ all'ultimo Classificato: 35 voti
Per assegnazione del titolo di campione d'Italia Assoluto
Ulteriori: 20 voti
b) - Campionato Nazionale di Serie A:
1^ Classificato: 34 voti
2^ Classificato: 33 voti
3^ Classificato: 32 voti
dal 4^ all'ultimo classificato: 30 voti
Per assegnazione del titolo di Campione d'Italia di Serie A
Ulteriori: 15 voti
c) Campionato Nazionale di Serie B
1^ Classificato: 28 voti
2^ Classificato: 27 voti
3^ Classificato: 26 voti
dal 4^ all'ultimo classificato: 25 voti
d) Campionato Nazionale di Serie C:
1^ Classificato: 15 voti
2^ Classificato: 14 voti
dal 3^ all'ultimo classificato: 13 voti
e) Campionati Federali Giovanili: 15 voti
Per l'assegnazione dei Titoli Nazionali Giovanili
Ulteriori: 15 voti

Radagast
Messaggi: 2182
Iscritto il: 23 ott 2003, 0:00
Località: Altrove

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da Radagast » 8 mag 2010, 8:14

gramal_cs ha scritto:
Radagast ha scritto:non vi è alcuna distinzione nelle categorie di voto in relazione al livello di campionato e parecchie società di C detengono quote di voti superiori a quelle della A

sicuramente senza uno spazio istituzionale di dibattito continuo sarà difficile la convergenza delle opinioni (già parecchio contrastanti)
La distinzione nelle categorie di voto c'è, ma la numerosità delle società di C la potrebbe agevolmente compensare


Dallo Statuto della FIR (articolo 20)
a) - Campionato Nazionale Assoluto di Eccellenza:
1^ Classificato: 40 voti
2^ Classificato: 38 voti
3^ Classificato: 36 voti
dal 4^ all'ultimo Classificato: 35 voti
Per assegnazione del titolo di campione d'Italia Assoluto
Ulteriori: 20 voti
b) - Campionato Nazionale di Serie A:
1^ Classificato: 34 voti
2^ Classificato: 33 voti
3^ Classificato: 32 voti
dal 4^ all'ultimo classificato: 30 voti
Per assegnazione del titolo di Campione d'Italia di Serie A
Ulteriori: 15 voti
c) Campionato Nazionale di Serie B
1^ Classificato: 28 voti
2^ Classificato: 27 voti
3^ Classificato: 26 voti
dal 4^ all'ultimo classificato: 25 voti
d) Campionato Nazionale di Serie C:
1^ Classificato: 15 voti
2^ Classificato: 14 voti
dal 3^ all'ultimo classificato: 13 voti
e) Campionati Federali Giovanili: 15 voti
Per l'assegnazione dei Titoli Nazionali Giovanili
Ulteriori: 15 voti
mi spiego meglio...al conteggio dei voti, parecchie società di B e C, avendo tutte le categorie e magari le femminili, si trovano ad avere pacchetti di voti superiori a quelli dei grandi club (personalmente testimoniabile)
Immagine
…. perché chi combatterà ivi sarà per noi per sempre fratello e, per quanto sia di umile campionato,
questo giorno lo eleverà al disopra di qualsiasi professionista..

gramal_cs
Messaggi: 1016
Iscritto il: 11 set 2005, 0:00
Località: kalafrika
Contatta:

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da gramal_cs » 8 mag 2010, 12:24

Radagast ha scritto:
mi spiego meglio...al conteggio dei voti, parecchie società di B e C, avendo tutte le categorie e magari le femminili, si trovano ad avere pacchetti di voti superiori a quelli dei grandi club (personalmente testimoniabile)
Concordo... e comunque sono più numerose (e quindi buona parte di loro, se unite, potrebbero fare massa critica).

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da totorugby » 8 mag 2010, 14:04

gramal_cs ha scritto:
Radagast ha scritto:
mi spiego meglio...al conteggio dei voti, parecchie società di B e C, avendo tutte le categorie e magari le femminili, si trovano ad avere pacchetti di voti superiori a quelli dei grandi club (personalmente testimoniabile)
Concordo... e comunque sono più numerose (e quindi buona parte di loro, se unite, potrebbero fare massa critica).
A parte il conteggio dei voti, sapete come avvengono EFFETTIVAMENTE le elezioni?
Perchè è questo il fattore determinante e non il conteggio dei voti!
Love & Peace & Play Rugby

gramal_cs
Messaggi: 1016
Iscritto il: 11 set 2005, 0:00
Località: kalafrika
Contatta:

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da gramal_cs » 8 mag 2010, 19:18

totorugby ha scritto: A parte il conteggio dei voti, sapete come avvengono EFFETTIVAMENTE le elezioni?
Perchè è questo il fattore determinante e non il conteggio dei voti!
più o meno come i vecchi congressi della DC nella prima repubblica...?
decisioni a tavolino sulla base dei pacchetti di deleghe .... :p

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da andrea12 » 10 mag 2010, 16:40

..............mi è sempre piaciuto il concetto di "massa critica".........peccato che in questo Paese non sia utilizzabile perchè le categorie, a nessun livello, esistono più. La Federazione non può che essere specchio del sistema; se non funziona è perchè non deve funzionare e, nella sostanza, sta bene così a quasi tutti (i Club), che attendono sempre qualche regalia per la loro presenza/assenza.
parliamo, invece, di cose fattibili e meno dei massimi sitemi:
perchè non è ipotizzabile una strutturazione del rugby italiano in 4 divisioni: A, B, C e D? Alla D partecipano tutte le squadre senior che hanno come riferimento il divertimento e basta. Rugby birra/salamella?Si grazie!
In C ci sta solo chi ha assolto l'obbligatorietà, allora C elite 1 ecc, vanno bene anche col regolamento attuale. E' il rugby che parte dal basso, l'espressione più sincera di un sistema che però, vuole evolvere e deve strutturarsi per ambire al più alto livello.
B e A come adesso.
Quanti soldi ci vogliono? Nè più nè meno quelli attuali; nessun aggravio di spesa.
Quali sono le difficoltà? Chi le crea? Dove sta il problema?
Buon rugby

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

Re: Serie C - obbligatorietà

Messaggio da totorugby » 10 mag 2010, 17:05

andrea12 ha scritto:..............mi è sempre piaciuto il concetto di "massa critica".........peccato che in questo Paese non sia utilizzabile perchè le categorie, a nessun livello, esistono più. La Federazione non può che essere specchio del sistema; se non funziona è perchè non deve funzionare e, nella sostanza, sta bene così a quasi tutti (i Club), che attendono sempre qualche regalia per la loro presenza/assenza.
parliamo, invece, di cose fattibili e meno dei massimi sitemi:
perchè non è ipotizzabile una strutturazione del rugby italiano in 4 divisioni: A, B, C e D? Alla D partecipano tutte le squadre senior che hanno come riferimento il divertimento e basta. Rugby birra/salamella?Si grazie!
In C ci sta solo chi ha assolto l'obbligatorietà, allora C elite 1 ecc, vanno bene anche col regolamento attuale. E' il rugby che parte dal basso, l'espressione più sincera di un sistema che però, vuole evolvere e deve strutturarsi per ambire al più alto livello.
B e A come adesso.
Quanti soldi ci vogliono? Nè più nè meno quelli attuali; nessun aggravio di spesa.
Quali sono le difficoltà? Chi le crea? Dove sta il problema?
Buon rugby
Hai detto bene: dov'è il problema?

Molto semplicemente: la stragrande maggioranza di quelli che votano (presidenti di società od eventuali loro DELEGATI) non vuole privarsi della possibilità di salire di categoria, possibilmente senza fare le giovanili.

Un conto sono i desideri di chi frequenta il forum, un altro quello che realmente si fa nelle stanze dei bottoni.
Love & Peace & Play Rugby

Bloccato

Torna a “Stagione 2009/2010”