Rugbisti ed altri animali

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
ruttobandito
Messaggi: 1633
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da ruttobandito » 15 set 2020, 13:41

ruttobandito ha scritto:
14 set 2020, 10:44
Consulente ha scritto:
14 set 2020, 10:20
Quanto al virus/muffa/pianeta vivente, bah, non so che dire altro che non c'e' evidenza scientifica.
Infatti è ancora una teoria scientifica, ma ci stanno lavorando.
Puoi trovarne un sunto su Wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Panspermia
Che poi, ci faccio caso solo ora, quali sarebbero invece le evidenze scientifiche a sostegno della tua di posizione?
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22431
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 15 set 2020, 13:43

Credo si tratti di common sense: è così perchè è così. :roll:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Consulente
Messaggi: 1522
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Consulente » 15 set 2020, 14:05

jpr williams ha scritto:
15 set 2020, 13:34
Consulente ha scritto:
15 set 2020, 10:21
Continuo a non capire questo passaggio logico, ma va bene cosi'.

E comunque se questa visione che "se non pensi la bonta' non puoi perseguire il bene" non saprei come chiamarla se non integralismo. O forse elitismo?
Nel mio caso è più facile sia etilismo. Ma mi piacerebbe sapere perchè mai se uno si preoccupa di qualcosa che vada oltre i cazzi propri debba essere necessariamente un elitario. Magari è solo un filino meno egoista. O meno egotista. Poi si, sono integralista nel senso che preferisco i cibi integrali, più saporiti e sani, rispetto a quelli raffinati.
Quanto al passaggio logico che non ti torna potrei spiegartelo di nuovo così: perchè se persegui l'obiettivo della massima proliferazione della specie umana non puoi allo stesso tempo perseguire la preservazione del pianeta, che ne è l'opposto logico. Non puoi "prenderti tutto" e pensare che così facendo resti qualcosa: la conseguenza è che distruggi tutto il resto consumando tutte le risorse da un lato e facendo morire di mancanza di tutto le altre specie a cui hai tolto le risorse per alimentare la tua proliferazione senza limiti.
E questo atteggiamento è figlio proprio della mentalità proprietaria per la quale il pianeta non ha una sua "esistenza" ed è semplicemente uno strumento a nostra disposizione per le nostre necessità.
Premesso che su quella forma di integralismo che menzioni ci troviamo d'accordo, mi sembra un dialogo tra sordi.

>perchè mai se uno si preoccupa di qualcosa che vada oltre i cazzi propri debba essere necessariamente un elitario

Non sei elitario perche' ti preoccupi d'altro ma perche' mi stai dicendo che non sei d'accordo con me che il pianeta vada trattato con cura, solo perche' io giungo alla tua conclusione da altra via. Cioe' non basta la consonanza di intenzioni, serve anche quella dello spirito. Tradotto, io sono buono e tu sei cattivo, per cui se anche fai qualcosa di buono hai torto lo stesso perche' sei cattivo.

> perchè se persegui l'obiettivo della massima proliferazione della specie umana non puoi allo stesso tempo perseguire la preservazione del pianeta

E chi diavolo ha detto questo? Nessuno sano di mente lo vorrebbe, e' una roba da distopia fantascientifica. Per preservare la qualita' della nostra vita abbiamo bisogno di mantenere il pianeta e la natura in uno stato di equilibrio, per cui non si deve esagerare ne' con lo sfruttamento delle risorse ne' con l'antropizzazione. Non mi sembra difficile da capire.
Tu mi dirai che bisogna farlo perche' e' giusto e basta e io ti rispondo, ma se lo fai lo stesso per un motivo diverso allora non va bene?

Consulente
Messaggi: 1522
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Consulente » 15 set 2020, 14:35

ruttobandito ha scritto:
15 set 2020, 13:41
ruttobandito ha scritto:
14 set 2020, 10:44
Consulente ha scritto:
14 set 2020, 10:20
Quanto al virus/muffa/pianeta vivente, bah, non so che dire altro che non c'e' evidenza scientifica.
Infatti è ancora una teoria scientifica, ma ci stanno lavorando.
Puoi trovarne un sunto su Wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Panspermia
Che poi, ci faccio caso solo ora, quali sarebbero invece le evidenze scientifiche a sostegno della tua di posizione?
Credo che tu dica a me...

Non credo che si applichi la categoria di evidenza scientifica ad una frase tipo "il pianeta e' nostro", per definizione non e' scienza.

Se sei cattolico conservatore pensi che Dio abbia affidato tutto il creato all'uomo
Se sei come jpr pensi che animali e piante siano portatori di diritti e che la specie umana li sta violando (animismo?)
Se sei ateo e nichilista pensi che ne' universo ne' vita abbiano un qualunque senso e tutto e' affidato al caso, a cieche forze evolutive e nulla importa
Se sei come me pensi che il fine dell'universo sia la vita intelligente per cui preservarla e' prioritario

Questi aspetti non sono riconciliabili, non la penseremo mai allo stesso modo, e per fortuna! Il terreno comune si trova poi nell'agire concreto.

Guarda, io vorrei vedere vincere la nazionale di rugby ed anche jpr, lui la vorrebbe composta da soli cittadini italiani possibilmente cresciuti rugbisticamente nei nostri club, io la vorrei vedere composta da professionisti di alto livello, cresciuti in un ambiente professionale sin da ragazzi e se equipariamo senza esagerare non mi disturba.
Per cui condividiamo il fine ma non i mezzi.
Per cui, se "comandassimo noi", troveremmo un compromesso accettabile rivolto a quel fine condiviso.
E' il motivo per cui esiste la politica.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22431
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 15 set 2020, 14:51

Consulente ha scritto:
15 set 2020, 14:05
Non sei elitario perche' ti preoccupi d'altro ma perche' mi stai dicendo che non sei d'accordo con me che il pianeta vada trattato con cura, solo perche' io giungo alla tua conclusione da altra via. Cioe' non basta la consonanza di intenzioni, serve anche quella dello spirito. Tradotto, io sono buono e tu sei cattivo, per cui se anche fai qualcosa di buono hai torto lo stesso perche' sei cattivo.
Non so se tu sia cattivo, ma io non mi sento particolarmente buono. Però sono convinto che non si possa giungere ad un risultato di un certo segno partendo da un'idea che ai miei occhi è di segno diametralmente opposto al punto da essere incompatibile negli obiettivi finali.
Consulente ha scritto:
15 set 2020, 14:05
> perchè se persegui l'obiettivo della massima proliferazione della specie umana non puoi allo stesso tempo perseguire la preservazione del pianeta

E chi diavolo ha detto questo? Nessuno sano di mente lo vorrebbe, e' una roba da distopia fantascientifica. Per preservare la qualita' della nostra vita abbiamo bisogno di mantenere il pianeta e la natura in uno stato di equilibrio, per cui non si deve esagerare ne' con lo sfruttamento delle risorse ne' con l'antropizzazione. Non mi sembra difficile da capire.
Tutta la discussione era partita da un articolo che parlava del problema dell'eccessiva antropizzazione e tu hai reagito dicendo che non si perde occasione per farci sentire in colpa di esistere. Per me dobbiamo invece sentirci in colpa di COME esistiamo.
Consulente ha scritto:
15 set 2020, 14:05
Tu mi dirai che bisogna farlo perche' e' giusto e basta e io ti rispondo, ma se lo fai lo stesso per un motivo diverso allora non va bene?
Torno a ripetere: per me se si parte da una certa impostazione mentale (quella per cui il pianeta è una nostra riserva di commodities) secondo me non si può arrivare ad un esito diverso dalla distruzione. Chiaramente è una MIA opinione, non una verità di fede.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ruttobandito
Messaggi: 1633
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da ruttobandito » 15 set 2020, 16:21

Consulente ha scritto:
15 set 2020, 14:35
Credo che tu dica a me...

Non credo che si applichi la categoria di evidenza scientifica ad una frase tipo "il pianeta e' nostro", per definizione non e' scienza.

Se sei cattolico conservatore pensi che Dio abbia affidato tutto il creato all'uomo
Se sei come jpr pensi che animali e piante siano portatori di diritti e che la specie umana li sta violando (animismo?)
Se sei ateo e nichilista pensi che ne' universo ne' vita abbiano un qualunque senso e tutto e' affidato al caso, a cieche forze evolutive e nulla importa
Se sei come me pensi che il fine dell'universo sia la vita intelligente per cui preservarla e' prioritario
Certo che dico a te, a chi altri?
...
Quindi contrapponi ad un approccio scientifico una questione di premessa. Limitante direi, per uno che mi contesta una teoria in verifica, no?
...
Se sei uno scienziato coltivi il beneficio del dubbio e approfondisci senza pregiudizi morali, scoprendo talvolta che l'esperienza empirica non dimostra completamentamente la natura delle cose.
...
Riguardo i compromessi politici, ne conosco pochi che durano a lungo con la necessaria efficacia.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Garry
Messaggi: 11228
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 15 set 2020, 16:31

Accidenti, jpr animista.
Dev'essere più vecchio di quello che pensavo. Direi quasi primitivo. :lol:
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Consulente
Messaggi: 1522
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Consulente » 15 set 2020, 16:55

jpr williams ha scritto:
15 set 2020, 14:51
Consulente ha scritto:
15 set 2020, 14:05
Tu mi dirai che bisogna farlo perche' e' giusto e basta e io ti rispondo, ma se lo fai lo stesso per un motivo diverso allora non va bene?
Torno a ripetere: per me se si parte da una certa impostazione mentale (quella per cui il pianeta è una nostra riserva di commodities) secondo me non si può arrivare ad un esito diverso dalla distruzione. Chiaramente è una MIA opinione, non una verità di fede.
Anche il mio canterano per me e' solo una riserva di commodities (di origine italica) che gestisco con cura onde preservare colesterolo e glicemia.

Comunque ti invito a riflettere sul fatto che molto spesso, nella storia e nella vita quotidiana, uomini di diverse estrazioni condividono uno scopo e su quello scopo collaborano e progrediscono e lo fanno provenendo da distanze apparentemente incolmabili.
Un esempio alto e molto italiano che condividiamo: la resistenza.

ruttobandito
Messaggi: 1633
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da ruttobandito » 15 set 2020, 18:33

jpr williams ha scritto:
15 set 2020, 14:51
Tutta la discussione era partita da un articolo che parlava del problema dell'eccessiva antropizzazione e tu hai reagito dicendo che non si perde occasione per farci sentire in colpa di esistere.
Asserzione corroborata, tra l'altro, da solide basi scientifiche... :roll:
Consulente ha scritto:
15 set 2020, 16:55
Un esempio alto e molto italiano che condividiamo: la resistenza.
Anche il corso di comunicazione per consulenti insegnano a divagare per svicolare da argomenti nei quali non si riesce a sostenere un dialogo con sufficiente successo? :-]

N.b. accettare che sia la Terra a girare intorno al Sole non è un compromesso politico. Checché ne dicano i terrapiattisti. :wink:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Consulente
Messaggi: 1522
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Consulente » 16 set 2020, 10:26

ruttobandito ha scritto:
15 set 2020, 18:33
Anche il corso di comunicazione per consulenti insegnano a divagare per svicolare da argomenti nei quali non si riesce a sostenere un dialogo con sufficiente successo? :-]
Nessuno mi paga per i miei interventi e quindi non discuto per far prevalere le mie idee, questo lo faccio sul lavoro.
Nella conversazione tra pari e' una visone molto superficiale dello scambio dialettico. Se convinco qualcuno bene, se non convinco nessuno bene lo stesso. E c'e' anche la possibilita' che cambi idea di fronte ad argomentazioni cogenti che non conosco.

Non ti ho risposto perche' considero il tuo intervento non correlato con la discussione. Mi hai chiesto quale fosse la prova scientifica di una posizione etica, vedi un po' tu...
E l'ipotesi di Gaia e' appunto, al meglio, solo una ipotesi di lavoro scientifico, quindi per ora non la considero un fatto. Se dovesse essere confermata allora magari ne valutero' l'impatto sulla mia posizione etica, se esiste.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22431
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 16 set 2020, 12:38

Consulente ha scritto:
15 set 2020, 16:55
Anche il mio canterano per me e' solo una riserva di commodities (di origine italica) che gestisco con cura onde preservare colesterolo e glicemia.
Ecco vedi, il paragone col TUO canterano è rivelatore. Il pianeta non è TUO, ma di tutte le specie che ne sono ospitate.
Consulente ha scritto:
15 set 2020, 16:55
Comunque ti invito a riflettere sul fatto che molto spesso, nella storia e nella vita quotidiana, uomini di diverse estrazioni condividono uno scopo e su quello scopo collaborano e progrediscono e lo fanno provenendo da distanze apparentemente incolmabili.
Un esempio alto e molto italiano che condividiamo: la resistenza.
Confesso che tutto mi sarei aspettato da te tranne un apprezzamento della resistenza, ma da tesserato ANPI non posso che gradire. Pensavo la considerassi una tragedia.
Prima che ti venga in mente di dire cose tipo "voi comunisti pensate che la resistenza sia solo vostra" mi preme informarti che se fossi stato ragazzo nella tarda estate del '43 sarei sicuramente "salito in montagna" e mi sarei probabilmente unito alle brigate di Giustizia e Libertà, più che a quelle garibladine e a guerra finita, se fossi sopravvissuto, avrei aderito al Partito d'Azione.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 11228
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 16 set 2020, 13:26

Il concetto che la resistenza sia patrimonio della sinistra è un gran bel regalo che i nostalgici hanno fatto ai comunisti. È un regalo che proviene dai fascisti e dalla destra tutta, che appena sente parlare di Resistenza (utilizzare la maiuscola è un dovere) deve parlare delle foibe...
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Consulente
Messaggi: 1522
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Consulente » 16 set 2020, 14:40

jpr williams ha scritto:
16 set 2020, 12:38
Confesso che tutto mi sarei aspettato da te tranne un apprezzamento della resistenza, ma da tesserato ANPI non posso che gradire. Pensavo la considerassi una tragedia.
Prima che ti venga in mente di dire cose tipo "voi comunisti pensate che la resistenza sia solo vostra" mi preme informarti che se fossi stato ragazzo nella tarda estate del '43 sarei sicuramente "salito in montagna" e mi sarei probabilmente unito alle brigate di Giustizia e Libertà, più che a quelle garibladine e a guerra finita, se fossi sopravvissuto, avrei aderito al Partito d'Azione.
:shock: ma perche? pensi che sia di destra? Nulla di piu' errato, io mi considero un accanito socialista della variante social democratica.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22431
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 16 set 2020, 14:52

Consulente ha scritto:
16 set 2020, 14:40
:shock: ma perche? pensi che sia di destra? Nulla di piu' errato, io mi considero un accanito socialista della variante social democratica.
Forse mi sbaglierò, ma mi sembra di aver letto tue considerazioni di pieno appoggio a salvini(rigorosamente minuscolo), uno che, per restare alla metafora storica, ai tempi in cui io sarei andato con Giustizia e Libertà sarebbe stato un informatore della X° MAS (solo informatore, troppo pusillanime e vigliacchetto per agire direttamente).
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Consulente
Messaggi: 1522
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Consulente » 16 set 2020, 15:15

jpr williams ha scritto:
16 set 2020, 14:52
Consulente ha scritto:
16 set 2020, 14:40
:shock: ma perche? pensi che sia di destra? Nulla di piu' errato, io mi considero un accanito socialista della variante social democratica.
Forse mi sbaglierò, ma mi sembra di aver letto tue considerazioni di pieno appoggio a salvini(rigorosamente minuscolo), uno che, per restare alla metafora storica, ai tempi in cui io sarei andato con Giustizia e Libertà sarebbe stato un informatore della X° MAS (solo informatore, troppo pusillanime e vigliacchetto per agire direttamente).
No, non credo di aver detto nulla del genere. Credo tu ti riferisca alla discussione di ecoonomia in cui dissi che votavo Lega perche' ritenevo il tema Euro ed Europa talmente prioritario che anche se non ero d'accordo con la gran parte delle posizioni leghiste, faceva meno male avere un governo di destra per 5 anni ma uscire dall'euro che rimanere nell'euro ed avere un governo di sinistra che non poteva fare politiche di sinistra.
Peraltro sono dell'opinione che il PD ormai da un paio di decenni non si puo' chiamare piu' sinistra perche' fa politiche di destra, quindi non saprei chi ci resta a sinistra ora, ma questo e' un altro discorso...

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”