Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Consulente
Messaggi: 1216
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Consulente » 2 dic 2019, 20:31

Garry ha scritto:
2 dic 2019, 20:22
Consulente ha scritto:
2 dic 2019, 20:18
jpr williams ha scritto:
2 dic 2019, 18:00
Garry ha scritto:
2 dic 2019, 17:37
Il discorso poi è arrivato, e Conte si sta dimostrando migliore di quello che pensavo.
Non posso evitare l'auto-citazione, ma l'ex-burattino ora veramente ha tagliato i fili e cammina con le proprie gambe: non so quanto durerà, ma sembra che almeno abbia la schiena diritta.
Altro che migliore, li ha letteralmente sbugiardati e fatti a fettine mettendone in luce la meschinità, la pretestuosità e la faccia di c***.
Sulla questione un articolo illuminante che, pur essendo su un sito per specialisti piuttosto autorevole nel mio settore, mia moglie ha definito "Mes for dummies". Spiega le cose in maniera molto piana.

https://www.financialounge.com/azienda/ ... g_newsfeed
Guarda me lo sono letto tutto e non spiega realmente nulla e non smentisce le critiche.
Accidenti, e io che me lo stavo tenendo per il dopocena...
Però non ricominciamo con argomentazioni tecniche.

Quello che mi pare assodato e inconfutabile dopo il discorso di Conte è che Salvini e la Meloni stanno raccontando un sacco di frottole per spaventare la gente, prima fra tutte la storia della firma nottetempo, in gran segreto. Adesso diranno che in qualche modo c'entrano pure gli ebrei...
Scusa sono di parere diametralmente opposto ma non credo sia davvero utile discutere. Non si riesce in un forum.

tonione
Messaggi: 4119
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 2 dic 2019, 20:44

non si riesce in questo forum! o meglio in questa cacs di discussione sul mes. perchè c'è tensione, la quale genera rigidità nelle posizioni ed impedisce la libera discussione.

Garry
Messaggi: 7038
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 2 dic 2019, 20:49

Consulente ha scritto:
2 dic 2019, 20:31
Garry ha scritto:
2 dic 2019, 20:22
Consulente ha scritto:
2 dic 2019, 20:18
jpr williams ha scritto:
2 dic 2019, 18:00
Garry ha scritto:
2 dic 2019, 17:37
Il discorso poi è arrivato, e Conte si sta dimostrando migliore di quello che pensavo.
Altro che migliore, li ha letteralmente sbugiardati e fatti a fettine mettendone in luce la meschinità, la pretestuosità e la faccia di c***.
Guarda me lo sono letto tutto e non spiega realmente nulla e non smentisce le critiche.
Quello che mi pare assodato e inconfutabile dopo il discorso di Conte è che Salvini e la Meloni stanno raccontando un sacco di frottole per spaventare la gente, prima fra tutte la storia della firma nottetempo, in gran segreto. Adesso diranno che in qualche modo c'entrano pure gli ebrei...
Scusa sono di parere diametralmente opposto ma non credo sia davvero utile discutere. Non si riesce in un forum.
Qui non si tratta di pareri, e ho detto che non entro né potrei entrare in discorsi tecnici.
Qui si tratta di frottole, fandonie.
Il trattato deve ancora essere firmato sì o no?
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

tonione
Messaggi: 4119
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 2 dic 2019, 20:58

(ANSA) - La riforma del Trattato sul Mes "è stata già approvata a giugno, stiamo solo discutendo la legislazione secondaria, meglio chiudere ora": così fonti dell'Eurogruppo coinvolte nel negoziato sul Mes. Secondo le fonti, riaprire il testo del Mes sarebbe anche in via teorica possibile, ma è molto rischioso perché permetterebbe a ognuno di sollevare altre questioni che si erano invece chiarite a giugno scorso quando si trovò l'accordo politico.

Attualmente resta aperta soltanto la discussione tecnica su dove inserire gli allegati della riforma del Mes, ovvero se all'interno del Trattato stesso oppure come allegato appunto, ma che avrebbe un valore legale leggermente inferiore e quindi, come sostengono i francesi, potrebbe essere foriero di controversie legali. Nel pacchetto di dicembre che si discuterà all'Eurogruppo, oltre alla riforma del Mes c'è anche il completamento dell'Unione bancaria.


"Sono ottimista su un accordo su una roadmap per avviare la discussione politica", fanno sapere le fonti Ue. Il piano di lavoro messo sul tavolo, al momento, somiglia molto alla proposta tedesca fatta dal ministro dell'Economia Olaf Scholz. E comprende, oltre allo schema comune di assicurazione sui depositi, anche una diversa assegnazione del rischio dei titoli sovrani detenuti dalle banche, punto su cui l'Italia si oppone da sempre.

Garry
Messaggi: 7038
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 2 dic 2019, 21:05

Quindi l'ha firmata il governo Salvini-Di Maio. Già questo è un punto importante, per chi non ha seguito la cosa e vede come si comporta adesso Salvini.

Però Conte ha detto al parlamento che la questione non è chiusa. L'ha detto pure Calenda che non è al governo, se non sbaglio
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

tonione
Messaggi: 4119
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 2 dic 2019, 21:13

anche le fonti dell'ansa l'hanno detto:"... Secondo le fonti, riaprire il testo del Mes sarebbe anche in via teorica possibile, ma è molto rischioso perché permetterebbe a ognuno di sollevare altre questioni che si erano invece chiarite a giugno scorso quando si trovò l'accordo..."

le stesse fonti ti dicono che "...stanno solo discutendo la legislazione secondaria..." perchè, si suppone, la primaria l'hanno già chiusa a giugno. ora sembra che ci sia uno spiraglio anche per la primaria ma che... vedi appena sopra.

tonione
Messaggi: 4119
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 2 dic 2019, 21:24

molte bocche parlano. pochi cervelli pensano. E. Bonino cit V.Ugo.

Consulente
Messaggi: 1216
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Consulente » 2 dic 2019, 22:12

Garry ha scritto:
2 dic 2019, 21:05
Quindi l'ha firmata il governo Salvini-Di Maio. Già questo è un punto importante, per chi non ha seguito la cosa e vede come si comporta adesso Salvini.

Però Conte ha detto al parlamento che la questione non è chiusa. L'ha detto pure Calenda che non è al governo, se non sbaglio
Conte ha dato la sua approvazione a Giugno nonstante che il parlamento avesse esplicitamente detto non fare nulla, ascolta e torna a riferire tempestivamente come prevede la legge.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19752
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 2 dic 2019, 23:16

Garry ha scritto:
2 dic 2019, 19:06
Spero he non abbia nulla a che fare con la fatturazione elettronica, altrimenti avrei qualcosina da dirgli...
Con tutta evidenza essendo arrivata al governo a settembre non può averci a che fare.
Ma il riferimento alla fatturazione elettronica (che spero seguita dallo scontrino elettronico ed in un futuro spero il meno lontano possibile accompagnata dall'abolizione totale del contante fisico) può essere un buon punto di partenza per affrontare la questione innovazione.
In effetti uno dei problemi che la ministra evidenziava è come riforme eccellenti come quella della fatturazione elettronica creino problemi quando vengono calate in un "ambiente" tecnologicamente impreparato sia dal punto di vista della cultura digitale degli operatori che dalla sclerotizzazione delle strutture amministrative.
Due esempi d'altro tipo:
-Lo SPID potrebbe essere un formidabile grimaldello per l'innovazione digitale dei servizi pubblici in prima istanza e privati in un secondo tempo.
In un paese digitalmente arretrato come il nostro è stato richiesto solo da 5 milioni di utenti contro i 20 che ad oggi avrebbero dovuto possederlo secondo i target.
-La digitalizzazione delle pratiche: la legge prevederebbe la digitalizzazione delle notifiche in tutti i tribunali italiani. Ebbene, ci sono molti tribunali (TRIBUNALI! Quei posti dove si dovrebbe perseguire chi la legge non la rispetta!) che pretendono le costituzioni di parte e le notifiche alle parti in cartaceo.

Dulcis in fundo la ministra parlava del digital divide, vulgo dell'ignoranza degli italiani dal punto di vista dell'utilizzo degli strumenti digitali: diceva che se per incanto da domani tutto fosse digitalizzato larghe fasce della popolazione ne sarebbero tagliate fuori.
Colpa degli italiani che sono ignoranti?
Sicuramente in parte si.
Ma chi avrebbe dovuto toglierli da questa ignoranza?
Magari la scuola che a tutt'oggi, nonostante una legge che lo prevederebbe, pretende in molte parti d'Italia che le iscrizioni vengano fatte col vecchio sistema cartaceo.
Concludo: mia moglie sta facendo scuola guida: ho saputo che ha dovuto presentare una MARCA DA BOLLO.
Giuro, credevo non esistessero più. Credevo che si pagasse con un bonifico o con Satis pay.
Esistono. E sono uguali a quelle che presentavo io 30 anni fa.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19752
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 2 dic 2019, 23:27

Sul MES giuro su tutti gli scudetti di Calvisano che non ne parlerò più perchè giudico assurdo persino parlare di una cosa simile.
Per quanto mi riguarda è come confutare il terrapiattismo o l'antivaccinismo, quindi mi astengo e lascio a chi vuole di dire quello che gli pare.
Io ho già dato anche troppo e non farei che ripetere cose già dette e ridette.
Quindi lasciatemi perdere, sono troppo ignorante per capire i complotti antitaliani che la cosa nasconde.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

tonione
Messaggi: 4119
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 2 dic 2019, 23:44

mes funebre.

Garry
Messaggi: 7038
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 3 dic 2019, 0:08

jpr williams ha scritto:
2 dic 2019, 23:27
Sul MES giuro su tutti gli scudetti di Calvisano...
C'era anche chi giurava sui suoi figli... :lol:
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Consulente
Messaggi: 1216
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Consulente » 3 dic 2019, 0:11

tonione ha scritto:
2 dic 2019, 23:44
mes funebre.
Se a qualcuno interessa, Conte dopo essere tornato dall'eurogruppo il 15 giugno invita Bagnai, Garavaglia e altre 2 persone dei 5S a visionare il testo a palazzo Chigi in una stanza dove non si potevano fare foto, prendere appunti o fare copie.
Bagnai esce, fa un riassunto a Salvini e di Maio, e la loro decisione e' di non firmare nulla.
A Luglio Borghi chiede di visionare ufficialmente il testo e gli viene risposto che verra' trasmesso alle camere, tanto c'e' tempo.
Il parlamento comunque aveva gia' deliberato che non si fimasse nulla e che Conte tornasse a riferire prima di fare qualunque cosa, come prevede la legge Moavero.
Nelle audizioni in commissione la posizione del governo e' che il trattato e' inemendabile.
Oggi, dopo 6 mesi circa, Conte dice che c'e la bellezza di 9 giorni di tempo per discuterne.
Poco dopo averlo detto, l'eurogruppo da Bruxelles lo smentisce con un comunicato stampa.

Avesse anche ragione jpr che il trattato e' innocuo, cosa che amio avviso non e'; un comportamento simile da parte del governo e' comunque, sempre a mio avviso, una violazione grave della legge che si chiama infedelta' in affari di stato. Io auspico che si metta Conte sotto accusa in un tribunale.

Garry
Messaggi: 7038
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 3 dic 2019, 0:27

Consulente ha scritto:
3 dic 2019, 0:11
tonione ha scritto:
2 dic 2019, 23:44
mes funebre.
Se a qualcuno interessa, Conte dopo essere tornato dall'eurogruppo il 15 giugno invita Bagnai, Garavaglia e altre 2 persone dei 5S a visionare il testo a palazzo Chigi in una stanza dove non si potevano fare foto, prendere appunti o fare copie.
Bagnai esce, fa un riassunto a Salvini e di Maio, e la loro decisione e' di non firmare nulla.
A Luglio Borghi chiede di visionare ufficialmente il testo e gli viene risposto che verra' trasmesso alle camere, tanto c'e' tempo.
Il parlamento comunque aveva gia' deliberato che non si fimasse nulla e che Conte tornasse a riferire prima di fare qualunque cosa, come prevede la legge Moavero.
Nelle audizioni in commissione la posizione del governo e' che il trattato e' inemendabile.
Oggi, dopo 6 mesi circa, Conte dice che c'e la bellezza di 9 giorni di tempo per discuterne.
Poco dopo averlo detto, l'eurogruppo da Bruxelles lo smentisce con un comunicato stampa.

Avesse anche ragione jpr che il trattato e' innocuo, cosa che amio avviso non e'; un comportamento simile da parte del governo e' comunque, sempre a mio avviso, una violazione grave della legge che si chiama infedelta' in affari di stato. Io auspico che si metta Conte sotto accusa in un tribunale.
Ma tu ci credi veramente a questa cosa qui?
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

tonione
Messaggi: 4119
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 3 dic 2019, 0:56

uno che ha firmato e c'è il dubbio che lo abbia fatto senza un mandato politico e un accordo pieno. dimostrabile, oltre le sceneggiate oratorie parlamentari. oratorie con la evve (r). c'era il beneplacito politico su sta roba o Conte si è allargato? e facendolo ha commesso un errore madornale?

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”