Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Garry
Messaggi: 6747
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 29 ott 2019, 23:08

Il problema non era tanto il "resistere", ma capire in che direzione si stava andando. Quando ci sei in mezzo non è così semplice.
Complimenti al nonno, perché gli arditi che non sono diventati fascisti devono essere stati molto pochi
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

RigolettoMSC
Messaggi: 1030
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 29 ott 2019, 23:36

Garry ha scritto:
29 ott 2019, 23:08
Il problema non era tanto il "resistere", ma capire in che direzione si stava andando. Quando ci sei in mezzo non è così semplice.
...........
Vero, quando sei coinvolto è più difficile, ma qualcuno ci fu che capì, non erano pochi e non erano tutti comunisti, anzi.
Poi la gran parte si limitò a restare passiva, anche nella comunità ebraica furono pochi quelli che osarono opporsi attivamente. Gli indifferenti, di Moravia, Il giardino dei Finzi Contini, di Bassani rappresentano plasticamente il modo di pensare e di vivere di un certo tipo di società borghese (non solo israelita) negli anni dell'affermazione definitiva del fascismo. Ma qualcuno che si mosse ci fu rischiando la pelle e molte volte lasciandocela pure. Le cose sono sempre molto più complesse di come tendiamo a semplificarle per renderle comprensibili.
Riccardo

pepe carvalho
Messaggi: 1040
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da pepe carvalho » 6 nov 2019, 18:17

RigolettoMSC ha scritto:
29 ott 2019, 23:36
Garry ha scritto:
29 ott 2019, 23:08
Il problema non era tanto il "resistere", ma capire in che direzione si stava andando. Quando ci sei in mezzo non è così semplice.
...........
Vero, quando sei coinvolto è più difficile, ma qualcuno ci fu che capì, non erano pochi e non erano tutti comunisti, anzi.
Poi la gran parte si limitò a restare passiva, anche nella comunità ebraica furono pochi quelli che osarono opporsi attivamente. Gli indifferenti, di Moravia, Il giardino dei Finzi Contini, di Bassani rappresentano plasticamente il modo di pensare e di vivere di un certo tipo di società borghese (non solo israelita) negli anni dell'affermazione definitiva del fascismo. Ma qualcuno che si mosse ci fu rischiando la pelle e molte volte lasciandocela pure. Le cose sono sempre molto più complesse di come tendiamo a semplificarle per renderle comprensibili.
A raccontare quegli anni ci fu una bella trasmissione di Zavoli, del 72, si chiamava nascita di una dittatura. RAI storia la trasmette ogni tanto, credo sia disponibile rai play. La consiglio vivamente.
...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 pepe carvalho 8° Nostradamus 2019 pepe carvalho 3°
Pronostichella 2018 pepe carvalho 7° Nostradamus 2018 pepe carvalho 38°
Nostradamus 2017 pepe carvalho 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° Pepe Carvalho ENGLAND - 1° Pepe Carvalho WALES - 1° Pepe Carvalho POOL A - 1° Pepe Carvalho
FINALE - 6° Pepe Carvalho

tonione
Messaggi: 4078
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 6 nov 2019, 22:03

uomini,
roba vecchia come il cucco.

https://www.youtube.com/watch?v=TjLjJsBYU3s

PS
sandro, faccina a forma ovale.

RigolettoMSC
Messaggi: 1030
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 6 nov 2019, 23:31

Giusto Tonione, ci si dimentica che eravamo diversi, molto diversi. Almeno per quanto mi riguarda, guardando indietro a quaranta e più anni, vedo che il cambiamento è stato abissale. Se da un lato la salute corporale delle persone, almeno nelle intenzioni, è molto più salvaguardata e oggi, per dire, si possono curare malattie che quando ero ragazzino ti portavano a morte quasi certa, la salute dello spirito è stata ampiamente trascurata. Sono cambiato lentamente, quasi senza accorgermene, ma ora dopo mezzo secolo non ho quasi più nulla a che vedere col ragazzino di campagna che pur non avendo quasi niente non mancava di nulla.
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19390
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 7 nov 2019, 14:04

Nel giorno in cui si deve disporre una scorta per una persona ultracentenaria e sopravvissuta ad Auschwitz ho scoperto questo video illuminante e terrificante che mi rafforza nel pensiero che ormai non c'è più niente da fare, siamo fottuti come paese e come popolo.

https://www.la7.it/piazzapulita/video/b ... Gp8vZ4ayZo
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Garry
Messaggi: 6747
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 7 nov 2019, 14:48

Diciamo meglio "quasi centenaria", ha 89 anni
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19390
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 7 nov 2019, 14:50

Vero, lapsus, ma francamente non mi sembra dirimente.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

zappatalpa
Messaggi: 6445
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 7 nov 2019, 22:47

siete sempre nel passato. sicuramente meglio di niente, ma non ci siamo. Oltre il fatto che il vostro trauma nazionale non è M e i suoi sodali, ma Badoglio, chi lo avvalla e chi viene dopo. Salvini non si combatte così. Non so come si fa parlare di queste cose interessanti come Sanremo, ora, con il fantastico successo del SAF polietnico. Un novità, una nuova chiave di lettura, uno spiraglio, una speranza. Sempre per chi un orizzonte futuro lo vede, lo spera e lo aggredisce , e la speranza la cova. Gli altri è inutile. Continuare con libri su M...

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19390
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 8 nov 2019, 11:47

Quello che non mi sembra tu capisca è che quel passato sta tornando uguale sotto abiti diversi.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Garry
Messaggi: 6747
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 8 nov 2019, 11:57

jpr williams ha scritto:
8 nov 2019, 11:47
Quello che non mi sembra tu capisca è che quel passato sta tornando uguale sotto abiti diversi.

Quale passato? Badoglio?
:lol:
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 6747
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 8 nov 2019, 15:01

Un piccolo esempio trovato in rete:

«Accade nello studio di Del Debbio. Portano un fascista dichiarato, che così esordisce: “Nella mia borgata vige ordine e disciplina. Devi fare quello che dico io”. E quando una donna, Francesca, esterrefatta gli chiede: “Scusa ma in che film?”, il gentiluomo l’ha guardata dritta in faccia e le ha detto: “Te li faccio vedere io i film, se vieni nella mia borgata…”
Ha iniziato ad intimidirla, in perfetta prassi fascista. E’ allora intervenuto Vauro, presente in studio, che l’ha affrontato di petto e gli ha gridato: “Fammelo vedere a me! Fascista di me…a, vergognati, hai minacciato una donna”. E sapete cosa? Del Debbio, il padrone di casa, non è intervenuto in difesa della donna. Né, tanto meno, di Vauro. Ha minacciato di cacciare tutti dallo studio. Ma si è guardato bene da prendere, con decisione, le difese della donna aggredita, fronteggiando quell'uomo. Ha trattato tutti alla pari: come se intimidire una donna fosse un litigio tra scolari in una classe. Come se le parole e le intimidazioni di quella persona fossero normali.

Finché continueremo a trattare con normalità le parole e le azioni dei fascisti, la situazione, nel Paese, non potrà che peggiorare. Perché da ognuno di questi episodi loro escono più sicuri di sé. Rafforzati. Legittimati. E questo no, non possiamo più consentirlo. Ed a capirlo dovrebbero essere soprattutto le persone come Del Debbio.»


Qui le immagini:

Il comportamento di Del Debbio mi ha ricordato qualcosa...
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 6747
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 8 nov 2019, 15:38

Per la serie "Figuracce Internazionali":

https://edition.cnn.com/2019/11/07/euro ... 2mebufqcL0
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

RigolettoMSC
Messaggi: 1030
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 8 nov 2019, 16:54

Garry ha scritto:
8 nov 2019, 11:57
jpr williams ha scritto:
8 nov 2019, 11:47
Quello che non mi sembra tu capisca è che quel passato sta tornando uguale sotto abiti diversi.

Quale passato? Badoglio?
:lol:
Badoglio è il tipo perfetto del superitaliano, tra i maggiori responsabili della rotta di Caporetto non solo schiva la commissione d'inchiesta ma diventa addirittura Vicecapo di Stato Maggiore, di idee grosso modo liberali (era un massone) non perde tempo ad associarsi a voisapetechi e diventa Maresciallo d'Italia, sia pure criminale di guerra diventa capo del governo dopo la cacciata del di cui sopra e finirà la sua vita a casa sua invece che in una galera. Insomma, se la cava sempre (e alla grande) e lascia che a pagare siano gli altri. In fondo Badoglio non è mai morto, sotto forma di suoi emuli di successo sta ancora infestando l'Italia
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19390
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 8 nov 2019, 16:56

Badoglio non è certo un modello, ma che volete farci, a me mussolini fa più schifo.
Ed è a QUELLO, non a Badoglio che stiamo tornando.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”