Nuovo capitano dell'Italia

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jpr williams » 26 dic 2019, 13:44

Big Lebowski ha scritto:
26 dic 2019, 12:00
jpr williams ha scritto:
20 dic 2019, 14:13
Anche le sue prestazioni con l'Italia negli ultimi due anni quanto a valore aggiunto stanno a zero.
Non sono d'accordo, questa è semplicemente una tua opinione.
Se vogliamo parlare di fatti, invece, Parisse viene schierato titolare e si fa tutti gli 80 minuti in una squadretta come il Tolone. Vorrà pur dire qualche cosa.
Fondamentalmente che il livello dei TM e del 6N è cosa diversa da qualsiasi campionato
Poi, come ho detto (ed è ovviamente una mia opinione come lo è quella diversa o uguale di chiunque scriva qui) il fatto che possa giocare bene nel Tolone (non ne ho idea, prendo per buono quello che mi dici) non cambia il fatto che, sempre a mio avviso, non giochi una partita minimamente decente in nazionale contro avversari veri (mica Russia o Namibia) da tempo immemorabile.
E a me del Tolone e dei suoi risultati non è che importi moltissimo: buon per i tolonesi.
Può anche, poi, voler dire che se alla sua veneranda età si spreme col Tolone difficilmente gli resterà qualcosa da spendere ad un livello molto superiore come quello di un 6N.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
Marzy
Messaggi: 1
Iscritto il: 26 dic 2019, 15:49

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Marzy » 26 dic 2019, 15:54

Sicuramente i nomi che più sono votati alla nomina di capitano sono Allan e Steyn. Questi giocatori hanno entrambi molta esperienza e carisma. Allan sta mostrando il suo valore da capitano a Treviso e Steyn, sempre a Treviso, sta mostrando carisma e molta qualità. Secondo me un altro candidato potrebbe essere Campagnaro, però le sue ultime partite in Nazionale sono state un po' in sordina.

Se volete restare aggiornati sul rugby in Italia, iscrivetevi al Canale telegram Italian Rugby News.

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3346
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Big Lebowski » 30 dic 2019, 12:24

jpr williams ha scritto:
26 dic 2019, 13:44
Big Lebowski ha scritto:
26 dic 2019, 12:00
jpr williams ha scritto:
20 dic 2019, 14:13
Anche le sue prestazioni con l'Italia negli ultimi due anni quanto a valore aggiunto stanno a zero.
Non sono d'accordo, questa è semplicemente una tua opinione.
Se vogliamo parlare di fatti, invece, Parisse viene schierato titolare e si fa tutti gli 80 minuti in una squadretta come il Tolone. Vorrà pur dire qualche cosa.
Fondamentalmente che il livello dei TM e del 6N è cosa diversa da qualsiasi campionato
Poi, come ho detto (ed è ovviamente una mia opinione come lo è quella diversa o uguale di chiunque scriva qui) il fatto che possa giocare bene nel Tolone (non ne ho idea, prendo per buono quello che mi dici) non cambia il fatto che, sempre a mio avviso, non giochi una partita minimamente decente in nazionale contro avversari veri (mica Russia o Namibia) da tempo immemorabile.
E a me del Tolone e dei suoi risultati non è che importi moltissimo: buon per i tolonesi.
Può anche, poi, voler dire che se alla sua veneranda età si spreme col Tolone difficilmente gli resterà qualcosa da spendere ad un livello molto superiore come quello di un 6N.
Ma nemmeno a me importa del Tolone e dei suoi risultati. Però, vedi, è una questione di pura logica.
Il Tolone è un club tra i più forti d'Europa ed essendo un club privato non ha altro scopo nello schierare i giocatori che schiera se non quello di mettere in campo il meglio di cui dispone.
Se mi trovi un altro giocatore Italiano cui Parisse "ruberebbe" il posto in Nazionale che può giocare titolare a numero 8 nel Tolone allora hai trovato qualcuno che merita la maglia della nazionale più di lui. Se me lo trovi fammelo sapere perchè a me, al momento, non ne viene in mente ancora nessuno purtroppo.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jpr williams » 30 dic 2019, 13:51

Polledri, Negri, Licata, Barbini, al limite M'Bandà.
Steyn non lo metto per coerenza alla mia ripulsa per gli equiparati, ma se si chiamasse Stenio sarebbe il numero 1, anzi 8.
Tutti di gran lunga superiori al fantasma sbiadito del fuoriclasse che fu, che però è tuttora un buon richiamo per i media.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da ruttobandito » 30 dic 2019, 13:57

jpr williams ha scritto: Tutti di gran lunga superiori al fantasma sbiadito del fuoriclasse che fu, che però è tuttora un buon richiamo per i media.
È pure poco peloso come mascotte... :-]
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

FP96
Messaggi: 639
Iscritto il: 4 giu 2019, 13:36

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da FP96 » 30 dic 2019, 14:32

jpr williams ha scritto:
30 dic 2019, 13:51
Polledri, Negri, Licata, Barbini, al limite M'Bandà.
Steyn non lo metto per coerenza alla mia ripulsa per gli equiparati, ma se si chiamasse Stenio sarebbe il numero 1, anzi 8.
Tutti di gran lunga superiori al fantasma sbiadito del fuoriclasse che fu, che però è tuttora un buon richiamo per i media.
Infatti Polledri gioca già in una grande squadra, in Inghilterra, e comunque sempre da flanker e non da 8.

Negri ha sempre giocato flanker, almeno a livelli di nazionale e Pro14. Addirittura qui qualcuno parlava di spostarlo in seconda.

Barbini fa panchina/tribuna a Treviso, Licata gioca (anche bene, ma senza far saltare dalla sedia) in una squadra dei bassifondi del Pro14, idem M'banda. Evidentemente in Francia sono tutti incompetenti per non aver mai avanzato un offerta per questi fenomeni.

L'unico su cui sono d'accordo è Steyn, che se continua così qualche offerta importante potrebbe anche averla.

Garry
Messaggi: 10513
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Garry » 30 dic 2019, 17:35

E insomma, non ti accontenti che quasi tutti la pensino come te, vuoi convincere jpr.
Vuoi l’unanimità, il 100%? :lol:

Il tuo discorso non fa una grinza, vediamo come la pensa Smith. È una situazione da valutare di volta in volta, perché la sua presenza costringe a lasciare in panchina Negri
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jpr williams » 30 dic 2019, 18:00

Garry ha scritto:
30 dic 2019, 17:35
E insomma, non ti accontenti che quasi tutti la pensino come te, vuoi convincere jpr.
Quasi tutti in questo piccolo universo che è il nostro bar, naturalmente.

Comunque nel rugby moderno fossilizzarsi sui ruoli e non sulle potenzialità non va tanto di moda. Qualcuno ad esempio vuole sostenere che Polledri, pur avendo sempre giocato flanker, fa il ball carrier peggio del vecchio ex campione?
In ogni caso so di essere in minoranza qua: a pensarla così ci siamo solo io e la carta d'identità di Parisse, :-]
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 10513
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Garry » 30 dic 2019, 18:10

Ma hanno caratteristiche diverse.
Le qualità da ball carrier di Polledri, Parisse non le aveva nemmeno quando era il miglior n.8 del mondo, anzi uno dei cinque migliori giocatori al mondo
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da jpr williams » 30 dic 2019, 18:48

Sembra passato un secolo...
E più o meno
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Thed
Messaggi: 530
Iscritto il: 9 gen 2003, 0:00

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Thed » 6 gen 2020, 12:12

Nel mentre.. Parisse:

“La nazionale ha bisogno di sviluppare altri giocatori con doti di leadership. Se io stessi stabilmente in gruppo, tanto più se fossi capitano, occuperei certi spazi. Invece è ora che altri prendano il mio posto”.

ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da ruttobandito » 6 gen 2020, 12:26

Thed ha scritto:
6 gen 2020, 12:12
Nel mentre.. Parisse:
“La nazionale ha bisogno di sviluppare altri giocatori con doti di leadership. Se io stessi stabilmente in gruppo, tanto più se fossi capitano, occuperei certi spazi. Invece è ora che altri prendano il mio posto”.
Alla buonora!
E meno male che ce lo dice lui... :wink:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Fantasyste
Messaggi: 3267
Iscritto il: 8 mag 2015, 13:21

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Fantasyste » 6 gen 2020, 13:00

Garry ha scritto:
30 dic 2019, 18:10
Ma hanno caratteristiche diverse.
Le qualità da ball carrier di Polledri, Parisse non le aveva nemmeno quando era il miglior n.8 del mondo, anzi uno dei cinque migliori giocatori al mondo
Polledri a 8 tutta la vita.
Ha visione, mani e tecnica che Steyn non ha secondo me.
Poi a 6 Licata. Stop

Leinsterugby
Messaggi: 5550
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da Leinsterugby » 6 gen 2020, 13:49

tutti ma non Allan
Link al gruppo telegram del forum rugby.it per i periodi in cui il forum non funziona:
https://t.me/bar_forum_rugbyit

stilicone
Messaggi: 1684
Iscritto il: 22 nov 2008, 19:40

Re: Nuovo capitano dell'Italia

Messaggio da stilicone » 6 gen 2020, 13:58

Fino ai Mondiali avrei detto Allan, che mi sembrava molto maturato.
Adesso sta di nuovo giocando malino, con la faccia del coniglio bagnato. Mah?
Detto che per molte ragioni sarebbe meglio un italiano- italiano (ma chi? Morisi?) l'alternativa mi pare tra Negri e Steyn.
MEMENTO MAROCCO.

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”