Nazionale Seven 2016

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 6 lug 2016, 7:39

Mi è simpatico quel francese

Sabato e domenica gli azzurri giocano a Exeter, si conoscono già
gli orari http://www.sandypark.co.uk/files/9114/6 ... hedule.pdf
e il link streaming di sabato http://www.dailymotion.com/video/x4jkiq ... ay-1_sport

CokeinCUS
Messaggi: 773
Iscritto il: 29 set 2005, 0:00
Località: PD
Contatta:

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da CokeinCUS » 10 lug 2016, 16:06

...e dopo averli visti giocare...

mamma mia quanto indietro siamo. Ma soprattutto sulla strada sbagliata.
....se non stai correndo verso la meta, stai correndo verso la touche...

Avatar utente
PiVi1962
Messaggi: 2795
Iscritto il: 11 mar 2004, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da PiVi1962 » 11 lug 2016, 15:55

E la prima vittoria di una rappresentativa di rugby italiana contro una pari rappresentativa neo zelandese?
http://video.ilgazzettino.it/sport/rugb ... 48072.html

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Garryowen » 11 lug 2016, 18:01

PiVi1962 ha scritto:E la prima vittoria di una rappresentativa di rugby italiana contro una pari rappresentativa neo zelandese?
http://video.ilgazzettino.it/sport/rugb ... 48072.html
Devo verificare se non fosse già successo qualcosa del genere negli sport del ruzzolone o a sinalcoli
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 12 lug 2016, 7:08

CokeinCUS ha scritto:...e dopo averli visti giocare...

mamma mia quanto indietro siamo. Ma soprattutto sulla strada sbagliata.
A me non sono sembrati male. Anzi, mi sono parsi in crescita. Non ho visto tutte le partite ma i risultati sono abbastanza positivi: hanno battuto Belgio, Germania e Georgia (sempre d'un soffio, è vero) e hanno perso di misura contro Germania e Francia. L'unica sconfitta larga è arrivata con la Gran Bretagna. Considerando che, come diciamo sempre, sono un gruppo formato con i "bocciati" delle altre squadre azzurre e senza un campionato nazionale nel quale fare esperienza, hanno ottenuto un risultato (7° posto) forse superiore alle attese.
Nel weekend in arrivo ultima tappa degli Europei; a Danzica, in Polonia. Gli azzurri avranno quattro obiettivi
- podio generale (no, non è vero, questo è già matematicamente svanito)
- podio di tappa (molto difficile da raggiungere, ma non impossibile)
- qualificazione all'Hong Kong 7s 2017 (molto difficile, devono superare Spagna o Germania che hanno dodici punti di vantaggio)
- salvezza (ormai quasi conquistata)

CokeinCUS
Messaggi: 773
Iscritto il: 29 set 2005, 0:00
Località: PD
Contatta:

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da CokeinCUS » 12 lug 2016, 9:31

..mi spiace gorgo ma non la vedo così rosea.
Non ho visto partite precedenti a questa ma conosco abbastanza bene dal campo alcuni giocatori, sia per averci giocato insieme che contro. Se mi dici che siamo in crescita non oso pensare come eravamo presi prima. Però sono conscio che i ragazzi hanno tutti un buon potenziale!
Io ho visto 2 partite: Francia e Germania. Entrambe le avversarie non mi sembravano irresistibili, tanto più la Francia!
Con la Francia abbiamo perso prendendo una meta da ebeti, perdona il termine, ma loro si sono giocati un calcio di punizione veloce e noi girati di schiena a lamentarci? dai. 2 Calci girati per proteste in 15 minuti di partita: l'unica squadra che protesta, le altre scene del genere non viste. In un quarto di finale non puoi avere un approccio mentale del genere, se vuoi vincere.
Trasmissione palla a volte deficitaria, avanti sciocchi: avanti incrociando li abbiamo fatti solo noi! Un pò di cura invece che passarci sacchi de pattumiera!
Passiamo il pallone da un lato all'altro del campo senza leggere la situazione, come se fosse un pro forma "facciamo cosi' che ce l'ha detto l'allenatore", e attacchiamo dritti per dritti difese schierate invece che cercare/creare gli spazi muovendo palla/uomini.
Troppo protagonismo, troppo cercare di risolvere la situazione da soli nell'1 vs 1 dove poi invece spesso subiamo la difesa o alterniamo bei break a errori grossolani: 2 passi in meno e un passaggio in più senza interferenze avversarie. Troppo corpo a corpo.
In difesa invece non mi è sembrata male, anzi è stata un piccolo punto di forza..
..Forse in attacco manca soprattutto quel feeling che si sviluppa giocando tanto insieme..e un pò di esperienza del gioco in se, e qui paghiamo soprattutto l'assenza di un sistema seven italico e del fatto che siano giocatori di 15 messi nel seven di cui pochi han esperienza diretta già un minimo acquisita sul campo.
....se non stai correndo verso la meta, stai correndo verso la touche...

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 12 lug 2016, 18:45

Non so, negli spezzoni che ho visto io mi sono sembrati piuttosto solidi. Soprattutto in difesa, come dici tu. E ho visto anche la sconfitta 0-31 con la GB. Alla fin fine comunque sono arrivati settimi tra le dodici migliori nazionali d'Europa, non possono essere così male.

La classifica dopo due tappe, pubblicata da Rugby Europe con il nome dell'Italia piacevolmente in italiano
Immagine

Luqa-bis
Messaggi: 5629
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Luqa-bis » 13 lug 2016, 15:02

Tema: confronti tra rappresentative italiane e neozelandesi nei confronti secondo uno dei codici rugbistici.

Non sono sicuro, ma mi pare di ricordare una vittoria della nazionale codice a sette del Corpo Vigili del Fuoco ai mondiali ( o giochi olimpici ) di categoria, credo ante 2010.

tema: la nostra nazionale nel codice a 7 .

Come ho scritto il codice a 7 , utile per chi pratica codice a 15, ha però il particolare, comune ormai agli sport odierni, di richiedere per esprimere risultati di alto livello
o di essere campioni del 15 che si esprimono bene anche nel sette
o di essere specializzati nel sette, ovvero giocarci spesso, giocarci ad alto livello e forse più che giocare a quindici.

L'accusa alle inopportune scelte offensive , rilevate da CokeinCUS, deriva secondo me, molto da una pratica "quindici" ancora dominante: quello che nel quindici , in certi campionati, funziona, nel "sette", a livello internazionale, può essere deleterio.

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 14 lug 2016, 14:36

Cercando informazioni per questo famoso articolo http://www.rugby.it/news/2016/07/14/sab ... uropei-7s/
ho imparato su wikipedia che il termine polacco Wlochy per designare l'Italia non deriva, probabilmente, dal quasi identico vocabolo che in polacco indica i "capelloni", ma dall'antico popolo italico dei Volsci. Questi vivevano tra basso Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise e, perseguitati dai romani, si sparsero per tutta Europa dando origine ai gallesi (volsci->welsh), ai valloni, ai valacchi (Romania meridionale) e fermandosi appunto anche in Polonia dove la popolazione locale li chiamò Wolchy e poi Wlochy. Non avevo mai sentito parlare di questa teoria, sembra quasi una leggenda ma il paio di siti web che ho consultato la propongono come tesi accreditata. Come direbbe Silvano, togo! :o

Luqa-bis
Messaggi: 5629
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Luqa-bis » 14 lug 2016, 16:14

@ Magnifico Messere della Canalina

Posso errare, ma per quanto ho letto

Vallonia, Valacchia, il polacco Wlochy (italiano) , il magiaro Olasz (italiano), Vallese, Wales derivano tutti dalla stessa radice germanica WELSCH, che significherebbe qualcosa di simile a stranieri, estranei, ed era usata dai popoli germanico per indicare le popolazioni che utilizzavano il latino, ovvero i romani e gallo-romani.
Gli slavi che sino al VI secolo vivevano frammisti ai germanici tra Reno e Don, avrebbero mutuato , adattata al loro idioma, la radice originaria (pensate al ns treno che deriva dal francese/inglese train ovvero traino/tiro).

Questo spiegherebbe perché ci siano così tante aree con nome simile:
vallonia - i galloromani per i franchi ripuari
wales - i celtoromani per i sassoni e gli angli
vallese - i celtoromani per gli alamanni
valacchia - i celtoromani per goti e slavi
e così via-

I Volsci potrebbero a loro volta avere ricevuto questo nome come radice originaria indoeuropea, magari da un altra tribù, ma sono poco propenso a credere che fossero diffusi così ubiquitariamente nell'europa danubiana e atlantica.

Una nota curiosa che suffraga la mia ipotesi:
in provincia di Bolzano, nella val d'Ega (o Eggental) ci sono due comuni:
Welschnofen - Nova Levante
Deutschnofen - Nova Ponente


il primo è di lingua ladina
il secondo di lingua tedesca

probabilmente al momento delle invasioni germaniche , i nuovi venuti di dialetto bavarese, battezzarono un posto come "Là dove stanno quelli che parlano latino", e l'altro "Quello dove stanno quelli del nostro popolo".
In pratica Borgonostro e Borgoloro.

per finire di tediarvi, suppongo, ma questa è mia invenzione,
che la forma -nofen sia:

o la forma contratta di Welschen/Deutschen- hof-en ovvero " le corti (nel senso di curtis-fattoria) dei latini/tedeschi"
o la forma contratta di Welschen/Deutschen-hofen ovvero "il ferro di cavallo (inteso come valletta a circolo glaciale) dei..."
o la forma ocntratta di Welschen/Deutschen- hufe- n ovvero "le strisce (di terra coltivata) dei ..."

Ritengo , per analogia ad altri posti (p.e. Bischofhofen in Austria) più probabile la prima.

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 14 lug 2016, 16:52

In effetti anche a me sembrava una ipotesi un po' inverosimile, anche perché non avevo mai sentito parlare di questa relazione diretta tra volsci e gallesi ed è una cosa della quale invece soprattutto in ambito rugbistico ci vanteremmo molto. L'ipotesi che riporti tu sembra molto più verosimile. Peccato, era una bella teoria. Comunque la prossima volta che uscirò con una ragazza (nel 2022 o 2023, secondo gli astrologi) gliela racconterò lo stesso, così ella ne rimarrà affascinata e le mie probabilità di conquistarla saliranno vertiginosamente dallo 0,2 allo 0,3 o fors'anche allo 0,4 % :!:

Luqa-bis
Messaggi: 5629
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Luqa-bis » 15 lug 2016, 11:27

Sempre che lei sia gallese e non conoscendo l'italiano e i suoi accenti, tu ti spacci spudoratamente per uno del Colleferro o del Segni.

Ad ogni modo , da reggiano , potresti vantare natali comuni con le fanciulle ceche e morave (che mediamente non sono disprezzabili) poiché i Galli Boi, che si stanziarono nell'area emiliana, provenivano dalla Boemia.

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 16 lug 2016, 9:00

Gli azzurri in allenamento ieri sera (o ieri mattina?) sulla spiaggia del golfo di Danzica, da twitter
Immagine

Oggi alle 10.30 la prima partita contro la Germania

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 16 lug 2016, 9:04

Ah, per conoscere tutti gli orari delle partite dell'Italia basta consultare il sempre aggiornatissimo e affascinante facebook di rugby.it https://www.facebook.com/Rugbyit-1637030689872550/

Ilgorgo
Messaggi: 11029
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionale Seven 2016

Messaggio da Ilgorgo » 16 lug 2016, 13:40

22-26 con la Germania e 7-36 con la Gran Bretagna. L'Italia può ancora raggiungere i quarti sconfiggendo nettamente la Lituania, ma la distanza da squadre come la Gran Bretagna è molto ampia

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”