Il nuovo allenatore della nazionale

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Man of the moment
Messaggi: 1165
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da Man of the moment » 14 gen 2020, 14:53

profetacciato ha scritto:
14 gen 2020, 14:14

P.s. Che c'entra Rees Zammit nell'argomento allenatore della Nazionale italiana?
Scusami, ho visto che si parlava di Gloucester e già che c'ero ho chiesto

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 20431
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da jpr williams » 14 gen 2020, 17:34

Man of the moment ha scritto:
14 gen 2020, 14:05
Wales’ selection policy means only players who have won have 60 caps or more can play outside the country. However, that does not apply to players under contract before they are capped so the new deal will not affect Rees-Zammit's chances of being selected and will alleviate any doubts over his future.
Grazie!
Cervellotico, ma chiaro.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

danci
Messaggi: 2285
Iscritto il: 28 lug 2005, 0:00

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da danci » 22 gen 2020, 17:34

Un passaggio significativo dello Smith-pensiero, che ci dà un'idea di cosa potremmo vedere in campo

(da Il Tirreno di ieri)
"Come risolverà i problemi dell'Italia in difesa? - "Io vedo la questione in modo diverso da voi - dice Smith - se in una partita siamo costretti a fare 200 placcaggi, anche se sbagliamo solo il 10% sono 20 avversari che sono passati, ovvero 3-4 mete. Il problema quindi non è difendere meglio, ma avere meno necessità di difendere." - Tradotto: più possesso del pallone, più conquista nelle fasi statiche e nei punti di incontro"

Il 90% dei placcaggi riusciti è una statistica eccellente che l'Italia non ha quasi mai, l'hanno scorso l'abbiamo ottenuto solo nella partita in casa contro il Galles (17 placcaggi sbagliati su 179) - in cui non a caso subimmo solo due mete.

ruttobandito
Messaggi: 1199
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da ruttobandito » 22 gen 2020, 17:53

danci ha scritto:
22 gen 2020, 17:34
Il 90% dei placcaggi riusciti è una statistica eccellente che l'Italia non ha quasi mai, l'hanno scorso l'abbiamo ottenuto solo nella partita in casa contro il Galles (17 placcaggi sbagliati su 179) - in cui non a caso subimmo solo due mete.
Direi meglio "ciononostante subimmo comunque due mete"... :roll:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

danci
Messaggi: 2285
Iscritto il: 28 lug 2005, 0:00

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da danci » 22 gen 2020, 18:23

ruttobandito ha scritto:
22 gen 2020, 17:53
danci ha scritto:
22 gen 2020, 17:34
Il 90% dei placcaggi riusciti è una statistica eccellente che l'Italia non ha quasi mai, l'hanno scorso l'abbiamo ottenuto solo nella partita in casa contro il Galles (17 placcaggi sbagliati su 179) - in cui non a caso subimmo solo due mete.
Direi meglio "ciononostante subimmo comunque due mete"... :roll:
Si insomma... 91% è una ottima percentuale ma se sei costretto a fare 180 placcaggi 2 mete subite ci stanno... il discorso di Smith è proprio questo, se fai 90 placcaggi anche se ne sbagli 9 o 10 potrai subire al massimo una meta o due, o forse anche nessuna, se sei costretto a farne 200 o 300 se nei guai anche se placchi col 95% ... Treviso nella partita - difensivamente oscena - del 4 gennaio scorso con Glasgow ha placcato l'84% ma sono stati oltre 42 placcaggi mancati su 263, il risultato è stato di 6 mete subite e oltre 700 metri corsi da Glasgow

ruttobandito
Messaggi: 1199
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da ruttobandito » 22 gen 2020, 18:31

danci ha scritto:
22 gen 2020, 18:23
ruttobandito ha scritto:
22 gen 2020, 17:53
danci ha scritto:
22 gen 2020, 17:34
Il 90% dei placcaggi riusciti è una statistica eccellente che l'Italia non ha quasi mai, l'hanno scorso l'abbiamo ottenuto solo nella partita in casa contro il Galles (17 placcaggi sbagliati su 179) - in cui non a caso subimmo solo due mete.
Direi meglio "ciononostante subimmo comunque due mete"... :roll:
Si insomma... 91% è una ottima percentuale ma se sei costretto a fare 180 placcaggi 2 mete subite ci stanno... il discorso di Smith è proprio questo, se fai 90 placcaggi anche se ne sbagli 9 o 10 potrai subire al massimo una meta o due, o forse anche nessuna, se sei costretto a farne 200 o 300 se nei guai anche se placchi col 95% ... Treviso nella partita - difensivamente oscena - del 4 gennaio scorso con Glasgow ha placcato l'84% ma sono stati oltre 42 placcaggi mancati su 263, il risultato è stato di 6 mete subite e oltre 700 metri corsi da Glasgow
Sono d'accordo su tutto e auspico si riesca a dare maggiore continuità e sostanza ai possessi, pur nella speranza di vedere almeno un paio di fasi ogni tanto e non solo mucchi selvaggi in cerca del mantenimento di mallettiana memoria, ma ancora di più spero di poter pensare alle due sole mete subite come a un obiettivo massimo anziché a un evento consolatorio.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

FP96
Messaggi: 462
Iscritto il: 4 giu 2019, 13:36

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da FP96 » 22 gen 2020, 20:31

danci ha scritto:
22 gen 2020, 17:34

Il 90% dei placcaggi riusciti è una statistica eccellente che l'Italia non ha quasi mai, l'hanno scorso l'abbiamo ottenuto solo nella partita in casa contro il Galles (17 placcaggi sbagliati su 179) - in cui non a caso subimmo solo due mete.
Va detto che in quella partita, pur subendo solo due mete, concedemmo un numero allucinante di calci di punizione, tant'è che i dragoni andarono avanti 12-0 solo di calci.

Avatar utente
giobart
Messaggi: 1481
Iscritto il: 18 mag 2004, 0:00
Località: Jesi

Re: Il nuovo allenatore della nazionale

Messaggio da giobart » 24 gen 2020, 19:27

danci ha scritto:
22 gen 2020, 17:34
Un passaggio significativo dello Smith-pensiero, che ci dà un'idea di cosa potremmo vedere in campo

(da Il Tirreno di ieri)
"Come risolverà i problemi dell'Italia in difesa? - "Io vedo la questione in modo diverso da voi - dice Smith - se in una partita siamo costretti a fare 200 placcaggi, anche se sbagliamo solo il 10% sono 20 avversari che sono passati, ovvero 3-4 mete. Il problema quindi non è difendere meglio, ma avere meno necessità di difendere." - Tradotto: più possesso del pallone, più conquista nelle fasi statiche e nei punti di incontro"

Il 90% dei placcaggi riusciti è una statistica eccellente che l'Italia non ha quasi mai, l'hanno scorso l'abbiamo ottenuto solo nella partita in casa contro il Galles (17 placcaggi sbagliati su 179) - in cui non a caso subimmo solo due mete.
MAGARI!
La disumanità è il male più grande dell'Umanità!

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”