Modifiche al regolamento - 2016

Sezione Dedicata a discussioni e chiarimenti sul regolamento, ed alle diverse sezioni arbitrali regionali.

Moderatore: ale.com

Rispondi
Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Garryowen » 1 lug 2016, 16:36

Sono state pubblicate le modifiche che erano già trapelate qualche tempo fa.
Questo è il testo ufficiale, o meglio, il riassunto del testo ufficiale:


E’ stato ufficialmente pubblicato il nuovo regolamento del rugby union, che entrerà in vigore anche in Italia a partire da oggi 1 luglio 2016. Una serie di normative sperimentate recentemente in alcuni tornei tra cui Nations Cup 2016 cui ha partecipato l’Italia Emergenti.
I maggiori cambiamenti, con tutto il download integrale disponibile sul sito FIR, riguardano:


La regola 3, soprattutto la riformulazione del comma 3.5 troppo complicato e ridondante (con la nuova formulazione ci dovrebbero essere minori difficoltà nella sua applicazione e interpretazione) e la regola 3.14 che prevede che la sostituzione di un giocatore infortunato a seguito di un fallo di antigioco (verificato dagli Ufficiali di Gara) non modifica il numero di giocatori della squadra che ha subito l’infortunio per antigioco che possono rientrare in campo.
Vantaggio da mischia potrà essere applicato nel caso di crollo della mischia se non c’è rischio per la sicurezza dei giocatori.
Simulazioni o sceneggiate da parte di giocatori che simulano un infortunio sono messe al bando nel gioco; questo formalizza la necessità di scoraggiare una pratica sgradevole comparsa negli ultimi anni che adesso potrà essere sanzionata.
Mischia: le squadre dovranno essere pronte a formare una mischia entro 30 secondi dal momento dell’assegnazione di questa ripresa del gioco, quando il pallone diviene ingiocabile a seguito della rotazione oltre 90° l’introduzione rimarrà alla squadra che precedentemente aveva introdotto il pallone, il mediano di mischia della squadra che non ha il possesso del pallone non si potrà posizionare nello spazio che si crea tra il flanker e il numero 8, quando il pallone è tra i piedi del numero 8 e se la mischia si ferma per 3-5 secondi l’arbitro chiamerà “usala” e la squadra in gestione del pallone dovrà immediatamente giocare il pallone.
Tutti i calci di punizione o liberi che sono concessi vicino alla linea di meta devono essere portati a 5 metri dalla linea di meta a prescindere dalla squadra (non più solo quella in attacco).
In aggiunta è stata definita una importante linea guida per il maul; nello specifico il pallone potrà essere spostato/mosso all’indietro manualmente una volta che il maul è stato formato. Un giocatore non è autorizzato a muoversi verso il fondo del maul quando ha il possesso del pallone e saltatore e alzatori devono restare sempre in contatto fino a che il pallone non ha raggiunto la parte posteriore del maul.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

jentu
Messaggi: 3939
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da jentu » 4 lug 2016, 17:14

Non è stato modificato il punteggio a differenza di quanto visto il Romania.
Io per la valutazione completa aspetterei le linee guida dell'arbitraggio, sperando che siano applicate sia all'eccellenza sia al rugby regionale e giovanile. Questo perchè non ho mai condiviso il ragionamento su una applicazione differenziata per livelli di gioco che spesso porta a dire che ad un livello si applicano regole diverse rispetto all'altro.
Faccio l'esempio dello "use it": quanti di voi l'hanno ascoltato in giro per i campi?
Eppure è una di quelle regole che, se applicata, velocizzarebbe il mortorio di alcune partite a tutti i livelli, costringendo ad insegnare le skill per aumentare la velocità ed allenando il riposizionamento offensivo e difensivo.
Per arrivare al top, secondo me, bisognerebbe essere meno arroganti e non sfornare solo giovani fisicamente eccezionali. (Andrea Masi)
Sono come sono e, d'altra parte, non saprei non esserlo.
They need a little better coaching when they're younger, a bit more touch, special awareness and they'll be fine (Newton, flyhalf Medicei)

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Garryowen » 25 nov 2016, 18:17

Altre modifiche al regolamento, che però entreranno in vigore nel 2017:


SPERIMENTAZIONE GLOBALE DI NUOVE REGOLE DI GIOCO AL VIA NEL 2017

Dublino (Irlanda) - Cinque modifiche al regolamento di gioco verranno sperimentate a livello globale nel corso del 2017 dopo essere state approvate la scorsa settimana dal Consiglio di World Rugby, la Federazione internazionale.

Le modifiche riguardano aspetti del regolamento di gioco relativi ai cambi di prima linea, al vantaggio, alla rimessa laterale, alle mete di punizione ed al tempo di gioco, sono state inizialmente proposte dalle Federazioni membre e successivamente prese in considerazione dal Gruppo Revisione Regolamento e dalla Commissione Rugby prima di essere sperimentate in diverse competizioni in tutto il mondo.

Sulla base dei positivi riscontri ottenuti, il Gruppo e la Commissione hanno suggerito al Consiglio di estendere a livello globale la sperimentazione.

In linea con i tempi di revisione del regolamento, la sperimentazione inizierà il 1° gennaio nell’Emisfero Sud ed il 1° agosto nell’Emisfero Nord, con una durata iniziale di un anno.

Il tour 2017 dei British and Irish Lions e la finestra internazionale di giugno 2017 (per l’Italia, test-match estivi contro Scozia, Fiji ed Australia) verranno giocati con le regole sperimentali.

Inoltre, un insieme di regole specifiche per il rugby sevens verrà sperimentato a cominciare dalle World Rugby Sevens Series 2016/2017.

Altre modifiche proposte al regolamento di gioco non sono state approvate per una sperimentazione globale e attraverseranno una ulteriore fase di prova in competizioni nazionali per fornire i dati necessari ed ottenere i riscontri di giocatori, allenatori e direttori di gara per una nuova valutazione.

Il Presidente di World Rugby, Bill Beaumont, ha dichiarato: “World Rugby revisiona continuamente le regole per garantire che il gioco sia il più godibile, semplice e sicuro possibile ad ogni livello. Vorrei ringraziare le nostre Federazioni membre per il loro grande supporto durante tutto il processo e gli esperti che hanno analizzato i dati e aspetto di vedere i risultati della sperimentazione globale”.

John Jeffrey, Presidente della Commissione Rugby, ha aggiunto: “Queste modifiche al regolamento, che saranno sperimentate globalmente l’anno prossimo, sono studiate per migliorare l’esperienza di chi gioca e di chi assiste ad ogni livello. Analizzeremo tutti i dati della sperimentazione e li presenteremo per ulteriori considerazioni al Gruppo Revisione Regolamento ed alla Commissione”.

Sperimentazioni Globali del Regolamento

(in vigore dal 1 gennaio nell’emisfero sud e dal 1 agosto nell’emisfero nord)

Regola 3 Numero di Giocatori – La Squadra
3.6 (Mischie senza contesa)
Aggiungere il punto (h) Le mischie senza contesa risultanti da un’espulsione, sospensione temporanea o infortunio, devono essere giocate con otto giocatori per squadra.
Motivazione: scoraggiare la ricerca delle mischie no-contest da parte delle squadre.

Regola 5 Tempo
Aggiungere al punto 5.7(e) Se un calcio di punizione viene mandato in touche dopo che il tempo è scaduto senza toccare un altro giocatore, l’arbitro lascerà effettuare il lancio e il gioco continuerà fino all’occasione successiva in cui il pallone verrà reso pallone morto.
Motivazione: scoraggiare le infrazioni delle squadre negli ultimi momenti della gara.

Regola 8 – Vantaggio
Aggiungere al punto 8.1(a) Quando si verificano infrazioni multiple, da parte della stessa squadra, sanzionate con una punizione, l’arbitro può consentire al capitano della squadra non responsabile delle infrazioni di scegliere il punto più vantaggioso per la punizione.
Motivazione: scoraggiare la ripetizione di infrazioni quando si sta già facendo giocare il vantaggio e premiare la squadra contro la quale si sono verificate le infrazioni ripetute.

Regola 9 – Computo del Punteggio
9.A.1 (valore delle segnature)
Meta di punizione. Se un giocatore, probabilmente, avrebbe segnato una meta senza un fallo di antigioco commesso da un avversario, sarà accordata una meta di punizione. Non si effettua il tentativo di trasformazione. Valore: 7 punti
Motivazione: scoraggiare le squadre dal tentativo di impedire illegalmente la probabile segnatura di una meta, risparmiando anche tempo negando la necessità della trasformazione.

Regola 19 Touche e Rimessa Laterale
Aggiungere alle definizioni a pagina 117:
• Un giocatore che sta tentando di portare il pallone sotto il proprio controllo viene ritenuto in possesso del pallone.
Motivazione: introdurre nel regolamento una pratica già esistente. Ciò significa che un giocatore che tenta di destreggiarsi, facendo rimbalzare il pallone tra le mani, non deve essere necessariamente a contatto con il pallone nel preciso istante in cui tocca la linea di touche, o il terreno oltre la linea, affinché la palla venga considerata in touche. Questo semplifica le decisioni degli ufficiali di gara.

Modificare l’ottava definizione a pagina 117:
• Se un giocatore salta dall’area di gioco e rimanda il pallone all’interno dell’area di gioco (o se lo stesso giocatore prende la palla e la rilancia nell’area di gioco) prima di atterrare in touche o in touche di meta, il gioco continua indipendentemente dal fatto che il pallone abbia raggiunto il piano della touche.

Motivazione: semplificare il regolamento e aumentare il tempo con la palla in gioco.

Aggiungere alle definizioni a pag.117:
• Se il portatore della palla raggiunge il piano della touche, ma riporta la palla nell’area di gioco senza prima atterrare in touche, il gioco continua.
Motivazione: semplificare il regolamento e aumentare il tempo con la palla in gioco.

Aggiungere alla sesta definizione a pagina 117:
• In questo caso, se la palla ha superato il piano della touche quando viene afferrata, non si ritiene che il giocatore che la afferra abbia portato la palla in touche. Se la palla non ha oltrepassato il piano della touche quando viene afferrata o raccolta, si ritiene che il giocatore che la ha afferrata abbia portato la palla in touche indipendentemente dal fatto che la palla fosse in movimento o stazionaria.
Motivazione: Semplificare il regolamento e aumentare il tempo con la palla in gioco.

Ad eccezione della modifica alla Regola 3, che riguarda solo il rugby a 15, tutte queste sperimentazioni si applicano in ugual modo sia al rugby a 15 che al rugby a 7.

Inoltre, sono state approvate le seguenti sperimentazioni di variazioni del regolamento, solo per il rugby a 7:
• Le finali non dovrebbero durare oltre sette minuti per ciascun tempo (la logica riguarda la sicurezza del giocatore: l’evidenza mostra che un numero sproporzionato di infortuni si verifica nel secondo tempo delle finali. Gli infortuni per minuto sono più numerosi nel secondo tempo delle finali rispetto al primo tempo e all’intera durata delle partite normali di sette minuti per tempo).
• La chiamata dell’arbitro video (“Referee Video Referral” - RVR) deve essere tolta dalle mani degli arbitri in campo e la decisione finale deve essere presa dal TMO – spesso è difficile vedere lo schermo e prendere una decisione. Il protocollo RVR rimane invariato. Il TMO sarà uno del pool degli arbitri del torneo.
• Il calcio di ripresa del gioco deve essere battuto entro 30 secondi dal tentativo di segnatura di un calcio di punizione o di un drop in cui il calcio ha successo oppure diventa pallone morto.
• Le squadre devono formare un allineamento entro 15 secondi dal momento in cui l’arbitro indica il punto in cui sarà effettuato il lancio della rimessa laterale.
• Le squadre devono essere pronte a formare una mischia entro 15 secondi dal momento in cui l’arbitro indica il punto in cui si giocherà la mischia.
• Un calcio di punizione o calcio libero deve essere battuto entro 30 secondi dal momento dell’assegnazione del calcio.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Laporte
Messaggi: 8616
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Laporte » 28 nov 2016, 23:19

In origine era la trasformazione che dava il puto non la meta. Comunque giusta l'elimianzione della pleonastica trasformazione della meta di punizione. Io lo farei anche per le mete in mezzo ai pali...

Squilibrio
Messaggi: 4231
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Squilibrio » 29 nov 2016, 9:14

Laporte ha scritto:In origine era la trasformazione che dava il puto non la meta. Comunque giusta l'elimianzione della pleonastica trasformazione della meta di punizione. Io lo farei anche per le mete in mezzo ai pali...
Per risparmiare dai possibili fischi i pochi che l'hanno sbagliata? :lol:

Laporte
Messaggi: 8616
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Laporte » 29 nov 2016, 10:44

Squilibrio ha scritto:
Laporte ha scritto:In origine era la trasformazione che dava il puto non la meta. Comunque giusta l'elimianzione della pleonastica trasformazione della meta di punizione. Io lo farei anche per le mete in mezzo ai pali...
Per risparmiare dai possibili fischi i pochi che l'hanno sbagliata? :lol:
Non me ricordo.... come le metà ''tecnica''

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19286
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da jpr williams » 2 dic 2016, 13:53

Caro Laporte, io farei qualcosa per quel controllo ortografico.
Qualcosa tipo metterlo... :lol:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
Giandolmen
Messaggi: 2642
Iscritto il: 6 mag 2003, 0:00
Località: città diffusa veneta

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Giandolmen » 28 dic 2016, 14:01

Regola 5 Tempo
Aggiungere al punto 5.7(e) Se un calcio di punizione viene mandato in touche dopo che il tempo è scaduto senza toccare un altro giocatore, l’arbitro lascerà effettuare il lancio e il gioco continuerà fino all’occasione successiva in cui il pallone verrà reso pallone morto.
Motivazione: scoraggiare le infrazioni delle squadre negli ultimi momenti della gara.

Questa son curioso di vederla in atto... mi spiego, squadra A in vantaggio, subisce fallo, tempo scaduto... calcia fuori e gli tocca giocare??? Spero di aver capito male..... :shock:
Qualcuno mi aiuta? Nel senso che capisco il contrario (squadra A sta vincendo, difende e fa fallo a quel punto il calcio in touche per la squadra in difesa non è un'opzione... ), ma il caso che ho descritto io mi pare da mal di testa...

Giandolmen

speartakle
Messaggi: 3082
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da speartakle » 29 dic 2016, 20:52

già sarebbe abbastanza cervellotico, forse e dico forse, l'arbitro lascia la facoltà di battere la rimessa, nel caso la squadra che è in vantaggio e voglia mettere termine al match potrebbe avere la facoltà di calciare in touche e non essere obbligata a fare la rimessa.

Non fosse così, alla squadra in vantaggio che volesse terminare il match, potrebbe giocare il calcio di punizione toccando il pallone e poi calciarlo in touche, in quel momento il calcio è giocato ed il pallone spedito in touche è morto, fine della partita.

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3233
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Big Lebowski » 2 gen 2017, 12:23

Infatti, penso anche io varrà solo se la squadra che subisce il fallo è in svantaggio (oppure sta cercando la meta di bonus), quindi sarà a discrezione di chi subisce il fallo.
Tra l'altro mi pare una regola pure sensata visto che molto spesso si vedono azioni ostruzioniste da parte della squadra che difende il risultato negli ultimi minuti a forza di falli.

jentu
Messaggi: 3939
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da jentu » 4 gen 2017, 11:19

Big Lebowski ha scritto:Infatti, penso anche io varrà solo se la squadra che subisce il fallo è in svantaggio (oppure sta cercando la meta di bonus), quindi sarà a discrezione di chi subisce il fallo.
Tra l'altro mi pare una regola pure sensata visto che molto spesso si vedono azioni ostruzioniste da parte della squadra che difende il risultato negli ultimi minuti a forza di falli.
Io penso che varrà sempre - le regole sono scritte apposta - e se qualcuno è in vantaggio e deve battere la punizione basta che la batta sul compagno dietro che calcia in touche :D
Per arrivare al top, secondo me, bisognerebbe essere meno arroganti e non sfornare solo giovani fisicamente eccezionali. (Andrea Masi)
Sono come sono e, d'altra parte, non saprei non esserlo.
They need a little better coaching when they're younger, a bit more touch, special awareness and they'll be fine (Newton, flyhalf Medicei)

Avatar utente
Big Lebowski
Messaggi: 3233
Iscritto il: 9 mag 2015, 8:45
Località: Thiene (VI)

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da Big Lebowski » 5 gen 2017, 8:48

jentu ha scritto:
Big Lebowski ha scritto:Infatti, penso anche io varrà solo se la squadra che subisce il fallo è in svantaggio (oppure sta cercando la meta di bonus), quindi sarà a discrezione di chi subisce il fallo.
Tra l'altro mi pare una regola pure sensata visto che molto spesso si vedono azioni ostruzioniste da parte della squadra che difende il risultato negli ultimi minuti a forza di falli.
Io penso che varrà sempre - le regole sono scritte apposta - e se qualcuno è in vantaggio e deve battere la punizione basta che la batta sul compagno dietro che calcia in touche :D
Si ecco, pure meglio. Così se una squadra in vantaggio si dimentica di questa cosa poi deve affrontare la touche con il rischio di intercetto.
Ne giova lo spettacolo :D

jentu
Messaggi: 3939
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da jentu » 5 gen 2017, 16:09

Se è per questo ci sono alternative:
1. battere la punizione per se stessi e calciare in touche;
2. calciare contro un compagno per fargli rimbalzare la palla addosso e poi fuori;
3. sparere un missile contro le mani dell'avversario più vicino in modo da fargli commettere un in avanti
.... :lol:
Per arrivare al top, secondo me, bisognerebbe essere meno arroganti e non sfornare solo giovani fisicamente eccezionali. (Andrea Masi)
Sono come sono e, d'altra parte, non saprei non esserlo.
They need a little better coaching when they're younger, a bit more touch, special awareness and they'll be fine (Newton, flyhalf Medicei)

kairos55
Messaggi: 175
Iscritto il: 31 dic 2015, 14:26

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da kairos55 » 10 feb 2017, 22:09

jentu ha scritto: 3. sparere un missile contro le mani dell'avversario più vicino in modo da fargli commettere un in avanti
.... :lol:
Ma l'intercetto non produce un avanti; l'avversario può riprendere il pallone ed andare in meta ...

jentu
Messaggi: 3939
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Modifiche al regolamento - 2016

Messaggio da jentu » 11 feb 2017, 0:16

kairos55 ha scritto:
jentu ha scritto: 3. sparere un missile contro le mani dell'avversario più vicino in modo da fargli commettere un in avanti
.... :lol:
Ma l'intercetto non produce un avanti; l'avversario può riprendere il pallone ed andare in meta ...
non confondere il contrato con l'intercetto.
Per arrivare al top, secondo me, bisognerebbe essere meno arroganti e non sfornare solo giovani fisicamente eccezionali. (Andrea Masi)
Sono come sono e, d'altra parte, non saprei non esserlo.
They need a little better coaching when they're younger, a bit more touch, special awareness and they'll be fine (Newton, flyhalf Medicei)

Rispondi

Torna a “Arbitri e Regolamento”